Coppa Italia: i verdetti del 3° Round 2016 al Mugello

Coppa Italia: i verdetti del 3° Round 2016 al Mugello

I responsi della Coppa Italia al Mugello con il Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Michelin Power GP e Bridgestone Champions Challenge.

Commenta per primo!

L’incredibile numero di 325 piloti al via, gare avvincenti a suggellare, tra la disputa del Round 7-8 del CIV Junior (Campionato Italiano Minimoto) e la buona riuscita del Corso Hobby Sport Enduro, un weekend tutto targato FMI al Mugello Circuit. La Coppa Italia manda in archivio sui saliscendi d’eccellenza dell’impianto toscano il terzo appuntamento stagionale con griglie gremite in ogni ordine di posto grazie all’apporto del Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Bridgestone Champions Challenge e Michelin Power GP, poker di Trofei Approvati FMI che hanno reso memorabile il giro di boa della stagione 2016.

LE GARE

Trofeo Italiano Amatori

Tra le classi 1000 e 600 ripartiti nelle rispettive graduatorie di appartenenza, ben 180 piloti non-professionisti hanno preso parte al terzo round del Trofeo Italiano Amatori, riaffermando l’invidiabile successo di uno campionati più longevi del motociclismo italiano. Nella serie promossa dal Moto Club Motolampeggio di Roma e dal promoter Daniele Alessandrini si sono imposti nelle numerose classi al via rispettivamente Michele Tomasoni (1000 Pro), Cristian Tonioli (1000 Avanzato), Igor Del Grosso (1000 Base) più, tra le 600cc, Matteo Ciprietti (600 Pro), Marco D’Ettore (600 Avanzato) e Daniele Bennati (600 Base).

RR Cup

Uno schieramento di alto profilo con wild card d’eccezione, presenti per preparare l’impegno nel CIV di settimana prossima, ha caratterizzato la tappa al Mugello Circuit della RR Cup. A salire sul gradino più alto del podio è stato Marco Marcheluzzo (Kawasaki), uscito vincitore da un avvincente confronto con Francesco Ciacci (BMW) e Luca Salvadori (Yamaha), con quest’ordine sul podio separati al photofinish rispettivamente di soli 81 e 394 millesimi. Se tra gli abituali protagonisti del trofeo Cosimo Diviccaro è stato il migliore portando a termine la gara in settima posizione, al via si è segnalato anche il pluri-Campione italiano Matteo Baiocco, scattato dalla pole e grande protagonista della contesa per poi, con un apprezzabile gesto di sportività, lasciare campo aperto sul finale ai contendenti al titolo della RR Cup.

Bridgestone Champions Challenge

Tra le classi 1000 (37) e 600 (25) complessivamente 52 piloti hanno preso parte alla trasferta del Bridgestone Champions Challenge al Mugello promuovendo la buona riuscita della serie promossa ed organizzata dalla Idealgomme Racing. Nella classe regina Bridgestone Champions Challenge 1000 si è imposto nei 10 giri in programma il #1 del trofeo Andrea Poggi (BMW) distanziando di 3″ il poleman Alessio Toffanin (Yamaha) e di 4″ David Veider, con la propria Kawasaki Ninja ZX-10R terzo a completare il podio. Nella Bridgestone Champions Challenge 600 meritata affermazione di Michael Canducci (Kawasaki), effettivo mattatore della contesa riuscendo a regolare nell’ordine le Honda di Lorenzo Cipiciani e Mauro Carzaniga, trio sempre più monopolista del podio in questa stagione.

Michelin Power GP

Finali di gara risoltisi soltanto al photofinish ed un gran numero di partenti. Questi sono stati gli elementi distintivi di questo ‘doppio round’ della Michelin Power GP andato in scena al Mugello Circuit con le tematiche di spettacolarità evidenziate ieri nelle prime gare riconfermate nel corso delle seconde manche in programma per quanto concerne le classi 1000 e 600. Partendo dalla Michelin Power GP 600, copione rispettato con nuovamente Alex Sassaro uscito vincitore dal duello con il capoclassifica di campionato Alessandro Daina, ma soltanto in volata per per l’inezia di 99 millesimi. La volata a quattro per il terzo gradino del podio ha invece premiato di un soffio Emanuele Pietrarelli a scapito di Luca Del Canuto, Marco Savegnago e Antonio Nespoli con Stefano Pedrini a seguire. Discorso analogo per la top class Michelin Power GP 1000 con nuovamente Fulvio Faccietti vincitore ai danni del leader della serie Marco Guerriero: in Gara 1 per 0″065, nella seconda corsa in programma per 0″398. A completare il podio ha concluso terzo in solitaria Alberto Arghittu mentre il #1 del trofeo Matteo Milanese si è classificato quarto.

PROSSIMO APPUNTAMENTO

La Coppa Italia tornerà in azione nel fine settimana del 23-24 luglio prossimi al Misano World Circuit Marco Simoncelli, teatro del quarto di cinque appuntamenti stagionali.

Ufficio Stampa Federazione Motociclistica Italiana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy