CIV Moto3: Twelve Racing con Fabio Di Giannantonio e Luca Marini

CIV Moto3: Twelve Racing con Fabio Di Giannantonio e Luca Marini

Commenta per primo!

Twelve Racing, formazione diretta da Alessio Aldrovandi che si avvale dell’esperienza in pista di Frankie Chili e di Max Sabbatani (nuovo tecnico federale FMI), quest’anno si presenterà al via del CIV Moto3 con due FTR Honda M312 affidate al neo-campione italiano PreGP 250 Fabio Di Giannantonio e a Luca Marini, al secondo anno tra le Moto3 dopo essersi laureato nel 2011 Campione Italiano MiniGP 80cc. I due piloti disporranno delle due FTR Honda ex-Team Italia FMI condotte nel mondiale 2012 da Romano Fenati ed Alessandro Tonucci, con già un primo test all’attivo lo scorso mese di novembre ad Almeria (Spagna). In partnership con la Federazione Motociclistica Italiana, Twelve Racing punterà al titolo italiano Moto3 con certa la presenza anche nella finale europea in prova unica in agenda il prossimo mese di ottobre ad Albacete. Per Fabio Di Giannantonio, che proprio con il Twelve Racing si è laureato Campione Italiano PreGP 250 lo scorso anno, si tratterà dell’esordio nel CIV Moto3. “L’obiettivo per la stagione 2013 è quello di dare il massimo per capire la Moto3 nella sua totalità e vorrei acquisire esperienza anche grazie al confronto in pista con i piloti più esperti della categoria. La moto l’ho provata ad Almeria e mi è piaciuta tantissimo anche se pensavo di percepire una maggiore differenza di potenza con la PreGP. La moto è molto bella e si guida veramente bene ed in questo la FTR aiuta tanto il pilota. La pista mi è piaciuta un sacco. Girare con Thomas Luthi, Gino Rea è stata un’esperienza meravigliosa. Non vedo l’ora che inizi il campionato“. Sarà invece alla seconda stagione in Moto3 Luca Marini, 9° in classifica lo scorso anno nel CIV Moto3 con una Honda NSF250R. “In questa stagione spero di divertirmi e di imparare molte cose. Le gare si sa, sono sempre un’incognita però io darò il massimo per ottenere il meglio. Nel test che abbiamo fatto ad Almeria purtroppo non abbiamo girato molto però ho avuto una buona impressione della FTR Honda con quale correrò quest’anno. Nonostante la mia altezza la moto aerodinamicamente è molto performante e sono fiducioso. Ora effettueremo i test a Cartagena e poi a Valencia, non vedo l’ora di girare“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy