CIV Supersport Monza Gara: Dionisi si ripete, Andreozzi tra le Moto2

CIV Supersport Monza Gara: Dionisi si ripete, Andreozzi tra le Moto2

Commenta per primo!

Il capo classifica della Supersport targata CIV Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), dopo il successo di Misano, si ripete sul tracciato di Monza, conquistando la seconda vittoria della stagione e restando a punteggio pieno in classifica. La gara è stata combattuta fino al termine, con il romagnolo Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing), campione in carica, che ha provato fino all’ultimo ad ottenere il successo, salvo poi arrendersi alla superiorità velocistica della CBR 600RR del team toscano e dall’ottimo momento di forma del rivale romano.

Completa il podio Mirko Giansanti, in gran spolvero in questo fine settimana brianzolo e capace di lottare per la vittoria fino al penultimo passaggio di gara. Per quanto riguarda la Moto2, vincitore è Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi R.C.), davanti a Danilo Marrancone (Bimota Team QDP) e Mattia Tarozzi (Faenza Racing). I tre sono riusciti a transitare sul traguardo rispettivamente sesto, settimo e ottavo, mostrando una buona crescita delle Moto2.

Cronaca di Gara

Parte bene l’autore della pole Ilario Dionisi, seguito da Roberto Tamburini, Mirko Giansanti e Alessio Palumbo. Gruppo in testa compatto, con Dionisi che prova a spingere per guadagnare margine. Tentativo di sorpasso al termine del secondo giro di Tamburini su Giansanti, nuovo record del circuito per Alessio Palumbo (quarto).

Il terzetto di testa composto da Dionisi, Giansanti e Tamburini prova a staccare Velini e Cruciani, Palumbo perde terreno e si stacca dai primi cinque nel corso del quarto giro. Il leader della classifica prova a scappare, favorito dalla bagarre tra i due primi suoi inseguitori. Velini supera Cruciani nel corso del quinto passaggio, ma sul rettilineo d’arrivo deve cedere nuovamente la posizioni con il pilota marchigiano che fa cenno all’avversario di stare dietro (per poter recuperare sui primi). Giro più veloce alla tornata numero sei per Roberto Tamburini, che non ha però vita facile nel tentativo di sopravanzare Giansanti. Velini si riprende la quarta posizione su Cruciani e prova a spingere, inutilmente, per distanziarlo, tanto che l’esperto pilota Puccetti Racing torna davanti, al termine del settimo passaggio.

In vetta alla corsa si assiste al forcing di Giansanti per tornare addosso al leader Dionisi, con Tamburini che resta a ruota e completa il terzetto in testa. Bagarre senza esclusione di colpi, al nono passaggio, per il quarto posto tra Velini, Cruciani ed un Erbacci in recupero. Caduta per Tommaso Totti alla Prima Variante, a causa di un contatto. Girano bene le Moto2, con Danilo Marrancone che risulta il settimo pilota in pista, primo della categoria, davanti a Alessandro Andreozzi. Quest’ultimo, al termine del dodicesimo passaggio, riesce a recuperare la posizione persa.

Gran staccata di Tamburini alla “Ascari”, che gli permette a poco più di due giri dal termine di conquistare la seconda posizione, persa poco dopo a causa della maggiore velocità della Kawasaki ZX-6R Puccetti Racing sul rettilineo. Continua la lotta tra “Tambu” e Giansanti, che permette a Dionisi di guadagnare un piccolo gap sugli avversari. Il trio in testa alla gara è compatto entrando nell’ultimo passaggio, con Tamburini che guadagna la vetta grazie ad un’ottima staccata alla “Prima Variante” provando lo spunto finale per tagliare il traguardo indisturbato, sapendo che la minore velocità della sua YZF-R6 può essere più che un problema in volata.

Niente da fare: il pilota di Roma riesce ad affiancare il rivale e passarlo in staccata alla “Parabolica”, riuscendo a cogliere il secondo successo su due gare in questa stagione 2011. Completa il podio Mirko Giansanti, non in grado di lottare per il successo nel finale dopo una buona gara. Quarto è Cristiano Erbacci, a precedere Alessio Velini e un terzetto di piloti Moto2, con il vincitore della speciale classifica Alessandro Andreozzi davanti a Danilo Marrancone e Mattia Tarozzi.

Campionato Italiano Supersport 2011
Monza, Classifica Gara

01- Ilario Dionisi – Scuderia Improve – Honda CBR 600RR – 14 giri in 25’52.816
02- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 0.223
03- Mirko Giansanti – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.962
04- Cristiano Erbacci – RBC Racing – Yamaha YZF R6 – + 11.039
05- Alessio Velini – Velmotor by xone – Honda CBR 600RR – + 12.509
06- Alessio Palumbo – Velmotor by xone – Honda CBR 600RR – + 22.830
07- Luca Marconi – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 23.494
08- Stefano Cruciani – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 29.022
09- Alessandro Gramigni – 391 Racing – Yamaha YZF R6 – + 29.639
10- Simone Bugatti – Quarantaquattro Racing – Honda CBR 600RR – + 44.507
11- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 44.587
12- Tony Covena – Nito Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’02.760
13- Alessandro Bonecchi – Bargy Design – Yamaha YZF R6 – + 1’02.807
14- Mitchell Pirotta – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 1’04.098
15- Andrea Pasetto – Velmotor by xone – Honda CBR 600RR – + 1’04.552
16- Giovanni Altomonte – Biassono – Honda CBR 600RR – + 1’31.947
17- Eduard Blokhin – Team Rivamoto – Yamaha YZF R6 – + 1’33.256
18- Valery Yurchenko – Team Rivamoto – Yamaha YZF R6 – + 1’39.455

Classifica Gara Moto2

01- Alessandro Andreozzi – Andreozzi Reparto Corse – FTR Moto M210 – 14 giri in 26’08.974
02- Danilo Marrancone – Team QDP – Bimota HB4 – + 2.152
03- Mattia Tarozzi – Faenza Racing – Suter MMX – + 6.465
04- Federico D’Annunzio – Ioda Racing Project – FTR Moto M211 – + 13.992
05- Diego Ciavattini – G.P. Racing – G.P.D. Moto2 – + 18.970
06- Tommaso Lorenzetti – Scuderia Improve – RSV Motor DR600 – + 25.800
07- Nicholas Stizza – Grillini Gapam Moto2 Team – Gapam GP201 – + 26.350
08- Davide Fanelli – Team QDP – Bimota HB4 – + 26.452
09- Gabriele D’Alessandro – Maranga WRM – Bimota HB4 – + 55.014
10- Simone Sanna – Grillini Gapam Moto2 Team – Gapam GP201 – + 1’05.236

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy