CIV: ad Imola in Gara 1 vittorie di La Marra, Rinaldi, Morbidelli e Russo

CIV: ad Imola in Gara 1 vittorie di La Marra, Rinaldi, Morbidelli e Russo

Commenta per primo!

Davanti ad un illustre spettatore come Valentino Rossi, con temperature caldissime, all’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola si sono disputate le prime gare del quarto “doppio round” del Campionato Italiano Velocità 2013 che hanno visto i successi di Eddi La Marra (Superbike), Michael Ruben Rinaldi (Moto3) e delle wild card d’eccezione Franco Morbidelli (Superstock 600) e Riccardo Russo (Supersport). Superbike: quinta vittoria di fila per Eddi La Marra In trionfo a Vallelunga e Misano, Eddi La Marra con la vittoria di Gara 1 ad Imola pone le basi per la terza doppietta consecutiva nel CIV Superbike ed una seria ipoteca per la conquista del titolo di categoria. Scattato dalla pole grazie al crono di 1’48″584 (1″ di vantaggio su tutti), il protagonista della Superstock 1000 FIM Cup ha incontrato nel proprio compagno di squadra al Barni Racing Team e Campione italiano STK1000 in carica Ivan Goi l’unico avversario, battuto soltanto nel finale. Imprendibili le due Ducati 1199 Panigale R Pirelli preparate da BRT, La Marra ora ben 36 punti di vantaggio con più soltanto 75 in palio nelle restanti 3 gare a scapito di Leandro Mercado, terzo sul traguardo con la Kawasaki Pedercini distanziando Michele Magnoni, quinto con la BMW S1000RR del GM Racing by Tutapista. Ha sfiorato il podio, sfumato per pochi decimi, invece il bi-Campione del Mondo tra 125 e 250cc Manuel Poggiali, quarto con Ducati 1199 Panigale R Michelin del Team Grandi Corse, al suo miglior risultato stagionale in questo suo ritorno alle competizioni nel Campionato Italiano Velocità. Fuori dalla top-5 hanno concluso nell’ordine Fabrizio Lai (6°, Kawasaki Team Pedercini), Simone Saltarelli (7°, Kawasaki T.R. Corse), il Campione CIV Moto3 in carica Kevin Calia (8° con la terza Ducati BRT), Christoffer Bergman (9°, BWG Racing Kawasaki Italia) e Gianluca Vizziello, decimo con la BMW S1000RR del Moto X Racing. Domani alle 14:30 la partenza di Gara 2. Campionato Italiano Superbike 2013 Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” Imola, Classifica Gara 1 01- Eddi La Marra – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 15 giri in 27’51.262 02- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.407 03- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 14.149 04- Manuel Poggiali – Grandi Corse – Ducati 1199 Panigale R – + 14.788 05- Michele Magnoni – GM Racing by Tutapista – BMW S1000RR – + 20.877 06- Fabrizio Lai – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 24.232 07- Simone Saltarelli – T.R. Corse – Kawasaki ZX-10R – + 26.449 08- Kevin Calia – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 27.118 09- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-10R – + 32.075 10- Gianluca Vizziello – Moto X Racing – BMW S1000RR – + 36.973 11- Fabio Massei – Asia Competition – BMW S1000RR – + 39.134 12- Alessandro Valia – TMF – Ducati 1199 Panigale R – + 43.277 13- Luca Conforti – DMR Racing – BMW S1000RR – + 45.504 14- Francesco Ciacci – Team NB Racing Technology – BMW S1000RR – + 53.024 15- Matteo Gabrielli – Team Gabrielli – Aprilia RSV4 – + 53.103 16- Enrico Pasini – Braghi Corse – BMW S1000RR – + 56.196 17- Pietro Maglioni – GM Racing by Tutapista – BMW S1000RR – + 56.861 18- Alessio Velini – Speed Action – Kawasaki ZX-10R – + 57.367 19- Riccardo Della Ceca – F&C Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1’10.023 20- Matteo Di Donato – Asia Competition – BMW S1000RR – + 1’16.201 21- Davide Caselli – Braghi Corse – BMW S1000RR – + 1’37.681 22- Stefano Pedrini – Space Bike – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro Vittoria di Rinaldi, doppietta Mahindra in Moto3Moto3: primo successo stagionale di Rinaldi, doppietta Mahindra In una gara trionfale per la Mahindra, Michael Ruben Rinaldi batte il proprio compagno di squadra e capoclassifica di campionato Andrea Locatelli e si aggiudica la prima affermazione stagionale del CIV Moto3. Protagonista sin dalle qualifiche, l’alfiere Mahindra Racing ha individuato la strategia giusta per trovare un buono spunto nel finale sufficiente per regolare di 1″ Locatelli e rilanciare le proprie quotazioni in campionato, ora terzo a 23 punticini dalla vetta. Con le due Mahindra MGP3O ufficiali realizzate da Suter Racing Technology ai primi due posti, ha concluso terzo in qualità di wild card Andrea Migno, in sella alla FTR Honda M312 del GMT Racing recente protagonista del CEV ad Albacete (in corsa per la vittoria fino ad una scivolata all’ultimo giro), non distande dal duo-Mahindra ed in grado di precedere sul traguardo il compagno di allenamenti al “Motor Ranch” Luca Marini, quarto ed ora a -21 in campionato da Locatelli in una giornata sfortunata per il Twelve Racing complice l’uscita di scena al secondo giro di Stefano Manzi, in evidenza nella Red Bull MotoGP Rookies Cup al Sachsenring. Quinto sul traguardo invece Michael Coletti (Honda NSF250R del Team Minimoto Portomaggiore), buon sesto posto per il Campione italiano 125 GP in carica Lorenzo Dalla Porta con la Oral M3 del team Cruciani a precedere le Honda NSF250R di Andrea Caravella (7°, Team Minimoto), Alessio Cappella (8°, Publisport CBC), dell’altro protagonista della Rookies Cup Manuel Pagliani (9°, Elle2 Ciatti) e l’altra wild card Wayne Ryan, vincitore di Gara 2 al Mugello, decimo con la sperimentale KRP M3-01 sviluppata dal Racing Steps Foundation. Campionato Italiano Moto3 2013 Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” Imola, Classifica Gara 1 01- Michael Ruben Rinaldi – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – 11 giri in 22’24.907 02- Andrea Locatelli – Mahindra Racing – Mahindra MGP3O – + 1.669 03- Andrea Migno – GMT Racing – FTR Honda M312 – + 2.230 04- Luca Marini – Twelve Racing – FTR Honda M312 – + 5.983 05- Michael Coletti – Team Minimoto – Honda NSF250R – + 19.366 06- Lorenzo Dalla Porta – Oral Cruciani Racing Team – Oral M3 – + 19.729 07- Andrea Caravella – Team Minimoto – Honda NSF250R – + 19.882 08- Alessio Cappella – Publisport CBC – Honda NSF250R – + 20.004 09- Manuel Pagliani – Elle2 Ciatti – Honda NSF250R – + 20.138 10- Wayne Ryan – KRP/Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – + 20.194 11- Fabio Di Giannantonio – Orial Cruciani Racing Team – Oral M3 – + 20.699 12- Lorenzo Petrarca – Delta Racing – Honda NSF250R – + 21.486 13- Alessandro Zaccone – Five Racing AX52 – Honda NSF250R – + 34.056 14- Kyle Ryde – KRP/Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – + 34.196 15- Nicodemo Matturro – Delta Racing – Honda NSF250R – + 41.471 16- Armando Pontone – Iodaracing Project – Ioda TR002 – + 59.165 17- Federico Fuligni – Elle2 Ciatti – FTR Honda M312 – + 1’02.688 18- Giovanni De Pera – Bierreti Racing – Ioda TR002 – + 1’51.819 Successo da wild card per MorbidelliSuperstock 600: la wild card Franco Morbidelli non fa sconti Wild Card d’eccezione, Franco Morbidelli, vice-Campione italiano in carica ed in piena corsa quest’anno per il titolo europeo di categoria, non ha fatto sconti in Gara 1 della classe Superstock 600 conquistando la vittoria (la seconda stagionale dopo l’affermazione di Portimao nella serie continentale) con un vantaggio di oltre 6″ nei confronti del suo più diretto inseguitore Nicola Morrentino. Secondo copione, il “Morbido” ha duellato nelle prime fasi di gara con il proprio compagno di squadra al San Carlo Team Italia Alessandro Nocco, vincitore proprio al Santerno nell’Europeo, ma suo malgrado incappato in una scivolata. Ripartito il pilota salentino ha poi concluso undicesimo lasciando le porte spalancate verso il successo del giovane talento di Tavullia, in trionfo all’esposizione della bandiera a scacchi distanziando un positivo Nicola Morrentino (secondo con la Yamaha R6 del Mottini Corse) e Andrea Tucci, terzo con la propria Honda CBR 600RR e sempre più leader della classifica vantando ora 13 lunghezze di vantaggio rispetto a Gennaro Sabatino, soltanto tredicesimo sul traguardo. In piena top-5 bella prova di Mattia Cassani (4°, Yamaha R6 del Team Pa.Sa.Ma. Rayo) e Luca Vitali (5° con la Suzuki GSX-R 600 preparata da Suriano), seguiti nell’ordine da Filippo Benini (GAS Racing Team), Luca Oppedisano (Kawasaki Ninja ZX-6R del DMR Racing Team) ed il vincitore del Mugello Manuel Tatasciore, ottavo su Yamaha R6 del Bike e Motor Racing Team. Domani alle 16:15 il via di Gara 2. Campionato Italiano Superstock 600 2013 Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” Imola, Classifica Gara 1 01- Franco Morbidelli – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 11 giri in 21’09.165 02- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 6.856 03- Andrea Tucci – Tucci Racing – Hondda CBR 600RR – + 9.576 04- Mattia Cassani – Team Pa.Sa.Ma. Rayo – Yamaha YZF R6 – + 11.286 05- Luca Vitali – Team Suriano by Falaschi – Suzuki GSX-R 600 – + 14.244 06- Filippo Benini – GAS Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 14.837 07- Luca Oppedisano – DMR Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 15.273 08- Manuel Tatasciore – Bike e Motor Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 21.459 09- Roberto Mercandelli – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – + 30.127 10- Simone Fornasari – Bike Center – Yamaha YZF R6 – + 32.214 11- Alessandro Nocco – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 35.645 12- Paolo Giacomini – Clinica della Moto CDM RS – Yamaha YZF R6 – + 42.387 13- Gennaro Romano – Bike Center – Yamaha YZF R6 – + 42.919 14- Lorenzo Cintio – Team Pa.Sa.Ma. Rayo – Yamaha YZF R6 – + 44.830 15- Francesco Cocco – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 44.970 16- Gennaro Sabatino – M2 Racing – Yamaha YZF R6 – + 51.077 17- Francesco Cavalli – Team Punto Moto Corse – MV Agusta F3 675 – + 58.698 18- Rebecca Bianchi – Clinica della Moto CDM RS – Yamaha YZF R6 – + 1’05.738 19- Christopher Gobbi – GAS Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 1’05.906 20- Riccardo Mori – Team Punto Moto Corse – MV Agusta F3 675 – + 1’11.412 21- Francesco Saverio Reale – DPS Moto – Yamaha YZF R6 – + 1’16.209 22- Michele Cloroformio – Motoclub Potenza – Yamaha YZF R6 – + 1’18.679 23- Stefano Gambatesa – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R6 – + 1’23.062 Trionfo per Russo in SupersportSupersport: Riccardo Russo da wild card Alla seconda wild card dopo il Mugello, il Campione italiano e “runner up” dell’Europeo Superstock 600 Riccardo Russo ha conquistato la vittoria nella classe Supersport regolando sulla distanza Marco Faccani (Honda CBR 600RR del Team Evan Bros), leader nella prima parte di gara. Raggiunto e superato il giro di boa della contesa, il talentuoso pilota campano, regolarmente in sella alla Kawasaki Ninja ZX-6R del Puccetti Racing con la quale sta ben figurando nel Mondiale di categoria, è passato al comando riuscendo ben presto a costruire un vantaggio effettivo di 3″ sufficiente per aggiudicarsi la prima vittoria stagionale e tra le Supersport, la quinta in carriera nell’ambito del Campionato Italiano Velocità. “Trasparente” Russo ai fini classifica, conquista di conseguenza ben 25 punti un sempre più convincente Marco Faccani rafforzando la propria seconda posizione in campionato seppur a 32 lunghezze dal capoclassifica Stefano Cruciani, quarto sul traguardo e preceduto dall’altra wild card d’eccezione dell’evento Mathew Scholtz, al via con la Suzuki GSX-R 600 preparata dal Team Suriano. Niente da fare invece per il bi-Campione in carica (uscente) Ilario Dionisi, sesto sul traguardo e preceduto anche dalla terza Kawasaki Puccetti condotta da Mirko Giansanti. Campionato Italiano Supersport 2013 Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” Imola, Classifica Gara 1 01- Riccardo Russo – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – 12 giri in 22’46.581 02- Marco Faccani – Team Evan Bros – Honda CBR 600RR – + 2.806 03- Mathew Scholtz – Team Suriano by Falaschi – Suzuki GSX-R 600 – + 13.004 04- Stefano Cruciani – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 16.393 05- Mirko Giansanti – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 16.685 06- Ilario Dionisi – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 21.206 07- Gabriele Cottini – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – + 31.208 08- Christopher Moretti – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 40.135 09- Olmo Spigariol – Team Velocisti – Kawasaki ZX-6R – + 52.692 10- Yuri Menchetti – Laguna Moto Racing – MV Agusta F3 675 – a 1 giro Con questi primi verdetti per il CIV all’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola l’appuntamento è rimandato a domani per Gara 2 con la Superbike ad aprire le danze alle 14:30, seguita da Moto3 (15:25), Superstock 600 (16:15) e Supersport (17:05) con prevista la diretta televisiva su AutomotoTV, canale 139 di Sky e su Sportube.tv

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy