CIV: a Misano per il terzo “doppio round” della stagione 2013

CIV: a Misano per il terzo “doppio round” della stagione 2013

di Redazione Corsedimoto

Il giro di boa della stagione 2013. Il Campionato Italiano Velocità affronta questo fine settimana al “Misano World Circuit Marco Simoncelli” il terzo “doppio round”, con tutto ancora in gioco nelle quattro classi sotto egidia della Federazione Motociclistica Italiana: dalla rinnovata formula Superbike alla Moto3, passando per la Supersport e la Superstock 600, con otto gare avvincenti da seguire nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 giugno. Superbike: Eddi La Marra nuovo leader, Mercado e Magnoni primi inseguitori Assoluto ed indiscusso dominatore a Vallelunga, Eddi La Marra punta a riconfermarsi su questi livelli anche a Misano Adriatico nella “top class” Superbike. Reduce dall’ennesimo podio conseguito domenica scorsa nella Superstock 1000 FIM Cup a Portimao (ora a -1 in campionato dal leader Sylvain Barrier), il portacolori del Barni Racing Team con la propria Ducati 1199 Panigale R punta a consolidare il proprio vantaggio in classifica a scapito del vincitore del primo “doppio round” al Mugello Leandro Mercado, con la Kawasaki Ninja ZX-10R del Team Pedercini giù dal podio a Vallelunga e ora costretto ad inseguire a 6 lunghezze dalla vetta. In piena corsa per il titolo tricolore non manca Michele Magnoni, con la BMW S1000RR del G.M. Racing by Tutapista due volte secondo sul tracciato capitolino, ma dai trascorsi convincenti a Misano (podio nella FIM Cup 2012 da wild card in primis). Nel plotone di oltre 40 piloti attesi al via della rinnovata classe Superbike doveroso parlare di due “veterani” del motociclismo tricolore come Alessio Corradi (Aprilia RSV4 del Nuova M2 Racing) ed il Campione Superstock 1000 in carica Ivan Goi (Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team), così come delle BMW di Luca Conforti (DMR Racing Team) e Gianluca Vizziello (Moto X Racing), in piena top-10 insieme allo sfortunatissimo poleman del Mugello Christoffer Bergman (BWG Racing Kawasaki) e Fabio Massei (BMW dell’Asia Competition). Da seguire i progressi del Campione CIV Moto3 in carica Kevin Calia (primi 7 punti a Vallelunga), mentre mancheranno due dei grandi protagonisti della Superbike tricolore: Sebastien Gimbert (frattura di radio e ulna del braccio sinistro a Vallelunga) ed Alex Polita, il quale ha risolto consensualmente l’accordo con il Supersonic Racing Team. Ci sarà invece e con propositi ambiziosi sul tracciato di casa il bi-Campione del Mondo Manuel Poggiali, con la Ducati 1199 Panigale R del Team Grandi Corse finora velocissimo in prova, ma non altrettanto fortunato in gara. Grande spettacolo nella classe Moto3Moto3: spettacolo a Vallelunga, pronostico apertissimo a Misano Ha offerto le gare più spettacolari e combattute nel fine settimana di Vallelunga, mettendo in risalto il talento e la “manetta” di alcuni dei nostri migliori prodotti del “vivaio”. La classe Moto3 al “Misano World Circuit Marco Simoncelli” si prospetta avvincente come non mai con una vasta schiera di potenziali protagonisti e pretendenti alla vittoria. Da capoclassifica di campionato si presenterà l’ex campione della MiniGP Stefano Valtulini, con la Honda NSF250R ottimamente preparata dal Five Racing AX52 leader con 71 punti all’attivo frutto della splendida vittoria di Gara 1 a Vallelunga, soltanto 6 lunghezze di vantaggio rispetto a Luca Marini, poleman al “Piero Taruffi” e sul podio in tre delle quattro gare sin qui disputate con la FTR Honda M312 del Twelve Racing. L’alfiere del programma “Talenti Azzurri” della Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo punta senza mezzi termini alla prima vittoria nel CIV, un traguardo già raggiunto dal compagno di squadra Stefano Manzi, sensazionale interprete della seconda manche di Vallelunga conclusasi con un avvincente confronto tra i portacolori Twelve Racing e Miroslav Popov, a terra nel finale dopo una gran gara con la Oral M3 del team Cruciani, ma pluri-vincitore a Misano nel CIV 125 con Aprilia e, lo scorso anno, Mahindra. A proposito della casa indiana, il vincitore di Gara 1 al Mugello ed ex-detentore della “tabella tricolore” Andrea Locatelli punta al riscatto dopo l’amaro epilogo di Vallelunga, riuscendo a rifarsi nella convincente apparizione da wild card nel mondiale al Mugello sorprendendo tutti nelle prove libere del venerdì. Sempre dalla serie iridata si ripresenterà al via del CIV Michael Coletti (Honda NSF250R del Team Minimoto-Portomaggiore) e Michael Ruben Rinaldi (impegnato nei test post-gara di sviluppo con la Mahindra MGP3O ufficiale), mentre non sarà al meglio della forma fisica il protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup (in trionfo a Jerez) Enea Bastianini. Da seguire con interesse anche il Campione italiano 125 GP in carica Lorenzo Dalla Porta (Oral M3 del Team Cruciani), Simone Mazzola (a sua volta infortunatosi a Vallelunga con la FTR Honda del Publisport-CBC), Federico Fuligni (FTR Honda del Team Elle2 Ciatti), ed il rientrante Alejandro Pardo, atteso al via con la sperimentale TVR 250 Moto3 realizzata da Ordeo Vitali. Stefano Cruciani (12) detentore della targa tricoloreSupersport: Cruciani punta alla fuga, Dionisi al riaggancio Tre vittorie ed un secondo posto nelle quattro gare sin qui disputate. Con questo invidiabile ruolino di marcia il pluri-Campione italiano Stefano Cruciani è il nuovo, meritevole leader del CIV Supersport con la Kawasaki Ninja ZX-6R ottimamente preparata dal Puccetti Racing, deciso a riconfermarsi su questi livelli anche a Misano Adriatico e proseguire la sequenza di risultati utili consecutivi conseguiti in questa prima parte della stagione 2013. L’esatto opposto invece del bi-Campione in carica Ilario Dionisi, con la Honda CBR 600RR della Scuderia Improve chiamato a recuperare i 17 punti di svantaggio dalla vetta e respingere gli assalti dell’altro alfiere del Puccetti Racing Kawasaki Mirko Giansanti, terzo in campionato e sul podio in Gara 2 a Vallelunga. Da seguire con interesse un altro protagonista del secondo “doppio round” come Marco Faccani, ora quarto in campionato con la Honda CBR 600RR del Team Evan Bros, senza scordarci del poleman dei primi due round Giuliano Gregorini, con la Yamaha R6 del Team Rosso e Nero alla ricerca di un’analoga prestazione in gara. Tucci e Sabatino protagonisti tra le STK600Superstock 600: quattro piloti in 12 punti Quattro gare sin qui andate in archivio, quattro differenti vincitori. Pronostico oggettivamente impossibile nella classe Superstock 600 con tanti attesi talenti under-25 attesi protagonisti, quattro dei quali racchiusi in soli 12 punti in cima alla classifica di campionato. Grazie alla vittoria di Gara 1 a Vallelunga (e conseguente 2° posto in Gara 2) Andrea Tucci, al via con una Honda CBR 600RR schierato dal proprio Tucci Racing con l’investitura di Honda Italia, si presenterà al Misano World Circuit da leader con 65 punti, 11 lunghezze di vantaggio rispetto a Mattia Cassani (Yamaha R6 del Team Pa.Sa.Ma. Rayo) e Nicola Morrentino (Yamaha R6 schierata da Mottini Corse), 12 a scapito del vincitore della seconda manche di Vallelunga Gennaro Sabatino, grande protagonista sul tracciato capitolino con la R6 del M2 Racing. Da seguire con interesse nel fine settimana anche i vincitori del Mugello Nicolas Stizza (Yamaha Trasimeno) e Manuel Tatasciore (Yamaha Bike e Motor Racing Team) rispettivamente in quinta e decima posizione in classifica, senza scorarci di Kevin Caloroso (costantemente a punti con la Honda CBR 600RR del Monaco Racing Team) ed il poleman di Vallelunga Federico Monti, con la R6 del Team Rosso e Nero tuttora alla ricerca del primo podio stagionale. Proveranno a spezzare il dualismo Honda-Yamaha Luca Vitali (Suzuki GSX-R 600 preparata dal Team Suriano by Falaschi), Luca Oppedisano (Kawasaki Ninja ZX-6R del DMR Racing Team) e la splendida MV Agusta F3 675 preparata dall’Ellan Vannin Motorsport e condotta da Davide Stirpe, in evidenza in questo primo scorcio di campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy