Campionato Italiano Minimoto: ultimo round a Codogno

Campionato Italiano Minimoto: ultimo round a Codogno

Commenta per primo!

Conto alla rovescia per il settimo ed ultimo round del Campionato Italiano Minimoto 2011 che nel prossimo fine settimana approderà a Codogno (Lodi) con ben quattro titoli su sei ancora da assegnare. Solo due, infatti, le corone tricolori assegnate nelle precedente prova di San Mauro a Mare andate ai romagnoli Raffaele Fusco, classe Sav, e Andrea Forlani, nuovo campione della Open B: al Minimotodromo “Giacomo Premoli” sfida dunque all’ultima curva per aggiudicarsi le classi Open A, Junior A, Junior B e Junior C.

La situazione del Campionato

Partiamo dalla Open A dove Simone Mazzola (Polini), ormai “mattatore” anche nelle ruote alte della 125 Sport, intravede un titolo quasi come una formalità. Sono 131 i punti che il simpatico laziale ha in carniere contro i 106 del grossetano Alessio Chessa (DM-BZM). Ormai sicuro il terzo posto per Niko Barani (Phantom-OR) con 88 punti, in una classifica che vede seguire il romagnolo Francesco Amati (DM-BZM) ed il campione europeo William Pisano (ZPF-Iame), entrambi a 66 punti.

Junior A. Il pilota di Castellamare di Stabia Gennaro Izzo, ZPF-Iame, si presenta in Lombardia con 126 punti. Dietro al puledro campano, il laziale Dennis Foggia (ZPF), vincitore del precedente appuntamento, ed ora con 108 punti in carniere. Attualmente terzo, ma fuori dalla lotta per il titolo finale, il bergamasco Riccardo Rodigari (ZPF-Iame) con 90 punti che non ha preso il via nel precedente round a causa di un infortunio. Due campioni europeo 2011 chiudono la “Top 5” , ovvero il torinese Celestino Vietti Ramus (Polini, 78) ed il pescarese Nicholas Spinelli (SG, 63).

Junior B. Kevin Zannoni (SG) guida il gruppo con 105 punti grazie, tra l’altro, alla precedente vittoria nella pista di casa ma dietro si trova due piloti a 98 punti – Jacopo Facco (SG-ZPF) e Bruno Ieraci (ZPF-Iame) – che venderanno cara la pelle così come il romano Manuel Bastianelli (ZPF), quarto con 91 punti ma matematicamente in lizza per il titolo.

Junior C. Mattia Casadei (Pasini-Zocchi), già campione europeo in questa stagione, vuole allungare la striscia dei successi positivi con il titolo tricolore di categoria. Il riminese è in testa con 131 punti seguito da Salvatore Vargas (SG-Iame, 110 punti), penalizzato dall’infortunio rimediato in prova a San Mauro che lo ha costretto poi a rinunciare al “via”, dove proprio Davide Pizzoli (DM-BZM) ha vinto la sua prima gara stagionale schizzando al terzo posto in classifica con 81 punti, tanti ma non sufficienti per la leadership. Il lucchese Niccolò Bianucci (Phantom-OR) è quarto con 69 punti, seguito da Filippo Occhialini (Polini) con 66.

Open B. Come anticipato in apertura, il campionato Italiano di questa categoria è stato già conquistato da Andrea Forlani (DM-BZM) grazie ai 135 punti all’attivo. Rimane la lotta per il secondo posto, guidata dall’abruzzese Federico D’Angelo (Phantom-OR), 79 punti, a sua volta seguito dal romagnolo Luca Contadini (Pasini-Zocchi), 64. Dietro a lui troviamo Francesco Ciotti (Polini) e Cleto Miozzi (DM-BZM), entrambi a 60 lunghezze.

SAV. Altro titolo 2011 già assegnato è quello della categoria di ingresso del mondo minimoto assegnato a Raffaele Fusco (SG), irraggiungibile con i suoi 124 punti. Aperta la lotta per il secondo posto tra il maglianese Simone Serinaldi (Polini), 96 punti, e il riminese Alessandro Arcangeli (GRC-Zocchi, 94 punti). Più staccati, Manuel Mazzullo (Polini, 66 punti) ed Emanuele Vocino (ZPF-Iame) 65 punti.

Passerella al Mugello. Già definita anche la data delle premiazioni ufficiali del Campionato Italiano Minimoto 2011 che si svolgeranno il 23 ottobre al Mugello in occasione dell’ultima prova del CIV, il Campionato Italiano Velocità. Saranno chiamati sul palco del famoso autodromo toscano i primi tre piloti di ogni categoria.

Il Programma di Codogno. Come ormai tradizione anche il time-table della sesta prova prevede verifiche tecniche e briefing obbligatorio dei piloti sabato mattina (8 ottobre) dalle ore 8,30 alle ore 11,00. Dalle 11,55 la pista diventa protagonista con l’inizio delle prove libere con due turni per classe fino alle 12,55. Dopo una breve pausa, dalle 14,15 ancora in pista ma questa volta si lotterà con il cronometro per altri due turni fino alle 17,10 a cui seguiranno le premiazioni per le pole alle 18,30. Domenica mattina (9 ottobre) alle 9 via ai warm-up fino alle 9,40. Alle 10,10 la Open B aprirà la serie delle gare, seguita da Open A (10,45), Junior C (ore 11,20), SAV (ore 11,55) e quindi a chiusura Junior A (13,30) e Junior B (14,05). Previste anche nella due giornate spazi dedicati all’attività Hobby sport. Il programma completo è disponibile nella sezione documenti del sito www.civ.tv

Ufficio Stampa F.M.I.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy