CIV: al Mugello ultimo round con 4 titoli ancora da assegnare

CIV: al Mugello ultimo round con 4 titoli ancora da assegnare

Commenta per primo!

Il Mugello questo fine settimana è pronto ad ospitare l’ultima prova del Campionato Italiano Velocità 2010. Con Alex Polita già campione tra le Superbike restano da assegnare quattro titoli tra Superstock 1000, Superstock 600, Supersport e 125, per cinque gare sicuramente da non perdere per tanti motivi di interesse.

Superbike: Polita già campione, caccia al vice

L’unico titolo già assegnato con una gara d’anticipo è quello riservato alla Superbike: Alex Polita ha conquistato il “casco tricolore” a Misano Adriatico e potrà correre senza pressioni l’ultimo appuntamento stagionale. Se il “Pirata” punta alla seconda vittoria stagionale, per tre piloti c’è in ballo la seconda posizione in campionato: Stefano Cruciani è attualmente 2° (Ducati Barni Racing Team) con 8 punti di margine sul compagno di squadra Luca Conforti, 22 su Danilo Petrucci (Kawasaki Pedercini) già campione “Junior” della categoria, reduce da una positiva stagione d’esordio tra le Superbike. In lotta per un buon risultato al termine di questa stagione anche Flavio Gentile (Ducati Althea Racing) vincitore a Misano, così come Federico Sandi con l’Aprilia RSV4 gommata Michelin del Gabrielli Racing Team e Marco Borciani alla ricerca del primo “guizzo” 2010. Ultima gara con la tabella #1 per Norino Brignola, che proprio al Mugello vinse il titolo lo scorso anno. Tra le “novità” Gianluca Nannelli, che sul tracciato di casa disporrà di una Ducati 1198 RS del Rexing Team.

Superstock 1000: Goi ad un passo dal titolo, Verdini ci prova

Si decide al Mugello il titolo tra le Superstock 1000. Ivan Goi è nettamente il favorito con l’Aprilia RSV4 del team Ecodem-TRD Racing, con ben 15 punti di vantaggio su Luca Verdini (Honda Emmebi Team). Un margine considerevole, anche se Verdini farà il possibile per vincere sul tracciato dove è salito sul gradino più alto del podio nel doppio-appuntamento dello scorso mese di giugno. Sicuri protagonisti del podio anche Domenico Colucci, vincitore a Misano con la Ducati Barni Racing Team, ma anche Andrea Boscoscuro (Honda All Service System by QDP), Matteo Baiocco (Kawasaki Pedercini), Danilo Dell’Omo (Suzuki Suriano), più wild card d’eccezione come Eddi La Marra, Andrea Antonelli, Nico Vivarelli dalla serie internazionale e Matteo Gabrielli all’esordio tra le 1000cc.

Superstock 600: è Fabio Massei Vs Lorenzo Zanetti

Solo la matematica manca a Fabio Massei per conquistare il titolo nazionale tra le Superstock 600 anche se Lorenzo Zanetti (Yamaha TNT Racing) con il successo di Misano ha riaperto i giochi, ritrovandosi a 19 punti di svantaggio dal portacolori Yamaha Piellemoto. Il giovane talento romano darà il massimo per centrare questo obiettivo, anche se “Zorro” punta a chiudere al meglio una stagione che l’ha visto protagonista anche nella Superstock 1000 FIM Cup. Potenziali “outsider” anche Dino Lombardi, 3° nell’Europeo su Yamaha Martini Corse, più i soliti Davide Fanelli (Honda All Service System by QDP) e Riccardo Russo (Yamaha Bike e Motor Racing Team) rispettivamente in quarta e quinta posizione di campionato. Lo spettacolo non mancherà.

Supersport: che battaglia a cinque per il campionato!

Cinque piloti in 16 punti, tutti potenzialmente in corsa per il titolo. Così si presenta l’ultima prova del CIV Supersport al Mugello, con Gianluca Vizziello (Honda Velmotor 2000) tornato in testa alla classifica con 1 punticino su Ferruccio Lamborghini (Yamaha Media Action by Pro Race), 2 su Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team), 11 su Cristiano Migliorati (Kawasaki Puccetti Racing), 16 su Ilario Dionisi (Honda Improve). Insomma, chi vince ha buone possibilità di laurearsi campione italiano in una gara dove è atteso dal mondiale anche l’australiano Mark Aitchison con la Honda del Kuja Racing.

125 GP: Popov Vs Mauriello, ma torna anche Moretti

Combattuto finale anche nella 125, dove Miroslav Popov (Aprilia ElleGi) si presenterà con 5 punticini di margine su Francesco Mauriello (Aprilia Matteoni-Semprucci). Un duello con la possibilità di vedere tanti altri giovanissimi in lizza per la vittoria in attesa di disputare il Campionato Europeo ad Albacete in prova unica del prossimo 24 ottobre: oltre ai duellanti al titolo saranno attesi in gara Tonucci, Morciano, Tatasciore, Pontone, Tarozzi, Fenati e Calia con la Rumi. Ritorna in pista Riccardo Moretti: il campione italiano in carica sarà al via con l’Aprilia dell’ElleGi Racing contraddistinta dal numero 1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy