Dakar 2017: Alessandro Botturi prende 5 minuti, Toby Price domina

Dakar 2017: Alessandro Botturi prende 5 minuti, Toby Price domina

3° tappa Resistencia-San Miguel Tucuman: il pilota della Yamaha penalizzato per eccesso di velocità adesso è 15° in classifica.

Commenta per primo!

Dominio KTM nella terza tappa della Dakar con Toby Price davanti al compagno di marca Mathias Walkner. Dopo una prima giornata relativamente breve, ma resa massacrante dal caldo torrido, oggi la corsa è entrata nel vivo con una speciale di 275 km nella regione del Chaco, la pianura nel nord dell’Argentina caratterizzata da vegetazione lussureggiante tipica della fascia tropicale.

 Le piogge dei giorni scorsi hanno lasciato le piste di terra  compatte, limitando un po’  la polvere. Il caldo (43 gradi) e l’alto tasso di umidità hanno messo a dura prova i piloti che sono arrivato a San Miguel de Tucuman stremati. Alessandro Botturi, che partiva 13°, ha chiuso 9° a +06.20 da Toby Price, ma è stato poi penalizzato di 5 minuti per eccesso di velocità ed è sceso da  decimo a quindicesimo  nella classifica generale.

 Alessandro Botturi: “Siamo partiti con il buio alle 4 di mattina e abbiamo percorso 430 km di trasferimento prima di affrontare la speciale di 275 km. C’erano molti pericoli e tanta polvere, mentre era abbastanza semplice a livello di navigazione. Sono contento perché ho un buon passo, peccato invece per la penalità di 5 minuti.  Sono arrivato troppo forte in una zona a velocità controllata e mi sono giocato la decima posizione nella generale. Domani cercherò di fare meglio. Come ha annunciato Marc Coma nel briefing, la terza tappa sarà molto impegnativa, non solo per l’altitudine ma anche per la navigazione”.

Mercoledi 4 gennaio la 4° tappa San Miguel de Tucuman – San Salvador de Jujuy la carovana della Dakar inizierà a salire in quota  fino a 4.000 mt sul livello del mare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy