Endurance FIM EWC: i contendenti al titolo, YART Yamaha

Endurance FIM EWC: i contendenti al titolo, YART Yamaha

A Oschersleben YART Yamaha darà l’assalto al Mondiale Endurance 2016 con Broc Parkes e Marvin Fritz affiancati da Bradley Smith, in prestito direttamente dalla MotoGP…

Quanto sia importante per le case aggiudicarsi il titolo Mondiale Endurance è testimoniato dall’artiglieria pesante che tirerà fuori per la 8 ore di Oschersleben il team YART, acronimo di Yamaha Austria Racing Team, compagine dal 2001 presenza fissa della specialità. Accanto al riconfermatissimo Broc Parkes (parallelamente impegnato nel BSB con ePayMe Yamaha) ed al (giovane) capoclassifica dell’IDM Superbike Marvin Fritz, lo squadrone che quest’anno si è iscritto sotto le insegne del ‘YART Yamaha Official EWC Team‘ porterà in pista Bradley Smith, tuttora pilota Yamaha Tech 3 in MotoGP ed al ritorno nell’Endurance dopo la trionfale esperienza alla 8 ore di Suzuka 2015 con Yamaha Factory Racing Team.

MISSIONE TITOLO ‘IN CASA’ – Oschersleben da sempre è l’appuntamento più atteso della stagione per YART che, di fatto, corre in casa. La formazione austriaca nelle precedenti edizioni (tra 24 e 8 ore) ha sempre messo insieme equipaggio di prim’ordine con la disponibilità di piloti di alto profilo (vedi i precedenti di Katsuyuki Nakasuga o Michael Laverty), ma per puntare al titolo quest’anno ha potuto usufruire di un ‘velocista’ come Bradley Smith. Alla proposta di Mandy Kainz il nativo di Oxford non ha potuto dire di no: da anni c’erano contatti tra le parti, concretizzatisi in questa circostanza dopo una presa di contatto con una R1 preparata da YART al Red Bull Ring di Spielberg. Nei giorni scorsi l’ex vice-Campione del Mondo 125cc ha provato per la prima volta la R1 preparata secondo le specifiche FIM EWC al Pannoniaring, quasi scontato dirlo facendo registrare tempi a sensazione…

Una squadra perfettamente organizzata con il supporto di Yamaha e Pirelli
Una squadra perfettamente organizzata con il supporto di Yamaha e Pirelli

SMITH ARBITRO DEL MONDIALE? – L’indiscusso valore di un partente della MotoGP (miglior pilota indipendente lo scorso anno) sarà l’asso nella manica di YART per recuperare gli 8 punti di svantaggio dalla vetta e coronare il sogno di bissare il trionfo iridato del 2009. Proprio da quell’indimenticabile stagione (dominio-totale con le vittorie alla 24 ore di Le Mans, Losail, Albacete e proprio Oschersleben) che YART non sale sul gradino più alto del podio nella specialità, ma nel frattempo ha raggiunto altri traguardi prestigiosi: l’investitura (insieme a GMT94) di squadra di riferimento Yamaha nella serie, due pole position alla 8 ore di Suzuka (2012 e 2013 con Katsuyuki Nakasuga), recentemente uno spaziale 4° posto proprio sul tracciato dell’ottovolante con un formidabile Broc Parkes affiancato dai giovani prospetti dei Tre Diapason, Kohta Nozane e Takuya Fujita. Con questo risultato, parallelamente ai punti collezionati tra Le Mans (con i solo Neukirchner e Parkes in sella complice l’infortunio in corso d’opera di Ivan Silva) e Portimao, Yamaha Austria è pienamente in lizza per il titolo EWC e, secondo molti, si presenterà a Oschersleben addirittura con i favori del pronostico.

SQUADRA E STRUTTURA TOP – Le ragioni di questa scalata al vertice di YART dal 2001 ad oggi sono presto dette. Mandy Kainz, titolare e team manager, ha formato negli anni uno staff di professionisti che si sono guadagnati il rispetto di Yamaha, di tutto il paddock e di Pirelli che vede proprio nell’equipaggio #7 uno dei propri team di sviluppo della serie. Inoltre YART, oltre all’impegno in pista nell’Endurance (e a Suzuka con la disponibilità di moto Factory), prepara una vasta schiera di R1 per clienti sportivi sparsi per tutto il globo: alla 8 ore di Oschersleben ci sarà infatti una seconda moto schierata sotto le insegne del team Rabid Transit con, tra gli altri, Sheridan Morais e Ivan Silva alla guida.

La Yamaha R1 #7 gommata Pirelli di YART
La Yamaha R1 #7 gommata Pirelli di YART

YART YAMAHA OFFICIAL EWC TEAM

Moto: Yamaha YZF-R1

Pneumatici: Pirelli

Numero di gara: 7

Classe: EWC

Team Manager: Mandy Kainz

Piloti: Broc Parkes (Australia), Marvin Fritz (Germania), Bradley Smith (Gran Bretagna)

Palmares: Campione del Mondo Endurance 2009

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy