Edizione record: Misano Classic chiude con 9 mila spettatori

Edizione record: Misano Classic chiude con 9 mila spettatori

“Con questo evento si chiude una stagione motociclistica entusiasmante” dichiara Andrea Albani, managing director del Marco Simoncelli

Commenta per primo!

Chiude con un bilancio record  la quinta edizione del Misano Classic Weekend, l’evento dedicato alle moto “diversamente giovani” e agli appassionati da sempre delle due ruote, del vintage, della storia della moto. Una miscela esplosiva che a sua volta alimenta questa passione tanto da far sì oggi, proprio questa zona, venga definita la “Motor Valley”. (qui tutte le foto) . Qui il nostro viaggio dentro la passione.

EDIZIONE RECORD –  Il Misano Classic Weekend ne è la conferma, non è un caso che sia nato nel circuito di Misano e non è un caso che migliaia di appassionati si diano appuntamento qui al Simoncelli.  L’evento è realizzato da MWC in collaborazione con la FMI e Motor Bike Expo di Verona e vede come Media partner le riviste Motociclismo d’Epoca, Ferro, il portale sportivo Corsedimoto.com 

I NUMERI – 501 i piloti scesi in pista in questi tre giorni. Record assoluto della manifestazione a riprova che l’evento, iniziato 5 anni fa da un’idea del Circuito  di Misano con la Federazione Motociclistica,  si arricchisce sempre più, sino a raggiungere in questa edizione numeri entusiasmanti anche per quanto riguarda i visitatori: 9000 (contro gli 8.000 dello scorso anno) e di stand in paddock. “Con il Misano Classic si conclude la stagione motociclistica sportiva del 2017 in Circuito, un anno veramente fantastico, che ci ha visto protagonisti in tante occasioni” dichiara visibilmente soddisfatto Andrea Albani, managing director del MWC Marco Simoncelli “La tappa della SBK ha raggiunto 68.154 spettatori, 2400 in più rispetto sul 2016, cui si è aggiunto un altro traguardo importante: la firma dell’accordo fra Santamonica e Dorna che prevede la prosecuzione dell’accordo sino al 2020. Anche la tappa del Gran Premio Tribul Mastercard San Marino e Riviera di Rimini, nonostante la pioggia e l’assenza di Valentino Rossi, ha contato più di 158mila spettatori nel weekend. Da qui alla fine dell’anno abbiamo altre iniziative in programma (tra cui il Progetto Lavoro e Guido Sicuro) e per il resto ci rivediamo tutti al Motorbike di Verona in gennaio.”

PRESIDENTE COPIOLI –  Interviene anche Giovanni Copioli, Presidente di FMI “Ricordo ancora la prima conferenza stampa di 5 anni fa. La manifestazione è cresciuta tantissimo e ritengo ci siano ulteriori margini di sviluppo. La presenza di 500 piloti è un segnale importante di soddisfazione e noi stiamo già lavorando alla prossima edizione.”

LE GARE  –  Nella gara Endurance di ieri della durata di 4 ore, che ha preso il via alle 18.30, hanno dominato i fratelli Guareschi – Vittoriano (classe ‘71) e Gianfranco (‘75). La coppia parmense era in sella a una Moto Guzzi 1150, ideata e preparata da loro che sono proprietari della concessionaria della Casa italiana.  I Guareschi sono vissuti di pane e motori. La famiglia è titolare dal 1973 della storica officina da cui prende il nome, ma il padre già lavorava nel settore dal 1951.  Tra le tante cose, Vittoriano è stato vice iridato della Super Sport 600 nel ‘97 e ’98, è stato direttore sportivo di Ducati MotoGP (collaudatore della Desmo 16 Ducati MotoGP) e team manager dello Sky VR46 Team in Moto3. Anche Gianfranco è da sempre protagonista del mondo delle due ruote, dalle minimoto fino alla Stock 1000. Ha vinto il titolo italiano della Sport Production 600 nel 2000. Dal 2001, anno in cui è nato il CIV, il suo miglior risultato è stato nel 2005 quando è arrivato terzo al Campionato.  Infine, ha vinto nel 2006 e nel 2007 la Battle of the Twins (battaglia dei bicilindrici) nella mitica Bike Week di Daytona in Florida.

Misano Classic Week End, la passione è la nostra benzina

Gallery Le foto più belle del Misano Classic Week End

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy