CIV: boom di iscritti per la rinnovata classe Superbike

CIV: boom di iscritti per la rinnovata classe Superbike

A motori spenti, la rinnovata classe Superbike è già il fiore all’occhiello del Campionato Italiano Velocità. Definite le linee guida per il contenimento dei costi (regolamentazione Superstock 1000, gomme slick da 17″, soltanto 3 motori per affrontare i 5 “doppi round” del calendario), la Federazione Motociclistica Italiana ad un mese dal primo round in programma al Mugello il 6-7 aprile prossimi conta ben 40 iscritti.

Un vero e proprio “boom” in termini prettamente quantitativi, testimoniato dal raffronto con gli altri campionati nazionali Superbike del Vecchio Continente: ad oggi sono 26 i piloti confermati nel British Superbike (numero massimo previsto di 32 partenti), 27 nel FSBK (Championnat de France Superbike), non più 20 i protagonisti attesi nell’IDM Superbike.

Va ricordato che nel CIV è previsto un numero massimo di 40 piloti al via delle gare in programma, 50 ammessi alle qualifiche ufficiali.

Il regolamento tecnico del CIV Superbike 2013

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy