Coppa Italia: a Vallelunga vince Oppedisano

Coppa Italia: a Vallelunga vince Oppedisano

Commenta per primo!

Sul circuito di Vallelunga si sono disputate le dodici gare che hanno caratterizzato il programma della terza tappa di Coppa Italia Velocità moto 2011, organizzata dalla FMI. Ad avere la meglio, nella sfida riservata ai giovani in sella a 125 e 250 è stato il 20enne genovese Luca Oppedisano (Kawasaki), che grazie ad un ultimo giro da manuale è riuscito a tenere a debita distanza il 16enne napoletano Guido Lamberti, poi squalificato in sede di verifiche a causa di un’irregolarità tecnica. Grazie a questa seconda vittoria, Oppedisano riconquista la testa della classifica generale. “Alla prima curva ero secondo ma poi sono riuscito a sorpassare Lamberti, guidando in testa per tutti i dieci giri – ha detto il vincitore – non eravamo al meglio con la messa a punto e per questo motivo ho preferito non spingere al massimo per fare la differenza, poi, nelle ultime tornate. Sono soddisfatto perché con questa vittoria sono tornato primo in campionato”.

In seconda posizione, dopo l’estromissione di Lamberti, è salito il 15enne romagnolo del Team Italia Gabrielli, Michael Ruben Rinaldi (Aprilia), che ha corso una gara tutta all’attacco, chiudendo primo tra le 125 davanti al giovane siciliano Alessio Troia, wild-card di tappa e terzo di giornata in sella all’Aprilia del VR2 Racing. A chiudere la top five, nell’ordine Alessandro Nocco (altra giovanissima wild-card su Kawasaki) e Sergio Arena (Aprilia – VR2 Racing) mentre tra i primi dieci sono finiti anche De Nigro, Chessa, il romano Mazzola e Mazzuoli.

Trofeo Femminile FMI

Nonostante la brutta botta rimediata ieri nel corso delle prove, la 32enne laziale Letizia Marchetti è riuscita a vincere per distacco sia la classifica assoluta del Trofeo Femminile FMI “Beatrice Bossini” che quella riservata alle moto da 1000 cc. Partita dalla pole position in sella alla Suzuki del Team Crazy Old Men, la pilota di Civita Castellana ha preso subito un buon margine, chiudendo a braccia alzate. “Sono riuscita nell’intento nonostante il dolore alla gamba e sono molto soddisfatta del mio risultato – ha detto Letizia – ringrazio il team e gli sponsor per aver creduto in me. Ora puntiamo decisi al titolo” Al secondo posto, nella 1000, si è piazzata Lara Cordioli (Bimota) mentre sul terzo gradino del podio è salita Laura del Bono (Suzuki).

La giovane ravennate Alessia Falzoni (Yamaha) è riuscita a conquistare la prima vittoria della stagione 2011 nella categoria riservata alle 600. Scattata forte al via, non è riuscita a tenere il ritmo imposto dalla Marchetti per l’assoluta ma si è difesa bene dagli attacchi della polacca Monika Jaworska e della pugliese Eliana Pezzilli (seconda e terza) andando poi a vincere di misura la sua classe. “Ho provato a tenere il ritmo della Marchetti ma poi ho preferito controllare il vantaggio per la vittoria della 600 – ha rivelato Alessia – sono contenta, è stata una gara dura ma alla fine sono riuscita a centrare il primo posto in gara e in classifica”.

Gli altri trofei

Nella seconda tappa della Suzuki Gladius Cup, monomarca riservato alle naked giapponesi, è stato il toscano Lorenzo Segoni a scattare forte dalla pole position e a prendere la via della fuga grazie ad un ritmo insostenibile per tutti i suoi avversari: il campione in carica e capoclassifica ha girato sul piede dell’1’52, passando in solitaria sotto la bandiera a scacchi davanti al bresciano Mattia Dell’Aglio e al milanese Stefano Cordara, che dopo una splendida battaglia a tre con Marangon (quarto all’arrivo) hanno centrato rispettivamente il secondo e il terzo gradino del podio.

Nelle altre formule monomarca, le vittorie sono andate al friulano Mitja Emili (Kawasaki Ninja Trophy 600), a Maurizio Prattichizzo (Honda CBR 600 RR Cup), Emanuele Vidoli (Honda CBR 600 F Cup) e Sebastiano Zerbo (Honda Hornet Cup) mentre nel Trofeo Italiano Amatori Pro K Cup, a salire sul gradino più alto del podio delle due categorie sono stati l’umbro Francesco Cimica (600) e Fabio Villa (1000). Nel Trofeo Italia PreGp dedicato ai talenti in erba, trionfo del 16enne romano Andrea Caravella. Le vittorie del Trofeo Dunlop Cup sono andate invece a Fabrizio Meschini (600 Gp), Remo Castellarin (1000 Gp) e Serafino Stasi (1000 Gp Amatoriale). Il prossimo appuntamento con la Coppa Italia è fissato per il 3 luglio, sul circuito di Misano Adriatico.

Ufficio Stampa F.M.I.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy