Campionato Italiano Minimoto: le gare al Galliano Park

Campionato Italiano Minimoto: le gare al Galliano Park

Molto agonismo e qualche novità nella quarta prova del Campionato Italiano Minimoto svoltasi oggi sul tracciato forlivese “Galliano Park” che ha consegnato alle cronache della stagione 2011 i successi di Alessandro Arcangeli (SAV), Mattia Casadei (Junior C), Dennis Foggia (Junior A), Manuel Bastianelli (Junior B), Francesco Amati (Open A) ed Andrea Forlani (Open B). Prima dell’inizio delle competizioni è stato osservato un minuto di silenzio in memoria Cristiano Congiu, 50 anni, di Roma, carabiniere italiano caduto in Afghanistan.

Come tradizione è la classe Open B a dare il via al programma di gara. E di “tradizione” si può parlare anche per il vincitore finale, Andrea Forlani (DM) che ha sommato alla pole di ieri il successo odierno, tra l’altro coincidente con la quarta vittoria su altrettante gare. Il pilota di Montefiore Conca è passato in testa al sedicesimo dei 27 giri previsti dopo una bella progressione , precedendo sul traguardo gli efficaci Manuele Mantovani (DM) e Luca Contadini (Pasini). Uscito tra gli applausi del pubblico Francesco Ciotti, per una decina di giri in testa nella prima parte della gara (rilevando la leadership di Cleto Miozzi, partito come un razzo per poi concludere quarto) ma purtroppo vittima di una spettacolare caduta. Grazie all’ennesimo successo, Andrea Forlani inizia ad intravedere il successo nel campionato italiano, grazie a 100 punti accumulati conto i 47 vantati dal secondo il classifica, Cleto Miozzi.

La Open A ha visto il successo di Francesco Amati (DM), il primo di questa stagione per il ravennate, sempre transitato in testa nella lunga sequenza di giri su cui si è disputata la gara. Grande lotta per la seconda posizione tra il laziale Simone Mazzola (Polini) ed il grossetano Alessio Chessa (DM), giunti nell’ordine dietro a Mantovani. Chessa, autore del miglior tempo in prova, ha firmato una grande rimonta dopo la caduta nelle battute inziali della gara. Mazzola con il secondo posto è ora in testa alla generale con 81 punti ma certamente non può stare tranquillo in quanto proprio Chessa viaggia con sole quattro lunghezze di ritardo.

La giornata è proseguita con la Junior C. Il riminese Mattia Casadei (Pasini) ha onorato il miglior tempo del sabato scattando alla grande. Da quel momento Casadei non ha più mollato la prima posizione controllando la gara con una certa facilità e rafforzando di altri cinque punti la testa della classifica generale (95 punti). Dietro al romagnolo la classifica di gara ha visto Salvatore Vargas (SG), autore di una bella rimonta dopo una scivolata, e Davide Pizzoli (DM) giunti ravvicinatissimi. Squalificato Niccolò Bianucci, secondo sul campo, a causa di una irregolarità tecnica che non ha offuscato tuttavia le qualità che il pilota sta esprimendo.

Nella SAV, la classe di ingresso del tricolore minimoto, ritorno alla vittoria per il riminese Alessandro Arcangeli, già vincitore della prima gara della stagione. Arcangeli, sella alla GRC, è passato in testa al sesto giro mantenendo la posizione fino al termine della gara. Raffaela Fusco (SG), secondo dopo una partenza e qualche tornata alla guida del gruppo, ha preceduto a sua volta Emanuele Vocino (ZPF) in una gara dove è stata molto interessante anche la volata per la quarta posizione, andata a Matteo Patella (Polini) su Serinaldi (Polini), Antonio Scognamiglio (GRC) e Cavaliere (ZPF). La classifica generale vede ancora in testa Raffaele Fusco con 90 punti, Arcangeli insegue a 74.

La Junior A ha inaugurato il pomeriggio al “Galliano” con il brillante scatto al” via” di Dennis Foggia (ZPF). Il romano non è stato poi a guardare firmando un bel forcing trasformatosi in vittoria, la seconda consecutiva, che gli permette di avvicinare nella generale Gennaro Izzo (ZPF), oggi secondo in gara e capoclassifica con 90 punti contro i 78 di Foggia. Intensa la lotta per il gradino più basso del podio che è andata al bergamasco Riccardo Rodigari (ZPF) che ha avuto la meglio su Vietti Ramus (Polini), Spinelli (SG) e Bernardi (Polini).

La Junior B ha quindi chiuso la giornata con il successo di Manuel Bastianelli (ZPF), il primo del 2011 per il pilota romano, autore di una splendida partenza. Seconda posizione per “Valequartansei” (ZPF) che ha preceduto un Jacopo Facco (SG) determinatissimo fino all’ultimo centimetro a migliorare ulteriormente la sua posizione. Colpo di scena con il ritiro del poleman Kevin Zannoni: il pilota di San Mauro Pascoli ha dovuto lasciare la compagnia all’inizio del terzo giro, perdendo punti importanti in chiave campionato. La graduatoria generale vede adesso in testa “Valequarantasei” con 76 lunghezze, mentre Facco ha raggiunto proprio Zannoni con 60 punti e Bastianelli si è rimesso in gioco con 59.

Ufficio Stampa F.M.I.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy