CIV Vallelunga: vittorie in Gara 2 per La Marra, Manzi, Sabatino e Cruciani

CIV Vallelunga: vittorie in Gara 2 per La Marra, Manzi, Sabatino e Cruciani

Commenta per primo!

Grande spettacolo e tanti colpi di scena hanno contraddistinto la seconda giornata di gare del Campionato Italiano Velocità all’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga, teatro del secondo “doppio round” della stagione 2013. Ad aggiudicarsi le vittorie nelle rispettive categorie sono stati Eddi La Marra (Superbike), Stefano Manzi (Moto3), Gennaro Sabatino (Superstock 600) e Stefano Cruciani (Supersport), decisi a riconfermarsi tra poco meno di un mese a Misano Adriatico. Superbike: doppietta senza discussioni per Eddi La Marra Poleman e vincitore di Gara 1, Eddi La Marra sul tracciato di casa si è ripetuto anche nella seconda corsa in programma a Vallelunga dando vita ad una doppietta senza discussioni. Ai comandi della Ducati 1199 Panigale R gommata Pirelli ed ottimamente preparata dal Barni Racing Team, il vice-Campione Superstock 1000 FIM Cup in carica ha ben presto costruito un considerevole vantaggio nei confronti dei suoi più diretti inseguitori, sapientemente amministrato nella fase decisiva della contesa. Grazie a questa doppietta ora La Marra sale al comando della classifica di campionato a quota 82 punti, 6 lunghezze di vantaggio nei confronti del mattatore del Mugello Leandro Mercado, nuovamente quarto sul traguardo con la Kawasaki Ninja ZX-10R del Team Pedercini, preceduto da Michele Magnoni (BMW HP4 del G.M. Racing by Tutapista) e dal Campione Superstock 1000 in carica Ivan Goi (Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team), perfetta riproposizione del podio di Gara 1. Si conferma ad alti livelli l’ex “runner up” dell’Europeo STK1000 Gianluca Vizziello, quinto su BMW del Moto X Racing a precedere nell’ordine Luca Conforti (6° con la BMW del DMR Racing Team), Alessio Corradi (settimo con la Aprilia RSV4 di Nuova M2 Racing) e Alessandro Andreozzi (Kawasaki Team Pedercini, 8°), completano la top-10 invece Davide Fanelli (Suzuki Wild Lions by Celani) e Norino Brignola (BMW S1000RR del FM Moto by Gladio Corse). Apprezzabile rimonta del Campione italiano Moto3 in carica Kevin Calia, undicesimo con la terza Ducati BRT, al suo miglior risultato stagionale a scapito di Alex Polita, undicesimo sul traguardo con la Suzuki Supersonic. Weekend da dimenticare per Fabio Massei e per il vincitore dello scorso anno tra le STK1000 Christoffer Bergman, nuovamente fuori gioco al terz’ultimo giro della corsa. Campionato Italiano Superbike 2013 Autodromo “Piero Taruffi” Vallelunga, Classifica Gara 2 01- Eddi La Marra – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 18 giri in 29’47.090 02- Michele Magnoni – G.M. Racing by Tutapista – BMW S1000RR – + 5.865 03- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 14.967 04- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 16.996 05- Gianluca Vizziello – Moto X Racing – BMW S1000RR – + 25.879 06- Luca Conforti – DMR Racing – BMW S1000RR – + 27.266 07- Alessio Corradi – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – + 29.390 08- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 33.266 09- Davide Fanelli – Team Wild Lions by Celani – Suzuki GSX-R 1000 – + 35.022 10- Norino Brignola – FM Moto by Gladio Corse – BMW S1000RR – + 37.094 11- Kevin Calia – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 45.477 12- Alex Polita – Supersonic by Boselli – Suzuki GSX-R 1000 – + 46.898 13- Remo Castellarin – As Cast 16 Corse – BMW S1000RR – + 47.332 14- Marco Muzio – DMR Racing – BMW S1000RR – + 47.595 15- Lorenzo Alfonsi – Superbike – BMW S1000RR – + 58.374 16- Pietro Maglioni – G.M. Racing by Tutapista – BMW S1000RR – + 1’08.540 17- Alessandro Valia – TMF Racing – Ducati 1199 Panigale – + 1’11.025 18- Alessandro Filippini – Tecno Team – BMW S1000RR – + 1’13.232 19- Matteo Di Donato – Asia Competition – BMW S1000RR – + 1’13.878 20- Daniel Sanca – De Vai – BMW S1000RR – + 1’14.428 21- Enrico Pasini – Braghi Corse – BMW S1000RR – + 1’16.074 22- Luca Pedersoli – Byrt by Extreme Racing – BMW S1000RR – + 1’22.061 23- Giovanni Baggi – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – + 1’28.672 24- Luca Pini – LP Action – Kawasaki ZX-10R – + 1’28.966 25- Gabriel Berclaz – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro Prima vittoria per Stefano ManziMoto3: primo centro per Stefano Manzi, ma che finale! Giovani, talentuosi, agguerriti: i giovani talenti azzurri del CIV Moto3 hanno regalato un pirotecnico finale di Gara 2 che ha sancito la prima affermazione in carriera di Stefano Manzi, vincitore in volata per soli 51/1000 a scapito del proprio compagno di squadra al Twelve Racing, Luca Marini. Già Campione Italiano MiniGP 50 e 70cc, il 14enne pilota riminese è stato il più determinato in un infuocato ultimo giro con addirittura quattro centauri in corsa per la vittoria: oltre alla coppia del programma “Talenti Azzurri” di San Carlo e della Federazione Motociclistica Italiana, in piena bagarre si sono ritrovati anche il ceco Miroslav Popov (sensazionale con la Oral M3 del Team Cruciani) ed il vincitore di Stefano Valtulini (Honda NSF250R del Five Racing AX52). Tra un contatto e l’altro a farne le spese è stato il pilota ceco, fuori gioco a seguito di una brutta caduta lasciando al pilota bergamasco il terzo gradino del podio e la leadership di campionato, ma soprattutto alla coppia del Twelve Racing la lotta per la vittoria sapientemente conquistata da Stefano Manzi, al personale primo centro in carriera nel Campionato Italiano Velocità. Un successo da rimarcare per il talentuoso pilota riminese protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup, ancora un podio invece per Luca Marini, secondo in gara e nella generale sfruttando l’uscita di scena di Andrea Locatelli, a terra nelle prime fasi di gara. Senza il vincitore di Gara 1 al Mugello ha salvato il bilancio Mahindra Racing con un buon quarto posto Michael Ruben Rinaldi distanziando uno “stoico” Enea Bastianini, quinto dopo il brutto volo delle prove del venerdì, a seguire Michael Coletti (6°) e la seconda Oral M3 condotta dal Campione italiano 125 GP in carica Lorenzo Dalla Porta. Completano la top-10 nell’ordine Lorenzo Petrarca (Honda NSF250R del Delta Racing), l’esordiente Alessandro Delbianco (9° con la Ioda TR002 del Bierreti Racing) e Federico Fuligni (FTR Honda del team Elle2 Ciatti), a terra per un contatto al via Fabio Di Giannantonio. Nel monomarca Honda Italia NSF250R Trophy spettacolare volata con Gianluca Fedi vincitore per soli 2 millesimi nei confronti del poleman Alessandro Torlaschi con Manuel Doria a completare il podio. Campionato Italiano Moto3 2013 Autodromo “Piero Taruffi” Vallelunga, Classifica Gara 2 01- Stefano Manzi – Twelve Racing – FTR Honda M312 – 16 giri in 28’32.772 02- Luca Marini – Twelve Racing – FTR Honda M312 – + 0.051 03- Stefano Valtulini – Five Racing AX52 – + 2.071 04- Michael Ruben Rinaldi – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – + 4.579 05- Enea Bastianini – Elle2 Ciatti – Honda NSF250R – + 11.134 06- Michael Coletti – Team Minimoto – Honda NSF250R – + 11.210 07- Lorenzo Dalla Porta – Oral Cruciani Racing Team – Oral M3 – + 12.004 08- Lorenzo Petrarca – Delta Racing – Honda NSF250R – + 12.188 09- Alessandro Delbianco – Bierreti Racing – Ioda TR002 – + 24.583 10- Federico Fuligni – Elle2 Ciatti – FTR Honda M312 – + 24.646 11- Andrea Caravella – Team Minimoto – Honda NSF250R – + 24.713 12- Alessandro Zaccone – Flash Motor Racing Team – Honda NSF250R – + 24.959 13- Alessio Cappella – Publisport CBC – Honda NSF250R – + 38.198 14- Cristiano Carpi – Carpi Motor – KTM RC 250 R – + 39.252 15- Simone Mazzola – Publisport CBC – FTR Honda M312 – + 39.399 16- Nicodemo Matturro – Delta Racing – Honda NSF250R – + 39.601 17- Luca Savio – Fast Cross – Honda NSF250R – + 1’32.033 Grande bagarre anche nella Superstock 600Superstock 600: vittoria al photofinish per Gennaro Sabatino Non sono mancate le emozioni in una seconda gara della Superstock 600 contraddistinta da due manche a seguito di una prima esposizione della bandiera rossa per la caduta di Luca Oppedisano. Al restart il leader della “prima heat” Nicola Morrentino, reduce dal trionfo nell’Europeo Superstock 600 a Monza, si è ritrovato in piena bagarre con addirittura 8 giovani talenti under-25 del panorama motociclistico tricolore, battuto in volata da un determinatissimo Gennaro Sabatino, alla sua prima affermazione in carriera con la Yamaha R6 preparata dal Team M2 Racing. Un successo importante per uno dei prodotti del vivaio Aprilia Junior GP, in trionfo a scapito del vincitore di Gara 1 Andrea Tucci, secondo e “beffato” sul traguardo per soli 6 centesimi, ma ora capoclassifica di campionato a quota 65 punti, 11 lunghezze di vantaggio nei confronti di Mattia Cassani soltanto dodicesimo all’esposizione della bandiera a scacchi. Nel lotto dei sei piloti in corsa per la vittoria ha completato il podio Nicola Morrentino, seguito dal poleman Federico Monti (4° con la Yamaha R6 del Bike Center), il vincitore “in pista” di Gara 1 Luca Salvadori (successivamente estromesso dalla classifica per l’utilizzo di carburante non conforme) e Kevin Caloroso. Settimo sul traguardo Luca Vitali con la Suzuki GSX-R 600 del Team Suriano con Benini, Oppedisano e la MV Agusta F3 675 di Davide Stirpe a completare la top-10. Niente da fare per i due vincitore del 1° round al Mugello: Nicolas Stizza ha concluso 13esimo proprio davanti a Manuel Tatasciore, 14esimo guadagnando soltanto 2 punticini per la classifica. Campionato Italiano Superstock 600 2013 Autodromo “Piero Taruffi” Vallelunga, Classifica Gara 2 01- Gennaro Sabatino – M2 Racing – Yamaha YZF R6 – 9 giri in 15’31.143 02- Andrea Tucci – Tucci Racing – Honda CBR 600RR – + 0.060 03- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 0.171 04- Federico Monti – Bike Center – Yamaha YZF R6 – + 0.382 05- Luca Salvadori – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 0.737 06- Kevin Caloroso – Monaco Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1.216 07- Luca Vitali – Team Suriano by Falaschi – Suzuki GSX-R 600 – + 2.186 08- Filippo Benini – GAS Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.469 09- Luca Oppedisano – DMR Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.539 10- Davide Stirpe – Ellan Vannin Motorsport – MV Agusta F3 675 – + 7.122 11- Giacomo Mariotti – Moto Club Firenze – Kawasaki ZX-6R – + 7.618 12- Mattia Cassani – Team Pa.Sa.Ma. Rayo – Yamaha YZF R6 – + 7.741 13- Nicolas Stizza – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 7.997 14- Manuel Tatasciore – Bike e Motor Racing – Yamaha YZF R6 – + 9.159 15- Andrea Mantovani – Manto Racing – Yamaha YZF R6 – + 12.413 16- Dario Nori – Due Ruote Classiche – Yamaha YZF R6 – + 12.476 17- Massimiliano Spedale – N.MC. Pasolini – Yamaha YZF R6 – + 12.585 18- Federico Caricasulo – Leonardo Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 12.962 19- Gennaro Romano – Bike Center – Yamaha YZF R6 – + 16.763 20- Andrea Bolognesi – GAS Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 19.964 21- Alessia Polita – New Leone Rampante – Yamaha YZF R6 – + 24.633 22- Paolo Giacomini – Clinica della Moto CDM RS – Yamaha YZF R6 – + 25.903 23- Rebecca Bianchi – Clinica della Moto CDM RS – Yamaha YZF R6 – + 26.255 24- Francesco Cavalli – Team Punto Moto Corse – MV Agusta F3 675 – + 28.163 25- Lorenzo Cintio – Team Pa.Sa.Ma. Rayo – Yamaha YZF R6 – + 30.815 26- Rosario Paratore – Elle2 Ciatti – Yamaha YZF R6 – + 35.669 27- Francesco Reale – Agropoli – Yamaha YZF R6 – + 38.563 28- Nicola Andolfatto – Nordestbikers – Kawasaki ZX-6R – + 49.884 Doppietta per Stefano CrucianiSupersport: doppietta per Stefano Cruciani sempre più leader Vincitore ieri di Gara 1, Stefano Cruciani si è ripetuto anche nella seconda manche rafforzando la leadership di campionato. Scattato dalla prima fila dello schieramento di partenza l’ex Campione Italiano Supersport e Superstock 1000 ben presto ha guadagnato il comando delle operazione, riuscendo a gestire nella fase decisiva della contesa il vantaggio acquisito nei confronti dei suoi più diretti inseguitori. Vittoria, doppietta e per il portacolori del team Puccetti Kawasaki un “tesoretto” di 17 punti da amministrare in campionato nei confronti di Ilario Dionisi, giù dal podio in Gara 2 con la Honda CBR 600RR della Scuderia Improve. Il laziale bi-Campione in carica è stato preceduto sul traguardo anche da Marco Faccani, nuovamente sul podio con la Honda del Team Evan Bros, e dalla seconda Puccetti Kawasaki di Mirko Giansanti, terzo in gara ed in campionato. Quinto posto invece per il poleman Giuliano Gregorini con la prima Yamaha R6 dello schieramento di partenza preparata dal Team Rosso e Nero. Campionato Italiano Supersport 2013 Autodromo “Piero Taruffi” Vallelunga, Classifica Gara 2 01- Stefano Cruciani – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – 18 giri in 30’31.366 02- Marco Faccani – Team Evan Bros – Honda CBR 600RR – + 1.618 03- Mirko Giansanti – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 3.856 04- Ilario Dionisi – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 5.290 05- Giuliano Gregorini – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – + 10.114 06- Gabriele Cottini – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 28.005 07- Andrea Agnelli – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 31.706 08- Olmo Spigariol – Team Velocisti – Kawasaki ZX-6R – + 32.226 09- Christopher Moretti – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 32.561 10- Alessandro Bonecchi – Team Bargy Design – Yamaha YZF R6 – + 32.692 11- Iuri Vigilucci – Vigi Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 49.686 12- Raul Alzate – Power Racing by De Marco – Yamaha YZF R6 – + 53.289 13- Matteo Aimeri – Pleo Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 58.297 14- Massimiliano Morlacchi – Clinica della Moto CDM RS – Yamaha YZF R6 – + 1’16.631 15- Alessandro Traversaro – Ligurbike – Honda CBR 600RR – + 1’44.374 Archiviato il secondo “doppio round” della stagione 2013, per il Campionato Italiano Velocità l’appuntamento è ora fissato al 15-16 giugno prossimi al Misano World Circuit Marco Simoncelli, teatro della quinta e sesta prova stagionale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy