CIV: le gare del fine settimana di Vallelunga

CIV: le gare del fine settimana di Vallelunga

Commenta per primo!

Un primo titolo italiano già assegnato, bella lotta al vertice, una passerella di campioni ed un pubblico appassionato presente sugli spalti. Questi gli elementi che hanno reso ancor più avvincente e speciale la prova del Campionato Italiano Velocità all’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, con cinque gare particolarmente interessanti e altrettanti titoli tricolori ancora da assegnare.

Ad aprire le danze nella mattinata ci ha pensato la Superstock 600 che ha “svegliato” il pubblico con la terza vittoria di Vladimir Leonov (Yaknich Motorsport), portandosi adesso a soli 10 punti da Dino Lombardi (soltanto 6° sul traguardo) in campionato. Potenzialmente in corsa anche Riccardo Russo, terzo con la Yamaha Trasimeno vestita con i colori del Team Italia FMI, preceduto da Franco Morbidelli, 2° e al primo podio stagionale con la R6 del Forward Racing Junior Team. Da applausi il salvataggio di Francesco Cocco, che nei primissimi giri a moto completamente intraversata sull’erba è riuscito a tenere il gas aperto in pieno Curvone, concludendo in 11° posizione a seguito di una penalizzazione inflitta dalla direzione gara per un taglio di variante. Cronaca e Risultati della Stock 600

Pochi minuti più tardi Vallelunga nella Superstock 1000 ha incoronato il primo campione italiano 2011: si tratta di Danilo Petrucci, alfiere del Barni Racing Team (oltre che del Team Italia FMI e delle Fiamme Oro della Polizia di Stato), al quarto centro stagionale in sella alla propria Ducati 1098R. “Petrux” non ha avuto rivali anche a seguito dell’uscita di scena di Michele Magnoni, lasciando a 5″ Ivan Clementi (BMW Asia Competition), a 8″ Andrea Antonelli positiva wild card con la Honda del Team Lorini direttamente dalla FIM Cup. Cronaca e Risultati della Stock 1000

Tutto ancora in gioco invece in Superbike con Federico Sandi vincitore per la prima volta in questo 2011 con la Ducati Althea, lasciandosi alle spalle le 1098R preparate dal Barni Racing Team condotte da Matteo Baiocco e Alex Polita. “Baiox” ora vanta 16 punti di margine sul compagno di squadra e campione italiano SBK in carica, fuori da questo confronto Sandi che sconta 41 punti di svantaggio dalla vetta. Cronaca e Risultati della Superbike

A dir poco avvincente la 125 GP con Romano Fenati vincitore portandosi a -3 dal compagno di squadra al Team Italia Gabrielli Niccolò Antonelli. Saranno i due piloti della formazione federale a giocarsi il titolo nell’ultimo round al Mugello anche a seguito della squalifica, per irregolarità tecnica, di Kevin Calia, 3° sul traguardo con l’Aprilia del MGP Racing 2B, lasciando il più basso gradino del podio al giapponese Hiroki Ono con la Rumi. Tra le Moto3 primo successo di Zanella con la Moriwaki del Bierreti Racing, mentre nel Trofeo Honda Italia RS125 GP trionfo di Matteo Ferrari. Cronaca e Risultati della 125 GP

Sarà duello anche la Supersport con Roberto Tamburini alla quarta vittoria consecutiva ora a -11 da Ilario Dionisi, secondo sul traguardo sul circuito di casa. I due protagonisti del campionato hanno fatto il vuoto lasciando ad Alessandro Gramigni la terza posizione, mentre in Moto2 nuova vittoria di Alessandro Andreozzi che si riporta a -6 da Mattia Tarozzi (3°) in classifica. Cronaca e Risultati della Supersport/Moto2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy