Coppa Italia: al Mugello il gran finale della stagione 2014

Coppa Italia: al Mugello il gran finale della stagione 2014

Commenta per primo!

Torna l’appuntamento con la Coppa Italia. Dal 3 al 5 ottobre all’Autodromo Internazionale del Mugello si terrà il quinto e ultimo round della Coppa Italia. Con i titoli 2014 ancora da assegnare, cresce l’attesa per le undici gare in programma. Le Gare Michelin Power Cup. Nella classe 600, Alessio Toffanin (Yamaha) conduce la classifica assoluta con 300 punti, ben 62 in più di Antonio Nespoli (MV Agusta). Per Toffanin sarà sufficiente un piazzamento per aggiudicarsi il titolo 2014, mentre Nespoli dovrà difendere la seconda posizione dal campione in carica Giovanni Altomonte (Yamaha), Marco Martini (Yamaha) e Cristian Nespoli (Kawasaki), in lotta per il podio. Situazione abbastanza simile anche nella 1000, con Ermes Bettini (BMW) saldamente in testa con 59 lunghezze di vantaggio su Marco Para (Kawasaki). Serrata la battaglia per il terzo gradino del podio con Edoardo Finotti (BMW), Peter Ennemoser (Ducati) e Gianluca Fontanelli (Suzuki) racchiusi in una decina di punti. Trofeo Amatori. A conferma del grande equilibrio tra i partecipanti del trofeo, sono diversi i piloti in lotta per il titolo nelle 4 classi. Nella Base 600 è battaglia serrata fra il diciassettenne Alessio Terziani e Alessio Gallucci (entrambi su Yamaha), secondo a 20 lunghezze. Classifica più definita nella 1000 Base, con il leader Elia Sebenico (BMW) saldamente in testa con 130 punti di vantaggio su Gabriele Polidori (Honda). Terzo Timmy Polcan (Honda). Nella 600 Avanzata testa a testa fra Nicola Quinto (Honda), primo con 710 punti, e Benedetto Noberasco (Ducati), che grazie al successo di Imola si è portato a sole 10 lunghezze dal battistrada, terzo incomodo Mirco Temporin (Yamaha). Situazione incerta anche nella 1000 Avanzata che vede Fabrizio Fiorucci (Ducati) in testa con 740 punti, 80 in più di Denis Pilisi (Kawasaki). Da non sottovalutare Fabrizio Orlando (BMW), che con 610 punti ha già conquistato matematicamente un posto sul podio e al Mugello potrebbe solo puntare a migliorare. Grand Prix. Saranno oltre 40 i partecipanti al 5° round tra cui 9 francesi, 2 svedesi, 1 olandese, 1 svizzero, 1 tedesco, 1 una giovanissimo ungherese, Attila Mischiati, appena 14enne ed un finlandese, Tuukka Korhonen, all’esordio in Italia, ma con un palmares interessante che conta anche una partecipazione al TT inglese. Per quanto riguarda il campionato, in 250 GP la vittoria di Jarno Ronzoni ad Imola ha riaperto il campionato. Il capoclassifica Giacomo Lucchetti (Aprilia), già campione 2013, dovrà difendere con i denti la prima posizione dalle insidie di Roberto Marchetti (Aprilia), secondo a 13 punti e Jarno Ronzoni (Aprilia), terzo. In Sport Production, la lotta al titolo sarà una questione tra Roberto Vitti e Michele Forcella, entrambi su Aprilia. RR Cup. Round conclusivo anche per la RRC, il campionato che ha visto sfidarsi due interessanti gruppi di piloti che, gara dopo gara, hanno notevolmente incrementato le loro performance grazie anche alle elevate prestazioni delle gomme adottate: Pirelli per la 1000 (Diablo Supercorsa) e Metzeler per la 600 (Racetec Interact). Il Mugello sarà decisivo per l’assegnazione del titolo. Nella 600 la lotta è ristretta a due piloti, Andy Rossi e Nicola Andolfatto, mentre nella 1000 sono ben quattro i rider in grado di salire sul gradino più alto del podio: Emanuel Vallazza, Alessandro Rossi, Paolo Mauri e Marco Ferroni. Bridgestone Champions Challenge. Sarà lo stesso l’Amministratore Delegato di Bridgestone Italia, Andy Davies, a premiare i vincitori del Bridgestone Challenge, a conferma dell’attenzione che la casa dedica a questo trofeo monomarca. Nella classe 1000 assoluta PRO, Gentile Flavio Augusto si è aggiudicato il titolo con una gara di anticipo, mentre saranno Andrea Poggi, Danilo Tomassoni, Marco Guerriero e Stefano Pedrini a sfidarsi per la seconda e terza posizione. Nella 600 i pretendenti al titolo, Mauro Carzaniga e Luca Volpato, daranno il meglio sul circuito toscano per conquistare il primo gradino del podio. Dietro di loro, tutti molto vicini, Nicolò Lagiongada, Stevis Bressan, Christian Micochero e Lorenzo Cipiciani se la vedranno per le restanti posizioni del podio. Programma Il quinto e ultimo round della Coppa Italia si aprirà venerdì con le verifiche tecniche e le prove libere, proseguirà sabato con i doppi turni di qualifiche. Domenica le gare. Federazione Motociclistica Italiana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy