Endurance GP e 200 Miglia: due eventi speciali al Mugello il 3-4 novembre

Endurance GP e 200 Miglia: due eventi speciali al Mugello il 3-4 novembre

Il Mugello chiude la stagione motociclistica con due eventi speciali: la 200 Miglia, in stile Le Mans. e l’Endurance GP, sulla falsariga della MotoGP, con classifiche speciali. Le iscrizioni

di Luigi Ciamburro
200 Miglia del Mugello

Il 3 e 4 novembre al Mugello è tempo della 200 Miglia, appuntamento con la classica Endurance di fine stagione chiamata a chiudere l’annata di gare con un week-end ricco di emozioni. Evento unico nel suo genere, organizzato da PromoRacing in collaborazione con SH Gruop, è una gara dove gli equipaggi iscritti dovranno alternare velocità e costanza di rendimento.

La 200 Miglia del Mugello è l’unico evento di durata per moto moderne in Italia con partenza in stile Le Mans. Si comincia con la classica corsa verso le moto e poi partenza a tutto gas, con gli equipaggi che saranno formati da due o tre piloti, con la possibilità di correre una moto per equipaggio oppure una per pilota. Sarà una lunga gara basata su 62 giri, dove si sfideranno team blasonati contro squadre outsider., con turni di guida di massimo 50 minuti e con cambi dove il pilota dovrà sostare almeno 20 minuti.

Cambiano le premiazioni, con la classifica assoluta che sarà accompagnata da classifiche speciali (PRO, SEMI PRO, AMA) che verranno suddivise a seconda dei componenti del team e del coefficiente ottenuto. I pro sono quei piloti con un palmares importante e come da regolamento hanno un coefficiente pari a zero. I semi pro sono quei piloti che hanno partecipato alla Coppa Italia, al National Trophy o che si sono distinti nel Motoestate negli ultimi cinque anni. Mentre AMA sono tutti quei piloti che non hanno palmares o comunque non hanno partecipato ai trofei sopra descritti.

Sul celeberrimo tracciato toscano oltre alla 200 Miglia andrà in scena la Endurance GP, sulla distanza di 23 giri come avviene in MotoGP, dedicata alle moto 600 e 1000, sfida dove si potrà gareggiare da soli o in coppia. Anche nella EGP sarà obbligatorio effettuare almeno una sosta, dunque importante fare tesoro della costanza di rendimento e tattica.

Il costo dell’iscrizione, rimane invariato rispetto allo scorso anno, ed è fissato in 450 Euro – a pilota- per la 200 Miglia e dà diritto a un turno di prove libere, due qualifiche, warm up e gara, oltre a una porzione di box. Il costo dell’iscrizione per la Endurance Gp è invece di 350 euro per pilota, con benefit come per la 200 Miglia: prove libere, ufficiali, warm up, gara e porzione di box.

Venerdì prove libere: Nella giornata di venerdì 2 novembre i piloti potranno prendere parte a prove libere a pagamento suddivise in turni. Per prenotazioni e visionare il programma www.promoracing.it. Per informazioni e iscrizioni: segreteria@trofeimoto.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy