24h Le Mans Pre-Test: Honda France velocissima con Lagrive

24h Le Mans Pre-Test: Honda France velocissima con Lagrive

Tempone della CBR 1000RR #111

Commenta per primo!

Tremate, tremate: le Honda rosse son tornate! Una, a dire la verità, ma in grado di far saltare tutti gli equilibri vigenti finora nell’Endurance. Nelle giornate del 17-18 marzo il tracciato Bugatti di Le Mans ha ospitato le prove collettive della 24 ore di Le Mans 2009, con presenti tutte le squadre attese protagoniste dell’edizione che si disputerà il 18/19 aprile: Suzuki SERT, Yamaha GMT-94, Kawasaki France, Yamaha Austria, Honda France. Già, quest’ultima compagine ha spiccato il miglior tempo con uno strepitoso Matthieu Lagrive, autore del best lap in 1’37″3. Honda France, che ritorna a competere nell’endurance dopo anni di assenza (con l’ultima vittoria datata 2000 con la VTR 1000 condotta da Charpentier, Gimbert e Costes), ha così avvertito la concorrenza con un tempo, stando alle opinioni degli addetti ai lavori, “pazzesco”. Il merito va al lavoro della filiale francese di Honda, del team Ten Kate (che ha preparato questa CBR 1000RR, praticamente “sorella” della Fireblade protagonista nel World Superbike con Checa, Rea e Kiyonari), di un Matthieu Lagrive davvero competitivo (reduce dal 6° posto nella Supersport a Losail con Honda-Althea), ma anche e soprattutto alla Michelin. Inutile girarci intorno: il “Bibendum”, persa la MotoGP, si è dedicata anima e corpo nell’Endurance, unica serie mondiale dove non vi è il monogomma. A Clermont Ferrand hanno destinato grande risorse alle competizioni di durata, schierando una propria squadra con una CBR 1000RR (presente a Le Mans), supportando alcune delle migliori compagine della specialità, tra le quali appunto Honda France. L’esperienza nella top class si è fatta sentire, tanto che le Michelin da qualifica sono di un altro livello rispetto a Dunlop e Pirelli. Questo spiega l’incredibile 1’37″3 che ha lasciato tutti a bocca aperta, un pò come l’1’37″9 con gomme da gara, viaggiando sull’1’38 basso sul ritmo da 24 ore. Davvero “senza parole” questa competitività del pacchetto Honda France, che potrà contare oltre che su Matthieu Lagrive anche sull’ex iridato Supersport Sebastien Charpentier e sulla leggenda Jean Michel Bayle, assente a Le Mans. Sebastien Gimbert a Le Mans E gli altri? Restano a guardare, o quasi. Il team SERT, pluri-campione dell’Endurance e vincitore dell’ultima edizione della 24 ore di Le Mans, ha ridimensionato l’impegno per via della crisi economica ritrovandosi a provare per la prima volta soltanto sul tracciato della Sarthè, con una sola GSX-R 1000 K9. Il migliore del terzetto Suzuki SERT è stato Vincent Philippe, ad 1″ tondo tondo da Lagrive, mentre sono rimasti più staccati Barry Veneman (con Suzuki Hoegee nel World Supersport) ed il campiona francese in carica Guillaume Dietrich. La compagine di Dominique Meliand si è ritrovata a lavorare con meno risorse, ma è riuscita a mantenere in questi test la solidità di sempre, con un’esperienza impareggiabile per chiunque. Anche per YART (Yamaha Austria Racing Team), che ha già provato la settimana precedente a questi test a Valencia, spiccando a Le Mans il terzo crono con Gwen Giabbani, la nuova YZF R1 e, indovinate un pò, pneumatici Michelin. Entusiasti di questo cambio di gommista rispetto al 2008, YART ha preceduto l’altra nuova Yamaha del team GMT-94, un pò in ritardo di preparazione. La struttura dell’ex pilota Christophe Guyot vede nell’Endurance uno dei tanti programmi per questa stagione (tra i quali spicca il Mondiale Superbike), e per questo motivo a Le Mans si è provato un pò pensando a tutto. I piloti (David Checa, Sebastien Gimbert ed il neo-acquisto Erwan Nigon) hanno dato il massimo senza lesinare impegno, pur sapendo che quest’anno, visti i valori in campo, la maratona francese si trasformerà in una “gara-sprint” pur sempre di 24 ore… Julien Da Costa con Kawasaki France a Le Mans Chiudiamo parlando di un’altra attesa compagine: Kawasaki France. Potendo contare sul nuovo supporto del Gilles Staffler Racing, la Ninja ZX-10R ha chiuso all’ultimo posto tra le squadre “ufficiali”, dimostrando di essere ancora indietro sul piano prestazionale e di sviluppo. Questo quando alla 24 ore di Le Mans 2009 manca poco meno di un mese… 24 Heures du Mans 2009 Essais Pre-Courses Prove collettive, 17-18 marzo Classifica per Piloti 01- Matthieu Lagrive – Honda France – Honda CBR 1000RR – 1’37″3 02- Vincent Philippe – SERT – Suzuki GSX-R 1000 – 1’38″3 03- Gwen Giabbani – Yamaha Austria Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’38″5 04- Sebastien Gimbert – GMT94 – Yamaha YZF R1 – 1’38″6 05- David Checa – GMT94 – Yamaha YZF R1 – 1’38″7 06- William Costes – Michelin Power Research Team – Honda CBR 1000RR – 1’38″8 07- Julien Da Costa – GSR Kawasaki France – Kawasaki ZX 10R – 1’38″8 08- Barry Veneman – SERT – Suzuki GSX-R 1000 – 1’38″8 09- Sebastien Charpentier – Honda France – Honda CBR 1000RR – 1’39″0 10- Erwan Nigon – GMT94 – Yamaha YZF R1 – 1’39″0 11- Guillaume Dietrich – SERT – Suzuki GSX-R 1000 – 1’39″0 12- Marko Jerman – Yamaha Austria Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’40″1 13- Steve Martin – Yamaha Austria Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’40″2 14- Freddy Foray – Junior Team Suzuki LMS – Suzuki GSX-R 1000 – 1’40″2 15- Cedric Tangre – Junior Team Suzuki LMS – Suzuki GSX-R 1000 – 1’41″0 16- Anthony Delhalle – Qatar Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 1’41″2 17- Mashel Al Naimi – Qatar Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 1’41″9 18- Louis Bulle – Junior Team Suzuki LMS – Suzuki GSX-R 1000 – 1’42″0 19- Masahiro Shinjo – Qatar Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 1’43″4 20- Rashid Al Mannai – Qatar Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 1’43″5 Classifica per Squadre 01- Honda France – #111 – Honda CBR 1000RR – 1’37″3 (Lagrive) 02- SERT – #1 – Suzuki GSX-R 1000 – 1’38″3 (Philippe) 03- Yamaha Austria Racing Team – #7 – Yamaha YZF R1 – 1’38″5 (Giabbani) 04- GMT94 – #94 – Yamaha YZF R1 – 1’38″6 (Gimbert) 05- Michelin Power Research Team – #63 – Honda CBR 1000RR – 1’38″8 (Costes) 06- GSR Kawasaki France – #11 – Kawasaki ZX 10R – 1’38″8 (Da Costa) 07- Junior Team Suzuki LMS – #72- Suzuki GSX-R 1000 – 1’40″2 (Foray) 08- Qatar Endurance Racing Team – #95 – Suzuki GSX-R 1000 – 1’41″2 (Delhalle) Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy