CIV 125 GP Mugello Gara: Tonucci vince, Popov scivola e Mauriello è campione

CIV 125 GP Mugello Gara: Tonucci vince, Popov scivola e Mauriello è campione

Commenta per primo!

Succede l’inimmaginabile sul circuito del Mugello per l’ultima prova della classe 125 GP. A vincere la gara è Alessandro Tonucci (Aprilia Junior GP Racing Dream), autore di una corsa senza rivali conclusa con addirittura undici secondi di vantaggio sul secondo classificato, il pilota Aprilia Gabrielli Racing Team Niccolò Antonelli. Chiude il podio Luigi Morciano (Aprilia Junior GP Racing Dream), partito male al via e beffato nel finale per il secondo posto.

Ma la vera sorpresa arriva dalla lotta per il titolo mondiale, con la sorprendente ed inaspettata caduta di colui che prima dell’inizio di questa corsa era in testa alla classifica piloti e che, alla luce delle prove disputate negli scorsi due giorni, appariva in grado di ottenere agevolmente il successo finale. Stiamo parlando del ceco Miroslav Popov (Aprilia ElleGi Racing) scivolato nel corso del settimo giro, che ha consegnato le chiavi di un titolo insperato a Francesco Mauriello (Aprilia Matteoni Racing), quest’ultimo nono al traguardo e fino alla scivolata del rivale leggermente attardato (cinque i punti da recuperare da Popov ad inizio gara).

Il pilota di Calvizzano conquista quindi un successo importantissimo, dopo una gara spesa in mezzo ad un gruppone di piloti scatenati, che ha visto prevalere Armando Pontone (Aprilia Junior GP Racing Dream), capace di uscire dalla mischia e prendere il largo sugli avversari, conquistando il quarto posto finale. Dietro di lui conclude il giapponese Toshimitsu Gondo (Aprilia Grillini Bridgestone Team), seguito da Manuel Tatasciore (Aprilia Junior GP Racing Deam), dal connazionale Hiroki Ono (Rumi 125 GP Team), da Davide Stirpe (Honda CRP Racing) e per l’appunto, dal neo-campione Francesco Mauriello.

Ritiro per Giovanni Bonati (Aprilia Junior GP Racing Dream), mentre invece una caduta all’unisono ha messo fuori gioco Romano Fenati (Aprilia ElleGi Racing) e Massimo Parziani (Aprilia Grillini Bridgestone), scivolati nel corso del primo giro nello stesso punto, facendo sembrare la doppia caduta all’inizio quasi un contatto tra i due.

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Inglishphoto.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy