CIV Mugello Prime Qualifiche a Pirro, Canducci, Zannoni e Bartalesi

CIV Mugello Prime Qualifiche a Pirro, Canducci, Zannoni e Bartalesi

I verdetti delle prime qualifiche del CIV al Mugello, tra le Superbike svetta con il nuovo record Michele Pirro, Eddi La Marra 22°.

Commenta per primo!

Al Mugello Circuit è di scena l’ultimo nonché decisivo appuntamento stagionale del CIV (Campionato Italiano Velocità) che ha offerto i primi verdetti nelle qualifiche ufficiali andate in scena nel pomeriggio di venerdì 7 ottobre. Nella top class Superbike che accoglie i rientri di Michel Fabrizio (9° tempo su BMW Althea) e di Eddi La Marra (22° tempo, nella foto), Michele Pirro in 1’50″529 fa registrare la pole provvisoria ed il nuovo primato della pista per il Campionato Italiano. Passando alle altre classi al via, pole provvisorie di Michael Canducci (Supersport), Kevin Zannoni (Moto3), Lorenzo Bartalesi (PreMoto3 250cc 4 tempi), Matteo Ripamonti (PreMoto3 125cc 2 tempi), scatterà dalla pole nelle due gare della Sport 4T invece Kevin Arduini.

SUPERBIKE: PIRRO VELOCISSIMO, LA MARRA 22° – Con le chance di assicurarsi il secondo titolo consecutivo ridotte al lumicino in seguito alla ben nota squalifica per irregolarità tecnica precedente la doppietta conseguita ad Imola, Michele Pirro ha iniziato il weekend al Mugello con una sensazionale pole provvisoria in 1’50″529, nuovo primato della categoria. L’alfiere del Barni Racing Team con la Ducati Panigale R #51 gommata Michelin ha preceduto di 450 millesimi un sorprendente Lorenzo Mauri (Ducati Motocorsa Racing) e di 0″496 Denni Schiavoni (BMW DMR Racing), apre la seconda fila provvisoria invece Matteo Baiocco (Ducati Motocorsa Racing), a quota 118 punti capoclassifica di campionato seguito da Kevin Calia (99 punti con Aprilia Nuova M2 Racing, soltanto 18° in questa sessione) e da Matteo Ferrari (89 p. su BMW DMR Racing, autore dell’undicesimo tempo). Con le R1 di Pata Yamaha MotoXRacing condotte da Riccardo Russo e Fabio Massei rispettivamente in quinta e sesta casella provvisoria a precedere un altro contendente al titolo quale Lorenzo Lanzi, il Mugello è il weekend dei rientri: Michel Fabrizio con la BMW S1000RR del team Althea ha staccato il 9° tempo, 22° invece Eddi La Marra (Ducati Barni Racing), al ritorno nel contesto del CIV dopo il 2° posto di domenica scorsa nella RR Cup sempre al Mugello.

SUPERSPORT: CANDUCCI CON IL NUOVO RECORD – Stravolta nuovamente la classifica di campionato alla vigilia del weekend di gara, nella classe Supersport è lotta aperta per il titolo con già qualche interessante verdetto emerso nel corso delle prime qualifiche ufficiali. Grazie al nuovo primato della pista in 1’54″075 la rivelazione del 2016 Michael Canducci ha fatto registrare la pole provvisoria a precedere i duellanti Massimo Roccoli e Marco Bussolotti. A seguire in seconda fila provvisoria figurano nell’ordine Ilario Dionisi, Stefano Cruciani e Gennaro Sabatino con Kevin Manfredi, squalificato dal round di Imola, attualmente 7°.

Kevin Zannoni in pole position provvisoria nel CIV Moto3 su Mahindra Peugeot
Kevin Zannoni in pole position provvisoria nel CIV Moto3 su Mahindra Peugeot

MOTO3: POLE PROVVISORIA DI ZANNONI – Tutto ancora in gioco nel CIV Moto3 con ben cinque piloti matematicamente ancora in corsa per la conquista del titolo italiano. Tra questi, sullo slancio di un positivo weekend vissuto ad Imola impreziosito dalla conquista del podio, c’è Kevin Zannoni, con la Mahindra Peugeot del Team Minimoto Portomaggiore autore della pole position provvisoria in 1’58″649 a precedere altri due contendenti al titolo come Nicholas Spinelli (KTM MF84 Pluston Althea) e Mattia Casadei (KTM Sic 58 Squadra Corse), quarto invece il recente vincitore di Gara 2 del CEV Moto3 a Jerez Tony Arbolino con la seconda KTM della Sic 58 Squadra Corse. Se Alessandro Delbianco è buon quinto con la TM ufficiale seguito da un sempre più convincente Edoardo Sintoni (su Mahindra 2015 preparata da MTA Italia), attualmente è settimo il capoclassifica di campionato Manuel Pagliani (GEO V0 Prototype di MTR Racing) con il rientrante Bruno Ieraci, ancora non al meglio della forma fisica, 12°.

PREMOTO3: BARTALESI (4T) E RIPAMONTI (2T) PROTAGONISTI – Dopo aver incoronato in un finale thrilling di Gara 2 ad Imola Leonardo Taccini Campione Italiano della classe 250cc 4 tempi con una tappa d’anticipo, la PreMoto3 approda al Mugello con ancora il titolo della 125cc 2T da assegnare. Nelle prime qualifiche ufficiali è tuttavia Lorenzo Bartalesi, alfiere ufficiale RMU Racing, ad assicurarsi la pole position provvisoria nell’assoluta e tra le 250cc 4T con il crono di 2’07″378 a precedere proprio Leonardo Taccini (Speed Up VL Team), 3° assoluto e primo tra le 2 tempi Matteo Ripamonti su Honda davanti al capoclassifica di campionato Gabriele Giannini. Più staccato Raffaele Fusco (RMU), diretto avversario del pilota capitolino nella corsa all’alloro della 2T, autore del quindicesimo tempo.

SPORT 4T: KEVIN ARDUINI IN POLE – Ben 42 piloti sono regolarmente iscritti all’atto conclusivo dell’inedita classe Sport 4T che ha posto le basi per la futura Supersport 300 del Mondiale. Ad assicurarsi la pole è stato Kevin Arduini per soli 164 millesimi rispetto a Paolo Grassia (Kawasaki GP Project) con Luigi Montella a completare la prima fila. In seconda, a confronto per il titolo, il tris formato da Lorenzo Segoni (Honda E&E), Pedro Javier Castano Llan (Yamaha AG Motorsport Italia) ed il portacolori del progetto San Carlo Talenti Azzurri FMI Manuel Bastianelli (Kawasaki GP Project).

Servizio Fotografico: Marco Lanfranchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy