CIV Moto3: squalificato Ferrari, Kevin Calia Campione 2012

CIV Moto3: squalificato Ferrari, Kevin Calia Campione 2012

Commenta per primo!

A seguito della decisione del GUF (Giudice Unico Federale) della Federazione Motociclistica Italiana in merito ad un’irregolarità tecnica riscontrata nella centralina Dellorto della Honda NSF250R di Matteo Ferrari (Honda San Carlo Junior Team), è stato assegnato con un round d’anticipo il primo titolo italiano Moto3 a Kevin Calia, pilota imolese del Team Elle2 Ciatti, vincitore delle ultime cinque gare della nuova classe 250cc 4 tempi del Campionato Italiano Velocità.

Quarto sul traguardo, 2° nell’ordine d’arrivo del CIV Moto3 (Niccolò Antonelli e Alex Rins, iscritti in qualità di wild card con centralina Dellorto “da mondiale”, risultavano trasparenti ai fini classifica) proprio alle spalle di Kevin Calia, Matteo Ferrari è stato escluso dalla classifica di Gara 2 a Misano per un’irregolarità tecnica, come precisato dalla Sentenza del GUF.

La verifica effettuata dalla ditta Dell’Orto sulla centralina utilizzata dal pilota F. M. (n° 11) – nella fattispecie sul file di configurazione salvato nella memoria della centralina di gestione del motore DoPe – ha evidenziato che il file utilizzato da F. M. per la gara del 29 luglio non risulta coerente con le configurazioni depositate da GEO Technology. In particolare risultano alterati i parametri inerenti al limitatore di giri ed alla ripartizione di iniezione.

Le deduzioni fornite dall’ASD Team Minimoto Portomaggiore appaiono prive di pregio e inidonee ad alterare le risultanze tecniche evidenziate. Invero, il regolamento tecnico della classe moto 3 del Campionato italiano Velocità prevede all’art. 12.2.3 che la mappa base e l’accensione debbano essere quelle depositate dal costruttore del motore. Successivamente, a seguito di aggiornamento ricevuto dalla Honda e dalla società GEO Technology, fornitrice per la stessa delle mappature, veniva comunicato in data 15 giugno 2012 il deposito ed il consenso all’utilizzo di una nuova mappatura, denominata “g1208h_S005”. Oltre tale data, nessun altro aggiornamento è stato autorizzato dalla casa produttrice e dalla società Geo Technology.

Pertanto il file riscontrato sulla moto del pilota F. M. non risulta essere in linea con quanto richiesto dai regolamenti, trattandosi di mappatura autorizzata unicamente per la partecipazione a gare di campionato mondiale e non per la partecipazione al campionato italiano, così come riportato anche nella relazione dell’azienda Dell’Orto.”

Con questa decisione Matteo Ferrari è stato escluso dall’ordine d’arrivo del settimo appuntamento stagionale, lasciando così la vittoria (per quanto concerne la classifica del CIV Moto3) di Kevin Calia davanti a Stefano Valtulini ed Enea Bastianini. Di conseguenza Calia, forte di un vantaggio di 32 punti nei confronti di Ferrari con più soltanto l’atto conclusivo della stagione a Vallelunga da disputarsi il prossimo mese di ottobre, è il primo campione italiano Moto3 della storia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy