CIV Mugello Roccoli Campione, Gara 1 a Spinelli, Lanzi, Cruciani e Baldini

CIV Mugello Roccoli Campione, Gara 1 a Spinelli, Lanzi, Cruciani e Baldini

Massimo Roccoli si laurea Campione CIV Supersport per la 5° volta, uno dei verdetti di Gara 1 del Campionato Italiano Velocità al Mugello.

Commenta per primo!

La pioggia ha caratterizzato la prima giornata di gare del CIV (Campionato Italiano Velocità) all’Autodromo Internazionale del Mugello, decisivo appuntamento stagionale che ha incoronato un altro Campione 2016 con 1 gara d’anticipo. Grazie al secondo posto preceduto dal vincitore Stefano Cruciani, Massimo Roccoli si è laureato Campione CIV Supersport per la quinta volta in carriera (seconda consecutiva). Nelle altre classi tutto (o quasi) ancora in gioco: Nicholas Spinelli si impone nella Moto3, tra le Superbike memorabile vittoria di Lorenzo Lanzi mentre la PreMoto3 ha visto i successi di Davide Baldini (250cc 4 tempi) e Gabriele Giannini (125cc 2 tempi).

MOTO3: NICHOLAS SPINELLI VINCE UNA GARA AD ELIMINAZIONE – Succede di tutto in una prima gara del CIV Moto3 che ha ulteriormente vivacizzato la corsa per il titolo. Sotto il diluvio Nicholas Spinelli con la KTM del team MF84 Pluston Althea conquista una splendida vittoria rilanciando le proprie quotazioni in campionato, sul podio il poleman Kevin Zannoni (Mahindra Peugeot del Team Minimoto Portomaggiore) ed il rientrante Bruno Ieraci (in rimonta con la TM di Miralux Pos Corse) mentre il capoclassifica Manuel Pagliani (GEO V0 Prototype di MTR Racing) non è andato oltre il quinto posto, preceduto dalla seconda KTM MF84 Pluston Althea condotta da Salvatore Vargas. Uscito ben presto di scena Tony Arbolino (al secondo giro dopo aver abbozzato un tentativo di fuga), nel corso delle prime fasi della contesa sono caduti anche i vari leader susseguitisi al comando delle operazioni: dopo il KO di Mattia Casadei al quarto giro, al sesto passaggio è stato il turno di Edoardo Sintoni, liberatosi in quel frangente di Simone Mazzola costretto alla resa per un problema tecnico alla propria Kymco Oral. In tutto questo Spinelli conquista la seconda affermazione stagionale e rientra tra i cinque pretendenti al titolo in vista di Gara 2 in programma domani: al comando della generale a quota 120 punti resiste Pagliani, seguito a sole 5 lunghezze proprio da Spinelli, in lizza per la corona tricolore anche Zannoni (a -16), Casadei (a -17) e Ieraci (23 punti da recuperare con 25 ancora in palio).

SUPERBIKE: MEMORABILE VITTORIA DI LORENZO LANZI – In una Gara 1 del CIV Superbike caratterizzata da numerosi colpi di scena, Lorenzo Lanzi torna alla vittoria e, parallelamente, rilancia le proprie quotazioni in campionato. Attendista nelle prime fasi della contesa, nel finale il cesenate con la BMW S1000RR preparata dal Team Mezzo Forte ha infilato uno dopo l’altro gli avversari presentatisi lungo il cammino centrando una vittoria storica a precedere Ivan Goi (con la prima Ducati Panigale del Barni Racing Team 2°) ed un convincente Matteo Ferrari, 3° su BMW DMR Racing, a sua volta in lizza per titolo. Non partito Eddi La Marra, caduto clamorosamente al secondo giro di ricognizione il poleman Michele Pirro (ora matematicamente fuori dai giochi-campionato) con Sylvain Barrier e Michel Fabrizio fuori gioco nel corso delle battute iniziali della corsa, con il 14° posto finale Matteo Baiocco resiste al comando della classifica a quota 120 punti, avvicinato da Kevin Calia (108), in corsa anche Matteo Ferrari (105) e proprio Lorenzo Lanzi (102), attesi protagonisti di Gara 2 che domani eleggerà il Campione 2016.

Spettacolare vittoria di Lorenzo Lanzi nel CIV Superbike al Mugello
Spettacolare vittoria di Lorenzo Lanzi nel CIV Superbike al Mugello

SUPERSPORT: VINCE CRUCIANI, ROCCOLI CAMPIONE 2016 – Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing) torna alla vittoria in un infuocato ultimo giro di gara, ma a far festa è Massimo Roccoli, con la MV Agusta F3 675 del Laguna Moto Racing laureatosi Campione per il secondo anno di fila, il quinto in carriera nel CIV Supersport dopo i precedenti successi del 2006, 2007, 2008 e 2015. Per il pilota riminese un successo ottenuto complice la prematura uscita di scena del suo diretto antagonista Marco Bussolotti, rientrato ai box al termine del giro di ricognizione per un non meglio precisato problema, ‘tagliando’ tuttavia la pista percorrendo la strada verso la pit lane dalla Casanova-Savelli. Impossibilitato a norma di regolamento a ripartire, Bussolotti ha dovuto abbandonare i sogni di gloria a vantaggio di Massimo Roccoli, secondo sul traguardo complice la caduta proprio all’ultimo giro di Diego Giugovaz (risalito in sella chiudendo al 3° posto), tradito dall’asfalto bagnato alla Scarperia-Palagio nel tentativo di passare Stefano Cruciani per la vittoria. L’alfiere Kawasaki Puccetti Racing torna così alla vittoria a precedere il neo-Campione 2016 Roccoli e lo stesso Giugovaz, a seguire bel quarto posto di Lorenzo Gabellini a precedere Michael Canducci.

PREMOTO3: VITTORIE DI BALDINI (4T) E GIANNINI (2T) – Con uno ‘strappo’ finale Davide Baldini (RMU Racing Team) vince e convince nell’assoluta e tra le 250cc 4 tempi in Gara 1 del CIV PreMoto3 al Mugello distanziando il compagno di squadra Riccardo Rossi ed uno scatenato Alberto Surra (Speed Up VL Team), terzo assoluto al debutto nella categoria dopo trascorsi nella MiniGP 50cc. Se nella 4T non ci sono più interessi di classifica con Leonardo Taccini laureatosi Campione 2016 già ad Imola, nella 125cc 2 tempi Gabriele Giannini (Honda Flash Motor Racing Team) per soli 103 millesimi batte in volata Raffaele Fusco (RMU) portando a 11 lunghezze il proprio vantaggio in classifica. Buon 3° posto di classe per Alex Scorpaniti, a lungo in testa così come Elia Bartolini, suo malgrado finito a terra proprio nel finale con la vittoria nel mirino.

Servizio Fotografico: Marco Lanfranchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy