CIV Monza Superstock 600 Gara: Federico Monti vince una corsa combattuta

CIV Monza Superstock 600 Gara: Federico Monti vince una corsa combattuta

La prima gara della giornata domenicale del Campionato Italiano Velocità sul tracciato di Monza, quella della Superstock 600, ha visto numerosi colpi di scena e la vittoria in bilico fino all’ultima curva. Coglie il successo Federico Monti (Yamaha Fuori di Testa), nuovo leader della classifica piloti ed autore di una fantastica rimonta, davanti a Nicola Morrentino (Yamaha Elle 2 Ciatti) e Dino Lombardi (Yamaha Martini Corse).

Numerosi colpi di scena sono stati dati dalle numerose cadute: quella che ha tolto di scena al quarto giro il vincitore della prova di Misano Riccardo Russo (Yamaha Team Trasimeno), quest’ultimo venuto a contatto con Francesco Cocco (Yamaha Martini Corse) alla “Prima Variante”. Corsa gettata al vento dal russo Vladimir Leonov (Yamaha Yachnich Motorsport), scivolato alla “Ascari” al penultimo giro mentre era in testa alla corsa, e per un Stefano Casalotti (Yamaha Team Rosso e Nero) caduto all’ultimo passaggio.

Cronaca di Gara

Alla partenza scatta bene dalla pole Dino Lombardi, infilato quasi subito da Vladimir Leonov, con quest’ultimo che comanda i primi giri. Sin dalla seconda tornata Nicola Morrentino si attacca al gruppo di testa, con questo terzetto che crea un gap sui primi inseguitori, composti da Francesco Cocco e Riccardo Russo. Al terzo giro però, questi ultimi due arrivano al contatto alla prima variante, con entrambi che finiscono all’esterno sulla ghiaia, terminando anzitempo la corsa.

Battaglia senza esclusione di colpi tra il terzetto di testa, con Lombardi e Leonov che fanno la parte del leone dividendosi la prima posizione nelle varie tornate e sorpassandosi vicendevolmente in più di un’occasione. La lotta tra i piloti di testa permette agli inseguitori di girare più forte, con il distacco da recuperare per il quarto classificato, Federico Monti, che si attesta sui due secondi ad inizio del settimo passaggio. La lotta per la vittoria sembra diventare una questione a due tra l’alfiere Martini Corse e il pilota Yachnich Motorsport, ma Morrentino riesce a colmare il distacco e riportarsi sui primi due, con Monti che fa segnare il giro più veloce della gara alla settima tornata unendosi al gruppo.

Leonov perde l’anteriore all’Ascari nel corso del penultimo giro lasciando la testa della corsa a Lombardi, che se la deve vedere da vicino sia con Morrentino che con Monti.  I tre si aprono a ventaglio alla Ascari, con Monti che compie un doppio sorpasso e Lombardi si ritrova terzo. Scambio di posizioni tra i tre alla “Parabolica”, Morrentino in testa non tiene la linea e viene infilato da Monti, e successivamente viene al contatto con Lombardi, con due che devono chiudere il gas e lasciare le speranze di successo.

Vince quindi Federico Monti (Yamaha Fuori di Testa), autore di una sensazionale rimonta, davanti Nicola Morrentino (Elle 2 Ciatti) e Dino Lombardi (Yamaha Martini Corse). Quarta posizione per Giuliano Gregorini (RCGM Faber Team), che ha la meglio su Federico Dittadi (Team Riviera FCC),  e sul duo Forward Racing Junior composto da Luca Vitali e Franco Morbidelli. Caduto Stefano Casalotti (Team Rosso e Nero) all’ultimo giro, mentre lottava per una posizione in top 5, il pilota è stato trasportato al Medical Center.

Campionato Italiano Superstock 600 2011
Monza, Classifica Gara

01- Federico Monti – Team Fuori di Testa – Yamaha YZF R6 – 10 giri in 18’41.342
02- Nicola Morrentino – Elle 2 Ciatti – Yamaha YZF R6 – + 1.084
03- Dino Lombardi – Martini Corse – Yamaha YZF R6 – + 1.348
04- Giuliano Gregorini – RCGM Faber Team – Yamaha YZF R6 – + 6.463
05- Federico Dittadi – Team Riviera FCC – Yamaha YZF R6 – + 7.863
06- Luca Vitali – Forward Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 8.130
07- Franco Morbidelli – Forward Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 8.202
08- Christian Gamarino – GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 11.730
09- Nicolò Lagiongada – Turbo Lento – Honda CBR 600RR – + 12.021
10- Luca Salvadori – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 12.421
11- Romain Lanusse – MRS Yamaha Racing France – Yamaha YZF R6 – + 19.236
12- Mattia Cassani – Team Riviera FCC – Yamaha YZF R6 – + 23.280
13- Gabriele Poma – TNT Racing – Yamaha YZF R6 – + 26.746
14- Vladimir Leonov – Yachnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 29.034
15- Marco Ravaioli – Yamaha YZF R6 – + 29.151
16- Simone Fornasari – Yamaha YZF R6 – + 32.345
17- Fabio Marchionni – Yamaha YZF R6 – + 32.391
18- Daniele Aloisi – Prischi Racing – Yamaha YZF R6 – + 32.762
19- Marco Ferroni – Kawasaki ZX-6R – + 32.813
20- Rosario Paratore – Elle 2 Ciatti – Yamaha YZF R6 – + 37.874
21- Salvatore Torrisi – N.B. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 37.888
22- Francesco Cavalli – Kawasaki ZX-6R – + 45.492
23- Lorenzo De Simone – Kawasaki ZX-6R – + 45.809
24- Daniel Tibaldo – Hatria Racing – Yamaha YZF R6 – + 45.971
25- Paola Cazzola – Team QDP – Honda CBR 600RR – + 46.582
26- Vincenzo Lagonigro – Yamaha YZF R6 – + 46.837
27- Tedi Basic – RCGM Faber Team – Yamaha YZF R6 – + 46.916
28- Christophe Ponsson – MRS Yamaha Racing France – + 56.021

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy