Campionato Italiano Corridonia: le gare di Corridonia

Campionato Italiano Corridonia: le gare di Corridonia

Commenta per primo!

Anche nella quinta prova di Corridonia il Campionato Italiano Minimoto si è confermato pieno di spunti interessanti e qualche new entry sul gradino più alto del podio. Le vittoria di tappa sono andate a Simone Serinaldi (SAV), Salvatore Vargas (Junior C), Federico D’Angelo (Open B), Simone Mazzola (Open A), Riccardo Rodigari (Junior A) e Jacopo Facco (Junior B). SAV. La classe dedicata agli esordienti ha fatto subito schizzare l’adrenalina “a 1000” in una gara culminata con una arrivo di ben sei piloti i poco più di otto decimi. Vittoria, la prima della stagione, per il pilota di Magliano Sabina Simone Serinaldi (Polini) cha ha regolato il poleman e compagno di marca Manuel Mazzullo (transitato in testa per quasi totalità delle tornate), Antonio Scognamiglio (GRC -Iame), e quindi, Andrea Cavaliere (ZPF-Polini), Emanuele Vocino (ZPF-Iame) e Nicolò Monterubbianesi (Phantom OR) . Solo settimo il leader della classifica Raffaele Fusco (SG), vittima tra l’altro di una caduta, cosi’ come il vincitore del precedente round Alessandro Arcangeli (GRC-Zocchi). Con questa vittoria Simone Serinaldi si avvicina, grazie agli 87 punti in carniere, a Fusco (99). Junior C. Il casertano Salvatore Vargas (SG-Iame) non si è fatto sfuggire la seconda vittoria stagionale regolando in volata per due decimi sul diretto avversario in campionato, e miglior tempo in prova, Mattia Casadei (Pasini-Zocchi). La lotta tra i due è stata molto serrata ed ha visto Vargas transitare davanti sul traguardo nei primi 8 giri, subendo quindi il forcing di Casadei fino alla sedicesima tornata. Lo stesso Vargas ha poi rotto gli indugi firmando il successo sotto la bandiera a scacchi. Sempre in volata, è giunto il terzo classificato Nicolò Bianucci (Phantom – OR). La classifica generale rimane aperta con Casadei in testa (115 punti) e Vargas a 110; Bianucci con il risultato odierno si è portato in terza posizione (58 punti). Open B. Prima vittoria stagionale per il teramano Federico D’Angelo (Phantom-OR) il quale ha interrotto la lunga serie positiva di vittorie di Andrea Forlani che durava da inizio stagione. D’Angelo ha firmato il successo grazie ad un ultimo giro thriller assieme a Francesco Ciotti (Polini) , secondo dopo aver subìto il sorpasso del vincitore nell’ultima curva. Ciotti, dal canto suo, oggi non ha demeritato niente contribuendo alla spettacolarità ed all’intensità di questa frazione, grazie a tanti passaggi in testa che lo hanno reso protagonista alla pari di D’Angelo. Terzo l’autore della pole – ottenuta in mattinata – Remigio Bruno (Iame), il quale ha preceduto nel rush finale Cleto Miozzi (DM-BZM), Luca Contadini (Pasini-Zocchi) e quindi il già citato Forlani, a sua volta piazzatosi davanti al compagno di marca Mattia Bucciarelli. Forlani con i 10 punti ottenuti oggi si è portato a 110 e rimane ancora il favorito per il titolo, mentre d’Angelo è “schizzato” al secondo posto con 66 lunghezze. Open A. Il romano Simone Mazzola (Polini), dopo aver ottenuto la pole si è aggiudicato il secondo successo stagionale con il piglio del pilota esperto precedendo William Pisano (ZPF-Iame) e Niko Barani (Phantom), quest’ultimo impostosi in volata su Lorenzo Petrarca (DM-BZM). Per Mazzola una prova molto concreta che ha determinato il rafforzamento del margine di vantaggio nella generale sul portacolori della DM -BZM Alessio Chessa (106 punti contro 86). Quest’ultimo, dopo essere transitato in testa nella tornata inziale, è scivolato riprendendo dall’ ultima posizione. Per il grossetano sono seguiti alcuni giri con altre scivolate prima di poter riprendere un certo ritmo che lo ha portato poi alle settima posizione finale, in una giornata davvero poco prolifica. Niko Barani “viaggia” terzo ad 81 punti. Junior A. Un nuovo vincitore si affaccia sul gradino più alto del podio della Junior A. Si tratta del bergamasco Riccardo Rodigari (ZPF-Iame) che ha preceduto nella classifica di giornata il compagno di marca Gennaro Izzo e Nicholas Spinelli (SG); dietro al trio di testa sono giunti Stefano Nepa (SG) e Roberto Ferrara (ZPF). La partenza della gara abbastanza convulsa ha portato alla penalizzazione di 20 secondi per partenza anticipata a Celestino Vietti Ramus (Polini) – che troviamo classificato all’ottavo posto- Dennis Foggia (ZPF), a sua volta undicesimo nel foglio di gara: entrambi i piloti sono stati tuttavia tra i protagonisti della giornata. La classifica di campionato vede Izzo sempre in testa con 110 punti seguito da Riccardo Rodigari (90 punti) e Dennis Foggia (83). Junior B. Novità sul gradino più alto del podio anche per la Junior B che ha chiuso l’intesa giornata di gara segnata dal primo successo 2011 per Jacopo Facco (SG-ZPF). La gara del pilota veneto si è sviluppata con un bellissimo confronto assieme al romagnolo Kevin Zannoni (SG) che ha tentato fino all’ultimo di aggiudicarsi i 25 punti e giunto ad un solo decimo dal battistrada. Il gradino più basso del podio è stato occupato del capitolino Manuel Bastianelli (ZPF). Rush per il quarto posto a favore di Andrea Patacca (Phantom-OR) su Gennaro Di Costanzo (ZPF). Tra i protagonisti attesi, l’autore della Pole Bruno Ieraci, scivolato all’inizio della seconda tornata quando era in bagarre per la leadership della gara . L’abruzzese ha ripreso in ultima posizione ed ha tentato di recuperare più posizioni possibili, concludendo undicesimo: i punti acquisiti non sono stati però sufficienti per mantenere la testa della generale che ora vede proprio il vincitore di tappa Facco svettare con 85 punti, seguito da Zannoni ad 80 e Ieraci a 78. Il prossimo appuntamento. Il Campionato Italiano Minimoto scenderà nuovamente in pista i prossimi 23 e 24 luglio per il sesto round fissato a San Mauro Mare, passo decisivo del campionato in vista del gran finale di Codogno (9 ottobre). Come seguire il campionato. Il portale ufficiale della velocità italiana www.civ.tv sarà aggiornato in tempo reale con i risultati, oltre sulle tante novità e curiosità del mondo Minimoto, valorizzate anche da video ed interviste. Ufficio Stampa F.M.I.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy