CIVS A Reggello (Firenze) parte il tricolore della salita. Con 94 anni di ritardo

CIVS A Reggello (Firenze) parte il tricolore della salita. Con 94 anni di ritardo

La Leccio-Saltino apre la sfida tra i matti della velocità in salita. Un tracciato affascinate e storico. La prima edizione, 94 anni fa, saltò per la marcia su Roma

Commenta per primo!

di Maurizio Mazzoni

Inizia domenica prossima 8 maggio la stagione della velocità in salita nazionale. La gara inaugurale è la Leccio-Reggello, su un percorso che ricalca il vecchio tracciato della via romana “Cassia Vetus”, lungo le colline che sono situate ai piedi del Pratomagno ad una quota media di altezza di circa 300 metri, dalla quale si possono dominare sia il fondovalle che le colline ed i monti del Chianti.
Questa gara, organizzata dal M.C. True Riders di Polcanto (FI) è alla sua prima edizione, ma le sue radici affondano nel passato, addirittura a oltre novant’anni fa.

Già, perché per il 13 agosto 1922 la S.S. Resco di Reggello, su insistenze dell’onorevole Italo Capanni, appassionatissimo degli sport motoristici, che era nativo di Pian di Scò ed aveva una casa di villeggiatura in località Cascine Nuove, aveva appunto messo a calendario una gara di 9 chilometri che partiva dal Campo della Fiera di Reggello per arrivare al Saltino, località di villeggiatura già celebre e frequentatissima dai VIP dell’epoca, sia fiorentini che romani, tanto che era stata realizzata, a fine Ottocento, una ferrovia a cremagliera, oggi purtroppo smantellata, che collegava la stazione di S.Ellero, sulla linea Roma-Firenze al Saltino. Proprio in occasione della gara era previsto l’approntamento di treni speciali per il pubblico che avrebbe così facilmente raggiunto i punti più interessanti.

Purtroppo in quei giorni la situazione politica precipitava, si era alla vigilia della marcia su Roma, e la gara venne cancellata dal calendario. Così gli abitanti delle splendide colline del Pratomagno potranno ammirare le evoluzioni dei vari Curinga, Nari, Bonetti, Manici e compagnia dopo che, 94 anni fa, non poterono godere della sfida fra i campioni dell’epoca Rogai, Barsanti, Nuvolari e Varzi.

Il calendario del CIV (Campionato Italiano Velocità in Salita)

8 maggio Leccio-Reggello (Firenze)

26 giugno Carpasio-Prati Piani (Imperia) Valida anche per l’Europeo

10 luglio Monzuno (Bologna)

7 agosto Spoleto  (Perugia) doppio round

21 agosto Frosinone   Valida anche per l’Europeo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy