CIV Stock 1000 Misano Gara: Matteo Baiocco vince di un soffio

CIV Stock 1000 Misano Gara: Matteo Baiocco vince di un soffio

Secondo è Marco Bussolotti, gara svoltasi in due tranche

Commenta per primo!

Come nella precedente gara della 600, anche nella Stock 1000 la gara è stata sospesa per la presenza di olio in pista. Ad essere vittima di questo inconveniente è stato l’autore della pole Domenico Colucci, Ducati Barni Racing, il quale ha rotto il motore della sua 1098 R in entrata della “Quercia” nel corso del quarto giro. Inevitabile la sospensione della stessa, i commissari hanno deciso di applicare la regola della somma tempi, visto il numero di giri trascorso dal primo start.

In occasione dello stop, con quattro tornate completate, la classifica recitava così: primo Domenico Colucci (il quale però non ha poi partecipato, ovviamente, alla successiva), seguito dal pilota Kawasaki Pedercini Matteo Baiocco e da Marco Bussolotti, alfiere Allservice System by QDP. Il distacco tra questi ultimi due, 346 millesimi, è risultato più che determinante rispetto alla classifica aggregata di fine gara. Il quarto classificato prima della sospensione, ovvero il pilota Suzuki Suriano Racing Danilo Dell’Omo, con il suo secondo netto di ritardo su “Baiox”, è stato l’ultimo dei piloti a rimediare un gap possibile da recuperare nella seconda parte di gara.

La seconda parte di gara ha visto un duello molto più acceso rispetto alla precedente, con ben sei piloti che si sono contesi la “virtuale” prima posizione. La lotta tra Bussolotti e Baiocco per la vittoria si è giocata sul filo dei millesimi di secondo, con i due piloti che oltre alla sfida personale se la sono dovuta vedere con altri due avversari pronti a scombussolare i piani, ovvero la wild-card Davide Giugliano e Luca Verdini, alfiere Honda Emmebi, entrambi in lotta per il terzo posto nella classifica aggregata. Quest’ultimo è riuscito a passare davanti a Baiocco per la terza posizione , mentre Giugliano ha infilato con una durissima manovra Bussolotti nei giri finali, rischiando anche di farlo cadere.

Al termine della corsa, calcolando i distacchi accumulati, è Matteo Baiocco ad ottenere il successo, grazie a soli 66 millesimi, su Marco Bussolotti. Per il pilota Kawasaki Pedercini, che corre con il medesimo team nel mondiale Superbike, è un successo importantissimo per il morale di questa stagione, non certo ricca di soddisfazioni, sia nella classe regina delle derivate dalla serie che in questa Stock 1000 targata Campionato Italiano Velocità.

Secondo classificato è, come detto, Marco Bussolotti, il quale ha avuto l’opportunità concreta di portare a casa il secondo successo del week-end per il team Allservice System by QDP, dopo la performance maiuscola di Davide Fanelli nella Stock 600. Completa il podio il pilota Honda Emmebi Luca Verdini, il quale continua nel recupero in classifica sul leader Ivan Goi, settimo al traguardo. Tra i due ora il gap è di soli 5 punti.

Appena fuori dal podio, per quattro decimi di secondo, è la wild-card Davide Giugliano con la Suzuki Team06, compagine con la quale partecipa alla FIM Superstock 1000 Cup. Dietro di lui si classifica Danilo Dell’Omo sempre su Suzuki (Suriano Racing), l’alfiere Honda Scuderia Improve Marco Muzio e appunto Ivan Goi. Completano la top 10 Riccardo Della Checa (Yamaha Team Rosso e Nero), Lorenzo Alfonsi con la BMW Kuja Racing e l’australiano Russell Holland, pilota KTM HF Racing by Lovato’s Bike.

Campionato Italiano Velocità Superstock 1000 2010
Misano Adriatico, Classifica Gara

01- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – 10 giri in 16’52.230
02- Marco Bussolotti – All Service System by QDP – Honda CBR 1000RR – + 0.066
03- Luca Verdini – Emmebi Team – Honda CBR 1000RR – + 3.590
04- Davide Giugliano – Team06 – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.995
05- Danilo Dell’Omo – Suriano Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.608
06- Marco Muzio – Scuderia Improve – Honda CBR 1000RR – + 4.671
07- Ivan Goi – Ecodem Racing – Aprilia RSV4 – + 5.639
08- Riccardo Della Ceca – Team Rosso e Nero – Yamaha YZF R1 – + 6.902
09- Lorenzo Alfonsi – Kuja Racing – BMW S1000RR – + 8.790
10- Russell Holland – HF Racing by Lovato’s Bike – KTM RC8R – +9.721
11- Patrizio Valsecchi – Moto Velo Club Lecco – Aprilia RSV4 – + 7.738
12- Michele Conti – Kuja Racing – BMW S1000RR – + 17.602
13- Gino Salvatore – Trasimeno Yamaha Junior Team – Yamaha YZF R1 – + 17.735
14- Riccardo Fusco – Fox Team – Yamaha YZF R1 – + 9.130
15- Danilo Andric – Kuja Racing – Honda CBR 1000RR – + 27.512
16- Rocco Andriotta – Suriano Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 34.072

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy