24h Le Mans: partiti! Lotta a 4 per il primato, Kawasaki SRC in testa, fuori GMT94

24h Le Mans: partiti! Lotta a 4 per il primato, Kawasaki SRC in testa, fuori GMT94

Subito fuori GMT94

Commenta per primo!

Alle 15.00’21” in punto è iniziata ufficialmente la 34° edizione della 24 Heures Moto sul tracciato “Bugatti” di Le Mans. Davanti a 70.000 spettatori, i top-team hanno subito schierato “l’artiglieria pesante” per il primo stint di gara: se i poleman di BMW Motorrad France 99 hanno consentito a Damian Cudlin di prendere il via (3° dell’equipaggio stando alla classifica dei tempi delle qualifiche), Kawasaki SRC ha schierato da subito Julien Da Costa, Yamaha Austria il velocissimo esordiente Loris Baz, Yamaha GMT94 David Checa, spazio in S.E.R.T. ad Anthony Delhalle con Cameron Donald in sella alla Fireblade dotata del sistema combinato C-ABS di Honda TT Legends. Per i nostri portabandiera, MCS Racing Ipone scatta 28° con Michael Savary, No Limits 30° con Simone Saltarelli. Dopo i tradizionali 2 giri di ricognizione, la direzione gara sventola la bandiera verde con Julien Da Costa ad aver lo scatto da centometrista migliore: prende il comando con la Kawasaki SRC #11, passa per primo alla variante Dunlop su Delhalle (S.E.R.T. #1), Loris Baz (YART #7), un sorprendente Gregory Junod (Yamaha Maco Racing #14), soltanto quinto Damian Cudlin con la BMW scattata dalla pole position. Altro che corse di durata: il primo giro presenta i fuochi d’artificio! Nella variante “Chemin aux Bouefs” Delhalle con la Suzuki #1 passa Da Costa che risponde, con grinta e determinazione, alla successiva “S du Garage Blue” chiudendo il primo giro in testa per un meritatissimo boato del pubblico! La classifica propone così Kawasaki #11 (Da Costa) al comando su Suzuki SERT #1 (Delhalle), YART #7 (Baz), Yamaha Maco Racing #14 (Junod), BMW Motorrad France #99 (Cudlin) con Fastre 7° leader della Superstock su BMW Van Zon Boenig. Ottima partenza per Simone Saltarelli, 17° con la Suzuki No Limits, subito davanti a Michael Savary con la GSX-R di MCS Racing Ipone. I primi giri confermano l’alto tasso di spettacolarità grazie al confronto iper-spettacolare per il primato tra Julien Da Costa ed Anthony Delhalle, ma anche il fascino e la crudeltà dell’Endurance. Soltanto al quarto giro, con l’orologio che recita 8 minuti di gara, David Checa porta ai box la Yamaha GMT94 a seguito di una scivolata: uno dei favoriti della corsa è già fuori gioco. Passano 10 minuti ed è la volta di Gregory Junod, fermo con la Yamaha #14 del Maco Racing Team che viaggiava in settima posizione. Le emozioni non sono finite con Gregory Fastre, leader della Superstock con la BMW del Van Zon Boenig Motorsport School, che sbaglia al tornante “La Chapelle” nel tentativo di contenere l’avanzata della Suzuki del AM Moto Racing Competition #110 condotta da Anthony Loiseau. Prossimi ai primi 15′ minuti di gara per i piloti di testa iniziano i doppiaggi: questo ricompatta il gruppo con adesso Julien Da Costa (Kawasaki SRC #11), Anthony Delhalle (Suzuki SERT #1), Loris Baz (Yamaha Austria #7) e Damian Cudlin (BMW Motorrad France #99) addirittura in poco più di 1″. Segue in quinta posizione il team Honda TT Legends con un incredibile Cameron Donald, Loiseau 6° comanda la classifica della Superstock con la Suzuki AM Moto Racing Competition davanti al Team Motors Events (Mathieu Gines). Per i nostri colori No Limits con Simone Saltarelli è 21°, MCS Racing Ipone con Michael Savary 28°. Fuori gioco il Team FMA Assurances con la Honda #109 complice un brutto ruzzolone al curvone Dunlop di Mathias Kipp. 34ème 24 Heures Moto Le Mans Classifica dopo i primi 30 minuti (Top 10) 01- Team Kawasaki SRC – Kawasaki ZX-10R – Da Costa/Leblanc/Four – 17 giri (EWc) 02- Suzuki Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Delhalle/Sakai/Guittet – + 2.216 (EWC) 03- Monster Yamaha YART – Yamaha YZF R1 – Jerman/Martin/Baz – + 2.465 (EWC) 04- BMW Motorrad France 99 – BMW S1000RR – Gimbert/Nigon/Cudlin – + 3.492 (EWC) 05- Honda TT Legends – Honda CBR 1000RR – McGuinness/Amor/Donald – + 23.107 (EWC) 06- AM Moto Racing Competition – Suzuki GSX-R 1000 – Auger/Loiseau/Denis – + 27.870 (Stock) 07- Motors Events Bodyguard AMT – Suzuki GSX-R 1000 – Bocquet/Grarre/Gines – + 28.106 (Stock) 08- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX-10R – Saiger/Stamm/Tangre – + 32.305 (EWC) 09- Maccio Racing – Kawasaki ZX-10R – Maurin/Richier/Moreira – + 39.314 (Stock) 10- National Motos – Honda CBR 1000RR – De Carolis/Jonchiere/Masson – + 40.618 (EWC)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy