Trofeo del Mediterraneo: i verdetti dell’ultimo round a Racalmuto

Trofeo del Mediterraneo: i verdetti dell’ultimo round a Racalmuto

Commenta per primo!

Il palermitano Nino Mancuso nella 600 e il siracusano Alfy Tricomi nella 1000 sono i vincitori del Trofeo del Mediterraneo 2012. I due piloti siciliani hanno conquistato il titolo al termine della quinta prova del campionato indetto da Federmoto per promuovere l’attività velocistica al sud e in Sicilia, disputata all’Autodromo Valle dei Templi ed organizzata dal Moto Club Sicilyonbike. La manifestazione è stata purtroppo avversata dal maltempo: “gare bagnate”, dunque e organizzatori costretti ad annullare le previste prove della formula Pentabiker. Nonostante la pioggia, non è mancato però lo spettacolo che ha mantenuto viva l’attenzione fino alla bandiera a scacchi delle sei prove disputate. Per Mancuso e Tricomi pochi patemi d’animo rispetto alla caccia al titolo, che avevano ormai messo praticamente in cassaforte, ma giornata comunque impegnativa. Il quarantenne palermitano ha infatti trovato sulla sua strada, nella 600 (valida anche come Gara 2 della Promo Race Cup), due inattesi avversari, talmente ostici da formare con lui un terzetto che ha animato buona parte della gara. Il popolarissimo Nino, in sella alla sua Yamaha R6, ha prevalso, come da pronostico, ma con un vantaggio di appena 8 decimi su Gian Salvatore Stabile (Suzuki), che è rimasto nella scia del battistrada, riuscendo a non farsi distanziare, e di poco più ampio su Federico Barone (Yamaha) che nelle prime battute ha anche provato a mettere le sue ruote davanti a quelle del mito-Mancuso ma ha poi mollato nel finale. Per i due co-protagonisti a sorpresa la grande soddisfazione di aver potuto combattere quasi ad armi pari con il neo campione. La gara di Tricomi, ugualmente schierato nella cilindrata inferiore, è invece terminata molto presto: il siracusano è infatti scivolato nel corso del secondo giro, mentre lottava per il primato con Mancuso, e si è dovuto ritirare. Nino Mancuso si laurea dunque campione grazie ai tre successi ottenuti a Racalmuto. Nella 1000, ugualmente valida come Gara 2 della Promo Race Cup, con Tricomi assente in quanto già virtualmente campione, la vittoria è andata al trentaduenne ragusano Lorenzo Lo Magno (Honda) che ha preceduto di stretta misura Paolo Guzzo (Ducati) e con un margine più ampio Alessandro Mugnas (Honda). Ha rinunciato a prendere il via il poleman Steve Sarullo, già vincitore delle due gare di Promo Race Cup inserite nel programma. Il trentunenne Tricomi iscrive così per il terzo anno consecutivo il suo nome nell’albo d’oro della top class, circostanza che si spera possa preludere ad una sua presenza nel CIV 2013. Nel Gruppo 5 del Trofeo del Mediterraneo ancora festa per la famiglia Mancuso grazie a Giovanni, fratello di Nino, che con la sua Ducati ha regolato Tumminello (Honda) e Addati (Kawasaki). Nelle altre gare inserite nel programma della giornata, Marco Perrone (Yamaha) si è imposto nel Mediterraneo Junior 600 (valido anche come Gara 2 della Promo Race Amatori), precedendo Sgroi (Honda) e Insalaco (Yamaha). Nel Mediterraneo Junior 1000 (ugualmente valido come Gara 2 della Promo Race Amatori) ha prevalso invece Steve Sarullo (Yamaha) davanti a Pignataro (Suzuki) e Chillemi (Yamaha). Ricordiamo che nella giornata di sabato erano scese in pista, per la Gara 1, le classi 600 e 1000 della Promo Race Cup / Amatori con le vittorie di Barone e Sarullo. Infine, nella Twins Red Cup, riservata ai bicilindrici di ogni marca, il successo è andato a Saverio Venezia, davanti a Comune e Coccellato, tutti su Ducati. Ufficio Stampa Trofeo del Mediterraneo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy