Endurance FIM EWC: proseguono i Test di YART a Portimão

Endurance FIM EWC: proseguono i Test di YART a Portimão

All’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão Yamaha YART in pista per un’ulteriore sessione di Test con la R1 #7 affidata a Neukirchner, Silva, Morais e Parkes

Commenta per primo!

Dopo un primo ‘shakedown’ a Jerez de la Frontera in compagnia del team GMT94, all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão YART, acronimo di Yamaha Austria Racing Team, ha svolto la prima sessione di Test privati in vista del FIM Endurance World Championship 2016. La compagine di Mandy Kainz, Campione del Mondo della specialità nel 2009, punta a riappropriarsi del titolo iridato facendo affidamento sulla partnership con Yamaha (insieme a GMT94 è tra i due team ufficiali di Iwata nella serie) e Pirelli, vantando uno schieramento di alto profilo.

Presenti in Algarve, sulla R1 #7 si alterneranno i riconfermati Max Neukirchner (brillante ritorno al Bol d’Or dopo un prolungato stop per infortunio), Ivan Silva (fuori gioco proprio a Le Castellet per una caduta in prova con conseguente frattura della gamba destra), Broc Parkes (dal 2013 legato a YART nonostante i suoi recenti impegni tra British Superbike e MotoGP) e Sheridan Morais, autore del giro più veloce alla 24 Heures Moto Le Mans proprio con YART.

I piloti di Yamaha Austria hanno condiviso la pista con una serie di clienti sportivi di YART: la struttura di Mandy Kainz, parallelamente all’impegno nel FIM EWC, prepara infatti diverse Yamaha YZF-R1 impegnate nel motociclismo a livello internazionale, in primis le moto del Team Toth che competono nel World Superbike.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy