CIV Moto2: respinto il ricorso di Tarozzi, Andreozzi campione 2011

CIV Moto2: respinto il ricorso di Tarozzi, Andreozzi campione 2011

Commenta per primo!

Al termine della conclusiva gara del CIV Moto2 (disputatasi insieme alla classe Supersport) all’Autodromo Internazionale del Mugello lo scorso 23 ottobre, il vincitore nonchè Campione Italiano 2011 Alessandro Andreozzi (FTR del team Andreozzi Reparto Corse) era stato oggetto di un reclamo da parte del suo diretto concorrente alla corsa al titolo, Mattia Tarozzi (Faenza Racing).

L’oggetto del contendere, tanto che la vittoria di campionato risultava “sub judice”, riguardava l’adozione nella FTR #21 di una centralina elettronica con funzione da traction control. Respinti tre dei cinque reclami “in loco”, il G.U.F., Giudice Unico Federale della F.M.I., ha preso in esame in questi giorni gli altri due reclami, con il risultato di confermare la vittoria in gara e di campionato da parte di Alessandro Andreozzi.

Di seguito riportiamo nel dettaglio la decisione del Giudico Unico Federale della Federazione Motociclistica Italiana, l’Avvocato Tiberio Gulluni.

Nel corso della prova di CIV svoltasi al Mugello in data 23 ottobre 2011, venivano presentati n° 5 reclami dal concorrente Mattia Tarozzi (Classe Moto2) avverso il motociclo del concorrente della medesima classe, Alessandro Andreozzi; di tali recalmi, n° 3 venivano decisi sul posto dal CdG, che li respingeva. Per i due reclami relativi alla conformità del materiale delle camicie dei cilindri ed alla conformità della centralina, invece, non essendo possibile assumere una decisione sul posto, lo stesso commissario provvedeva a trasmettere gli atti alla CSN, la quale acquisito il parere del Comitato Tecnico, chiedeva al giudice unico federale di esprimere parere favorevole al rigetto dei reclami.

Il Giudice, preso atto che dalla verifica effettuata dal comitato tecnico emerge la regolarità del motociclo del concorrente Alessandro Andreozzi, respinge i due reclami. In particolare, è emerso che, da un controllo visivo dimensionale sul motociclo del concorrente Alessandro Andreozzi, il gruppo cilindri oggetto del reclamo risulta essere conforme a quello originariamente prodotto ed omologato dal costruttore.

La prova al banco della centralina controllo motore ha fornito dimostrazione della conformità del motociclo dell’Andreozzi, anche con riguardo al software. Il controllo del cablaggio elettrico e relativa centralina 2D ha evidenziato l’assenza di qualsivoglia dispositivo o particolare atto a far funzionare come Traction Control“.

Con questa decisione è stato confermato il seguente ordine d’arrivo dell’ottava prova del Campionato Italiano Moto2 2011 all’Autodromo Internazionale del Mugello.

Campionato Italiano Moto2 2011
Mugello, Classifica Gara

01- Alessandro Andreozzi – Andreozzi Reparto Corse – FTR Moto M210 – 27’24.752
02- Massimo Roccoli – Quarantaquattro Racing – QRT Moto2 – + 10.232
03- Alex Baldolini – Maranga WRM – Rossi Moto – + 20.471
04- Danilo Marrancone – Team QDP – Bimota HB4 – + 32.523
05- Luca Pini – Team QDP – Bimota HB4 – + 38.874
06- Nicholas Stizza – Grillini Racing – Gapam GP201 – + 43.956
07- Mattia Tarozzi – Faenza Racing – Suter MMX – + 48.348

Parlando invece della classifica di campionato, Alessandro Andreozzi risulta campione con 150 punti, 10 di vantaggio su Mattia Tarozzi, 38 su Danilo Marrancone, 69 su Federico D’Annunzio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy