CIV: al Mugello vittorie in Gara 2 per Kallio, Coletti, Morbidelli e Cruciani

CIV: al Mugello vittorie in Gara 2 per Kallio, Coletti, Morbidelli e Cruciani

Commenta per primo!

All’Autodromo Internazionale del Mugello, primo circuito inserito nella “Hall of Fame” della categoria da parte della Federazione Motociclistica Italiana, è andata in archivio la stagione 2013 del Campionato Italiano Velocità con illustri spettatori presenti (Valentino Rossi in primis) e con la festa di Andrea Locatelli (Moto3) e Andrea Tucci (Superstock 600), nuovi Campioni italiani accanto a Eddi La Marra (Superbike) e Stefano Cruciani (Supersport) che si erano già aggiudicati la “tabella tricolore” a seguito dei verdetti della giornata del sabato. A vincere le quattro gare in programma sono stati Mika Kallio (Superbike), Michael Coletti (Moto3), Franco Morbidelli (Superstock 600) e lo stesso Stefano Cruciani (Supersport). Superbike: doppietta da dominatore di Mika Kallio Dominatore incontrastato di Gara 1, la “guest star” d’eccezione dell’ultimo round del CIV Superbike al Mugello Mika Kallio ha monopolizzato la scena anche nella seconda manche in programma. Autore sabato della nuova pole-record della categoria in 1’51″869, il finlandese già contendente ai titoli mondiali 125cc e 250cc con trascorsi in MotoGP (anche da pilota ufficiale Ducati, seppur per soltanto tre gare nella stagione 2009) ha preso il largo sin dalle prime fasi di gara in sella alla BMW HP4 Michelin del Thevent Racing Team, testimoniato da un impressionante 51″9 siglato nel corso del secondo giro. Vittoria, doppietta per l’attuale portacolori del Marc VDS Racing Team (compagine “sorella” del Team Thevent) nel mondiale Moto2, a 7″9 chiude secondo in gara ed in campionato alle spalle dell’imprendibile Eddi La Marra l’argentino Leandro Mercado, secondo con la Kawasaki Ninja ZX-10R del Team Pedercini, vincitore del confronto per la medaglia d’argento in un’accesissima bagarre con Ivan Goi (3° con la prima Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team), Christoffer Bergman (4° su BWG Racing Kawasaki), Niccolò Canepa (5°) e Michele Magnoni (6° e 3° in campionato). Fuori dai giochi nel finale Manuel Poggiali, grande protagonista di Gara 1. Campionato Italiano Superbike 2013 Autodromo Internazionale del Mugello, Classifica Gara 2 01- Mika Kallio – Thevent Racing Team – BMW S1000RR – 14 giri in 26’22.748 02- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 7.909 03- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 8.053 04- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-10R – + 8.268 05- Niccolò Canepa – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 8.304 06- Michele Magnoni – GM Racing by Tutapista – BMW S1000RR – + 13.725 07- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 22.767 08- Alessio Corradi – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – + 24.410 09- Luca Conforti – DMR Racing – BMW S1000RR – + 24.543 10- Kevin Calia – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 29.742 11- Pietro Maglioni – GM Racing by Tutapista – BMW S1000RR – + 29.861 12- Gianluca Vizziello – Moto X Racing – BMW S1000RR – + 33.377 13- Marco Muzio – DMR Racing – BMW S1000RR – + 42.194 14- Francesco Ciacci – Team NB Racing Technology – BMW S1000RR – + 42.239 15- Enrico Pasini – Braghi Corse – BMW S1000RR – + 42.383 16- Alex Sassaro – Team L.R. Corse – BMW S1000RR – + 43.797 17- Matteo Gabrielli – Team Gabrielli – Aprilia RSV4 – + 43.986 18- Andrea Di Vora – Di Vora Racing Team – BMW S1000RR – + 49.395 19- Raffaele Vargas – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – + 49.478 20- Denni Schiavoni – F&C Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1’05.387 21- Davide Caselli – Braghi Corse – BMW S1000RR – + 1’08.383 22- Federico Dittadi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1’20.994 23- Daniel Sanca – De Vai – BMW S1000RR – + 1’24.615 24- Damien Berclaz – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1’33.853 25- Stefano Pedrini – Space Bike – Kawasaki ZX-10R – + 1’56.400 26- Enzo Chiapello – Nuova M2 Racing – Aprilia RSV4 – + 1’56.742 27- Andrea Visentin – Asia Competition – BMW S1000RR – + 2’00.773 Andrea Locatelli Campione CIV Moto3 2013Moto3: fuori Luca Marini, Andrea Locatelli Campione, doppietta per Coletti Spettacolo, emozioni e colpi di scena non sono mancati in una seconda gara della classe Moto3 all’Autodromo Internazionale del Mugello che ha incoronato in Andrea Locatelli il nuovo Campione italiano della formula 250cc 4 tempi. Presentatosi in griglia con l’intento di portare a termine questa trionfale stagione potendo accontentarsi di un modesto 11° posto, il pilota bergamasco di fatto aveva già raggiunto questo traguardo nel corso del secondo giro a seguito dell’uscita di scena del suo unico avversario Luca Marini, fuori dai giochi per un problema tecnico alla propria FTR Honda M312 del Twelve Racing. Legittimo il disappunto per l’ex Campione italiano MiniGP 80cc per l’occasione seguito a bordo pista dal fratello maggiore Valentino Rossi, trionfo assoluto invece per Andrea Locatelli, accontentantosi del decimo posto per conquistare la tabella tricolore lasciando a sei piloti la bagarre per la vittoria. Come accaduto in Gara 1, una pazzesca, spettacolare ed avvincente volata al photofinish ha prodotto un ordine d’arrivo con sei piloti racchiusi in soli 137/1000 (!): dopo Gara 1, Michael Coletti si ripete e conquista la seconda vittoria in carriera nel CIV Moto3, in trionfo per soli 3 millesimi su Simone Mazzola, 17 a scapito di Michael Ruben Rinaldi (3° e balzato al secondo posto in campionato), 34 nei confronti di Stefano Valtulini, 45 su Fabio Di Giannantonio e 137 su Stefano Manzi. Incredibile finale al Mugello con tanti “Talenti Azzurri” di sicuro avvenire grandi protagonisti a cominciare dal nuovo Campione italiano, Andrea Locatelli. Campionato Italiano Moto3 2013 Autodromo Internazionale del Mugello, Classifica Gara 2 01- Michael Coletti – Team Minimoto – Honda NSF250R – 11 giri in 22’19.707 02- Simone Mazzola – Publisport CBC – FTR Honda M312 – + 0.003 03- Michael Ruben Rinaldi – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – + 0.017 04- Stefano Valtulini – Five Racing AX52 – Honda NSF250R – + 0.034 05- Fabio Di Giannantonio – Oral Cruciani Racing Team – Oral CR014A1- + 0.045 06- Stefano Manzi – Twelve Racing – FTR Honda M312 – + 0.137 07- Jules Danilo – Cygnet Racing Furygan – KALEX KTM – + 8.442 08- Enea Bastianini – Elle2 Ciatti – Honda NSF250R – + 8.749 09- Lorenzo Dalla Porta – Oral Cruciani Racing Team – Oral CR014A1 – + 8.756 10- Andrea Locatelli – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – + 15.873 11- Alejandro Pardo – TVR Racing – TVR 250 – + 17.221 12- Lorenzo Petrarca – Delta Racing – Honda NSF250R – + 17.227 13- Nicodemo Matturro – Delta Racing – Honda NSF250R – + 17.343 14- Christophe Arciero – ARC – Suter Honda MMX3 – + 18.368 15- Andrea Caravella – Team Minimoto – Honda NSF250R – + 35.040 16- Alessio Cappella – Publisport CBC – Honda NSF250R – + 40.349 17- Federico Fuligni – Elle2 Ciatti – FTR Honda M312 – + 47.917 18- Luca Savio – Baina Racing by Martelli Motor’s – Honda NSF250R – + 1’28.349 19- Federico Menozzi – Delta Racing – Honda NSF250R – + 1’28.721 Titolo 2013 per Andrea TucciSuperstock 600: ancora Franco Morbidelli, Andrea Tucci Campione 2013 In una perfetta riproposizione dei valori in campo emersi in Gara 1, la wild card d’eccezione Franco Morbidelli si aggiudica la terza vittoria stagionale con la Kawasaki Ninja ZX-6R preparata dal Puccetti Racing ed iscritta sotto le insegne del San Carlo Team Italia, regolando soltanto in volata per l’inezia di 10/1000 Luca Oppedisano (Kawasaki ZX-6R del DMR Racing Team), per 6/10 Stefano Casalotti, terzo a completare il podio con la Yamaha R6 del VFT Racing. Grande affermazione per l’attuale capoclassifica dell’Europeo Superstock 600 recentemente impegnato in Moto2 a Misano con il team Gresini, il tutto nel gran giorno di Andrea Tucci, quarto sul traguardo con la propria Honda CBR 600RR e laureatosi Campione italiano 2013 a scapito di Nicola Morrentino, soltanto sesto sul traguardo. Festa grande per Tucci, altrettanto per Luca Vitali, quinto e terzo nella generale con la Suzuki GSX-R 600 del Team Suriano, mentre addirittura al giro di ricognizione è uscito di scena un atteso protagonista come Alessandro Nocco, a terra a seguito di un contatto con Roberto Mercandelli che transitava a bassa velocità in uscita della “Palagio”: botto spaventoso, ma risoltosi fortunatamente senza conseguenze per entrambi. Campionato Italiano Superstock 600 2013 Autodromo Internazionale del Mugello, Classifica Gara 2 01- Franco Morbidelli – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 11 giri in 21’27.658 02- Luca Oppedisano – DMR Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 0.010 03- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.615 04- Andrea Tucci – Tucci Racing – Honda CBR 600RR – + 5.049 05- Luca Vitali – Team Suriano by Falaschi – Suzuki GSX-R 600 – + 5.140 06- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 5.160 07- Mattia Cassani – Team Pa.Sa.Ma. Rayo – Yamaha YZF R6 – + 5.201 08- Massimiliano Spedale – Gradara Corse Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 12.773 09- Simone Fornasari – Bike Center – Yamaha YZF R6 – + 19.690 10- Filippo Benini – GAS Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 19.715 11- Daniele Aloisi – Speed Action – Yamaha YZF R6 – + 24.980 12- Lorenzo Cintio – Team Pa.Sa.Ma. Rayo – Yamaha YZF R6 – + 25.248 13- Andrea Bolognesi – GAS Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 25.302 14- Gennaro Romano – Bike Center – Yamaha YZF R6 – + 25.747 15- Luigi Brignoli – Byrt by Extreme Racing – Yamaha YZF R6 – + 26.424 16- Riccardo Mori – Team Punto Moto Corse – MV Agusta F3 675 – + 33.892 17- Andrea Mantovani – Moto Club Conselice – Yamaha YZF R6 – + 40.291 18- Manuel D’Andrea – Ellan Vannin Motorsport – MV Agusta F3 675 – + 44.419 19- Rebecca Bianchi – Clinica della Moto CDM RS – Yamaha YZF R6 – + 45.781 20- Francesco Cavalli – Team Punto Moto Corse – MV Agusta F3 675 – + 46.324 21- Thomas Cicco – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 52.702 22- Stefano Gambatesa – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – + 54.647 23- Vincenzo Lombardo – Galé 4 Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1’01.698 La volata della classe SupersportSupersport: Stefano Cruciani vince da Campione Laureatosi Campione italiano sabato in Gara 1, Stefano Cruciani ci teneva a chiuder in bellezza un 2013 sensazionale: missione compiuta. L’alfiere del Puccetti Racing Kawasaki si è aggiudicato la vittoria di Gara 2 all’Autodromo Internazionale del Mugello, la quarta in dieci gare disputate, al culmine di un esaltante confronto-a-5 con a tratti addirittura 6 pretendenti alla vittoria. Al termine dei 14 giri in programma Cruciani ha trovato lo spunto giusto per “beffare” in volata per soli 21 millesimi il compagno di squadra Mirko Giansanti, per 195 Mathew Scholtz, terzo a completare il podio con la Suzuki Suriano dopo la penalizzazione di 20″ subita in Gara 1 per un sorpasso in regime di bandiere gialle. Di poco fuori dalla top-3, ma in piena corsa per la vittoria anche Fabio Menghi, buon quarto a precedere il bi-Campione CIV Supersport uscente Ilario Dionisi (in trionfo sabato), mentre non ha preso parte alla contesa a seguito del brutto volo della prima manche Marco Faccani, sopravanzato al secondo e terzo posto in classifica rispettivamente da Dionisi e Giansanti. Campionato Italiano Supersport 2013 Autodromo Internazionale del Mugello, Classifica Gara 2 01- Stefano Cruciani – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – 14 giri in 27’05.663 02- Mirko Giansanti – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 0.021 03- Mathew Scholtz – Team Suriano by Falaschi – Suzuki GSX-R 600 – + 0.195 04- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.281 05- Ilario Dionisi – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 1.436 06- Gabriele Cottini – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 16.025 07- Olmo Spigariol – Team Velocisti – Kawasaki ZX-6R – + 21.506 08- Yuri Menchetti – Laguna Moto Racing – MV Agusta F3 675 – + 27.159 09- Alessandro Bonecchi – Team Bargy Design – Yamaha YZF R6 – + 36.702 10- Danilo Paoloni – Moto X Racing – Yamaha YZF R6 – + 45.363 11- Alessandro Moncigoli – Team Renna – Yamaha YZF R6 – + 1’29.525

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy