CIV: Vallelunga ospita il secondo “doppio round” 2013

CIV: Vallelunga ospita il secondo “doppio round” 2013

Commenta per primo!

Archiviato l’esordio stagionale dello scorso mese di aprile al Mugello, il Campionato Italiano Velocità affronta questo fine settimana il secondo “doppio round” 2013 all’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga con oltre 100 piloti attesi a confronto tra le classi Superbike, Supersport, Superstock 600 e Moto3 con ben 8 gare in programma nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 maggio. Superbike: tutti a caccia del leader Leandro Mercado Partendo dalla classe regina, in Superbike è caccia aperta al capoclassifica di campionato Leandro “Tati” Mercado, autore di una prodigiosa doppietta al Mugello in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R del Team Pedercini, atteso alla riconferma sul tracciato capitolino. Il talentuoso pilota argentino, in evidenza nel primo scorcio di campionato della Superstock 1000 FIM Cup, dovrà vedersela dagli attacchi di Alessio Corradi, 2 volte 2° al Mugello con la Aprilia RSV4 di Nuova M2 Racing (strepitoso soprattutto in Gara 2), e da Eddi La Marra, reduce dal trionfo di Assen nella STK1000 internazionale, pronto a ripetersi con la Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team. Sempre in casa Ducati BRT doveroso attendersi una gran prova di Ivan Goi, a Vallelunga in trionfo nel 2010 con Aprilia, altresì da Michele Magnoni, sul podio a Monza da wild card nella Superstock 1000 FIM Cup con la BMW S1000RR del G.M. Racing by Tutapista, poleman lo scorso anno al “Piero Taruffi” in una gara vinta da Christoffer Bergman, scattato dalla pole al Mugello con la Kawasaki Ninja ZX-10R del BWG Racing. Nel lotto degli oltre 30 piloti attesi al via doverosa menzione per il due volte vice-Campione del Mondo Endurance Sebastien Gimbert, subito protagonista nel CIV con la BMW HP4 del Team Thevent di Michael Bartholemy supportato da BMW Motorrad France e Michelin, Fabio Massi (BMW HP4 Asia Competition) e l’ex Campione italiano Superbike e Superstock 1000 Alex Polita, a caccia del podio con la Suzuki GSX-R 1000 del Supersonic Racing Team by Boselli. Atteso grande spettacolo in Moto3Moto3: giovani talenti attesi alla riconferma Grande bagarre attesa in Superbike, altrettanto nella “entry class” Moto3 con Andrea Locatelli, vincitore di Gara 1 al Mugello, pronto alla riconferma con la Mahindra MGP3O ufficiale schierata da Mahindra Racing. Il talentuoso pilota bergamasco comanda la classifica di campionato a quota 45 punti, 9 lunghezze di vantaggio rispetto a Michael Coletti, con la Honda NSF250R del Team Minimoto 2° in Gara 2 al Mugello alle spalle della wild card Wayne Ryan (assente questo weekend in quanto impegnato nel CEV Moto3), prossimamente impegnato nel Motomondiale proprio al Mugello in qualità di wild card. Lecito attendersi sul circuito capitolino un weekend da protagonista per Luca Marini, subito competitivo al Mugello con la FTR Honda M312 del Twelve Racing (podio in Gara 1), parte integrante del progetto “Talenti Azzurri” di San Carlo e della Federazione Motociclistica Italiana insieme al proprio compagno di squadra Stefano Manzi, reduce dal podio di Jerez nella Red Bull MotoGP Rookies Cup alle spalle di Enea Bastianini, vincitore e nuovamente al via del CIV Moto3 con la Honda NSF250R di Elle2 Ciatti. Con Stefano Valtulini (Honda NSF250R del AX52 Racing Team, formazione “di casa” a Vallelunga) e Michael Ruben Rinaldi (Mahindra Racing) pronti a giocarsi qualcosa di importante nelle due gare in programma, a Vallelunga ci saranno già diversi cambiamenti nello schieramento di partenza: accanto a Miroslav Popov con la Oral M3 del team Cruciani correrà il Campione italiano 125 GP in carica Lorenzo Dalla Porta lasciando la Ioda TR002 del Bierreti Racing ad Alessandro Delbianco, tre volte Campione europeo Minimoto con trascorsi di successo anche nel trofeo HIRP e MiniGP, all’esordio assoluto nella classe Moto3 vantando buoni riferimenti nei test privati dei giorni scorsi a Modena. Supersport: Cruciani Vs Dionisi, ma non solo Avvincente come non mai anche la classe 600 Supersport con due capoclassifica di campionato: ad ex-aequo a quota 45 punti figurano il bi-Campione in carica (e idolo di casa a Vallelunga) Ilario Dionisi e Stefano Cruciani, vincitori rispettivamente di Gara 1 e 2 al Mugello. Saranno loro a fare la voce grossa sul tracciato intitolato a Piero Taruffi, ma in buona compagnia dei rispettivi compagni di squadra Gabriele Cottini (Honda Scuderia Improve) e Mirko Giansanti (Kawasaki Puccetti), senza scordarci di Giuliano Gregorini (poleman al Mugello con la Yamaha R6 del Team Rosso e Nero) ed una delle note positive di questo primo scorcio di campionato quale Olmo Spigariol, subito in evidenza con la Kawasaki ZX-6R del Team Velocisti. Pronostico incerto nella Superstock 600Superstock 600: vincerà lo spettacolo Pronostico apertissimo nella Superstock 600 con Mattia Cassani capoclassifica di campionato con la Yamaha R6 del Team Pa.Sa.Ma., ben 14 punti di vantaggio rispetto a Roberto Mercandelli (Yamaha R6 del Team Rosso e Nero), 15 nei confronti del trio formato da Kevin Caloroso (Honda Monaco Racing Team), Luca Oppedisano (Kawasaki DMR Racing Team) e Manuel Tatasciore, vincitore di Gara 1 al Mugello con la Yamaha R6 del Bike e Motor Racing Team, sul podio nella prova dell’Europeo a Monza accanto a due attesi protagonisti del weekend: il vincitore Nicola Morrentino e Luca Salvadori, quest’ultimo al rientro nel CIV con la R6 del Team Pata by Martini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy