Michelin Power Cup: l’ultima prova 2012 al Mugello

Michelin Power Cup: l’ultima prova 2012 al Mugello

Commenta per primo!

Dopo la trasferta in terra parmense per il quarto round della Michelin Power Cup (che sostanzialmente ha confermato i valori in campo in entrambe le cilindrate), si torna sabato 25 e domenica 26 agosto sui saliscendi del Mugello per l’ultimo appuntamento della stagione. Sarà dunque il tempio della velocità mondiale, dove si era già corso lo scorso 17 giugno, a decidere quali saranno i campioni 2012 del trofeo monogomma promosso dalla casa francese. Si giunge a questo epilogo con entrambi i titoli da assegnare, ma con il brianzolo Giovanni Altomonte (Honda) nella classe 600 e il torinese Cristian Serri (BMW) nella classe 1000 che partono con i favori del pronostico, in quanto attuali leader delle rispettive classifiche assolute.

Molta corta (se non cortissima) la classifica della cilindrata minore, con tre piloti racchiusi in soli 15 punti su 80 a disposizione. Come detto il capoclassifica è il trentottenne Altomonte che conduce con 285 punti, cinque in più del casertano Antonio Nespoli (Honda) che, dopo la sconfitta del Mugello, si è prontamente rifatto a Varano, tornando ad insidiare molto da vicino il battistrada. Terzo con 270 punti il pugliese Mirko Galasso (Yamaha). Questi sono gli unici in grado non solo di aggiudicarsi il titolo, ma anche di occupare l’intero podio finale, in quanto il quarto in classifica, il giovane romagnolo Lorenzo Favi (Yamaha), ha un ritardo tale che da precludergli qualsiasi velleità di chiudere fra i primi tre.

Più definita la situazione nella classe 1000 in cui, grazie a tre successi, Cristian Serri ha ottime chance di portare a casa il titolo 2012; infatti il trentaseienne piemontese vanta ben 35 lunghezze sull’immediato inseguitore, il brianzolo Fabio Villa, e 50 sul bergamasco Andrea Tartari, entrambi su BMW. Fuori dai giochi, almeno per il titolo, il toscano di Prato Roberto Catani che ha però ancora la possibilità di estromettere dal podio Villa o Tartari. Da notare che in occasione della prova dello scorso giugno, nonostante le elevate temperature che si registrarono sul circuito toscano, la Michelin Power Cup ha fatto registrare sensibili progressi di tutti i piloti impegnati rispetto ai tempi stabiliti nell’edizione 2011. A conferma che i nuovi pneumatici utilizzati, battezzati con lo stesso nome del trofeo, hanno contribuito notevolmente ad alzare il livello tecnico e agonistico del confronto.

Il programma della gara, inserita all’interno della Coppa FMI, prevede i turni di qualificazione di sabato 25 agosto alle 11.20 e 16.20 per la classe 600 e alle 11.45 e 16.45 per la 1000. Le gare si svolgeranno entrambe domenica con partenza alle 15,05 (600) e 15,45 (1000).

Ufficio Stampa Michelin Power Cup

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy