Mototemporada Romagnola: le gare del quarto round a Misano

Mototemporada Romagnola: le gare del quarto round a Misano

Commenta per primo!

Oltre 400 piloti sono scesi in pista oggi per la quarta ed ultima prova della Mototemporada Romagnola che si è svolta al Misano World Circuit, in abbinamento con la Coppa FMI, ed organizzata da Federazione Motociclistica Italiana in sinergia – per questo appuntamento – con il Motoclub Misano Adriatico. Al via oltre alle Mototemporada, anche i trofei Italiano Amatori, Bridgestone, Michelin Power Cup, Motorex Cup e 250 Grand Prix per un totale di oltre 400 piloti al via Con il quarto posto di oggi il pilota di Bellaria Igea Marina Massimiliano Spedale, 15 anni, ha vinto il titolo 2011 assoluto della 125 Sport (con un solo punto di scarto) oltre alla Under 15. “Per me oggi è stato difficile ma ho cercato di tener duro per vincere il titolo a cui tenevo in modo particolare visto che è la pista di casa e anche perché è il compleanno del mio papà che assieme alla mamma fa davvero tanti sacrifici per farmi correre; mi sarebbe piaciuto controllare di più il risultato per evitare rischi ma purtroppo ho avuto qualche piccolo problema. Sono comunque davvero contento!“. La gara è stata vinta dal laziale Simone Mazzola che si sta rivelando a livello assoluto una delle soprese della stagione 2011 tra gare Minimoto e Sport 125. Il podio è stato completato dai veneti Alessandro Calgaro (secondo nell’assoluta) e Federico Boscolo. Nota di merito anche per il bergamasco Andrea Locatelli, il quale con la sua Moriwaki 250 4T ha gareggiato per il raggruppamento “Challenge Mototemporada che ha dimostrato in queste quattro gare di essere un’altra grande promessa del nostro motociclismo. A “tutta Romagna” anche la classe 1000 Stock che ha visto vittoria di gara e titolo per il riminese Tommaso Totti, 22 anni. “Anch’io sono molto contento perché è stato un torneo fatto di belle sfide e molto corrette tra di noi nonostante degli scarti minimi sotto la bandiera a scacchi. E’ il mio primo anno nella 1000 e la pista di casa mi ha aiutato a migliorare i miei tempi. Oggi c’era vento forte che prometteva piaggia e questo ha contribuito parecchi ad allentare il ritmo di gara che avevo previsto dopo le prove. Ringrazio il team e gli sponsor e tutti quelli che mi hanno sostenuto per questa vittoria nella Mototemporada Romagnola“. Il pugliese Cosimo Diviccaro ha dato lustro a questa edizione della Mototemporada tenendo il risultato aperto fino all’ultimo…giro: per lui secondo di gara e campionato. Bel voto anche per il pilota di Cesenatico Leonardo Pedoni, che oggi è salito per la seconda volta quest’anno sul gradino più basso del podio e si porta a casa anche il terzo posto nella graduatoria generale. Nella classe 600 Stock Mototemporada vittoria di tappa e successo finale di torneo per il pilota di Aprilia (LT) Kevin Caloroso il quali si è aggiudicato il titolo 2011 nonostante solo tre partecipazioni sulle quattro gare “Abbiamo lavorato molto con il team e per questo li ringrazio; è molto bello quanto nel week-end ti impegni tanto e vedi i risultati, grazie anche alla collaborazione del sospensionista. Questa vittoria nella classifica finale , poi per me vale doppio in quanto è il primo titolo nella mia carriera“… Che sarà sicuramente lunga. Caloroso ha infatti 17 anni e questo gli è valso anche la palma di migliore Under 21 della categoria. Caloroso ha preceduto il capitolino Davide Stirpe e Paolo Toccaceli, che risiede a San Giovanni in Marignano, a pochi chilometri dal Misano World Circuit. Dietro a Toccacieli, il pilota di Castiglione di Cervia, nativo di Rimini, Filippo Benini (secondo nell’assoluta e nell’Under 15). Palma della sfortuna per Lorenzo Favi, tra i pretendenti al titolo. Il pilota di Classe (RA) è stato tamponato e quindi non ha potuto chiuder il campionato nel migliore dei modi Gli altri risultati Vittoria romagnola per Stefano Togni nella Motorex Cup 600. Il pilota di Santarcangelo di Romagna, già miglior tempo in prova ieri, ha sempre guidato la corsa; il veneto Luca Volpato, quinto oggi, si è fregiato del titolo assoluto per questa classe. Cosimo Diviccaro ha imposto la legge del più forte nella Motorex Cup 1000 distanziando gli avversari; Grazie al secondo posto Riccardo Piano è il campione 2011. L’Imolese Andrea Poggi ha salutato per primo la bandiera a scacchi del Trofeo Bridgestone 1000. Nel medesimo trofeo, ma nel raggruppamento riservato alla classe 600, l’esperto siciliano Sebastiano Zerbo ha messo tutti d’accordo. Il Trofeo Italiano Amatori ha aperto la lunga giornata di gare con la vittoria del ticinese Enrico Bottani nella classe 600 Base, mentre nella 600 Avanzata si è imposto il toscano Daniel Bongi. Il Trofeo Italiano Amatori dedicato alla 1000 Base ha visto la vittoria del marchigiano David Zucconi , mentre tra i piloti della 1000 Avanzata successo del pratese Massimiliano Storai. I campioni 2011 sono Enrico Bottani (600 Base) , Giovanni Andriulli (1000 Base), Bongi (600 Avanzata) e Storai (1000 Avanzata). Nella Michelin Power Cup 1000 vittoria di Matteo Molino; tra i piloti locali, quarto il cervese Matteo Armetti che ha preceduto il fermignanese Alessandro Rossi, nuovo campione di categoria. Il milanese Giovanni Altomonte si è imposto tra le Michelin 600; il comasco Andrea Zappa, oggi terzo, è il campione 2011. Le 250 Gran Prix regalano sempre molto spettacolo. Il bergamasco Jarno Ronzoni firma il successo e tiene aperto il campionato. Il favorito Giacomo Lucchetti, scivolato ha recuperato alla grande . Alla fine delle gara, presso la “Press Conference” del Misano Wolrd Circuit, si sono svolte le premiazioni finali della Mototemporada 2011.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy