CIV Misano 2, Qualifiche 2: Kevin Zannoni domina in Moto3

CIV Misano 2, Qualifiche 2: Kevin Zannoni domina in Moto3

A Misano Kevin Zannoni rifila distacchi abissali ai suoi avversari in Moto3, mentre Michele Pirro torna a ruggire nella classe Superbike. Ecco le pole.

di Alessandro Palma

Le qualifiche del CIV a Misano hanno emesso i loro verdetti e tra chi partirà in pole nelle due gare del weekend spiccano Kevin Zannoni in Moto3 e Michele Pirro in Superbike. Mentre il pilota di Cesena sta dominando nella sua categoria con tempi da Mondiale, Pirro sembra essersi lasciato alle spalle la caduta in MotoGP al Mugello e quella delle prove libere di ieri ed è tornato in prima posizione battendo il rivale Lorenzo Zanetti.

Detto di Zannoni e Pirro, le altre pole del weekend sono andate a Marco Bussolotti (Supersport 600), Manuel Bastianelli (Supersport 300), Alessandro Morosi (PreMoto3 250 4T) e Filippo Bianchi (PreMoto3 125 2T). Ecco com’è andata nel dettaglio.

SUPERBIKE – Dopo il difficile weekend di Imola, dove era in condizioni non ottimali per la brutta caduta in MotoGP al Mugello, Michele Pirro punta a tornare alla vittoria nel CIV Superbike e al termine delle qualifiche ha conquistato una bella pole position. Il tester Ducati, pilota del Barni Racing Team, è tornato a dettare legge dopo il volo delle prove libere e negli ultimi minuti delle Qualifiche 2 ha messo a segno un bel giro in 1’34.978. Dietro a Pirro, secondo tempo per Lorenzo Zanetti, che con la Ducati del team Motocorsa Racing si è fermato a soli 92 millesimi dal pugliese (1’35.070). Mentre la prima fila sarà completata dalla wild card d’eccezione Roberto Tamburini (1’35.345 con la BMW del team Berclaz), dalla seconda fila partiranno Riccardo Russo (Ducati Motocorsa Racing) e il duo BMW DMR Racing formato da Axel Bassani (il più veloce nelle Qualifiche 1) e Luca Vitali. Matteo Ferrari, Alessandro Andreozzi, Matteo Baiocco e Samuele Cavalieri chiudono la top 10 poco più avanti rispetto a Claudio Corti (13°), che il prossimo weekend si avventurerà nel BSB correndo a Thruxton. Ha invece chiuso in diciassettesima posizione il protagonista dell’Europeo Superstock 1000 Alessandro Delbianco, non al meglio per l’infortunio alla spalla sinistra rimediato a Imola.

MOTO3 – Con Stefano Nepa passato al Mondiale, Kevin Zannoni è pronto a fare a Misano quello che proprio Nepa ha fatto a Imola: dominare. Il pilota del team TM Racing Factory 3570 MTA si è preso la pole position con un giro in 1’42.461, un tempo monstre che lo scorso anno lo avrebbe fatto partire quinto nel Mondiale di categoria. I distacchi rifilati da Zannoni ai suoi avversari, superiori al secondo, ribadiscono la sua supremazia in questo weekend di gara: il leader del campionato, per dire, è stato un secondo e due decimi più veloce di Nicola Fabio Carraro, ottimo 2° con la Mahindra del Team Minimoto Portomaggiore (1’43.688). Terzo tempo per il pilota TM Gradara Corse Raffaele Fusco (1’43.810), mentre il Campione Italiano in carica Nicholas Spinelli (Honda Gresini Racing Junior Team) partirà quinto tra gli alfieri RMU VR46 Riders Academy Elia Bartolini (4°) e Lorenzo Bartalesi (6°), entrambi competitivi a Misano già lo scorso aprile. Spinelli aveva iniziato la stagione con due vittorie proprio al Santamonica, ma tra Mugello e Imola non è andato oltre due quinti posti e il pilota dovrà riscattarsi già nelle due gare di questo weekend, se vuole difendere il titolo dagli attacchi di Zannoni (leader con 105 punti contro gli 88 di Spinelli). Tornando alla classifica, Anthony Groppi, Edoardo Sintoni, Davide Pizzoli e Alessio Finello chiudono la top 10.

SUPERSPORT 600 – Nella SS600 la pole è andata a un bravo Marco Bussolotti. Il pilota del team Yamaha Rossocorsa Edard ha battuto Nicola Jr. Morrentino (Kawasaki Renzi Corse) nelle fasi finali delle Qualifiche 2, facendo segnare un 1’39.217 di poco più veloce rispetto al tempo di ieri del campano (1’39.279). Le qualifiche di questo weekend hanno confermato ancora una volta l’equilibrio che regna in questa categoria: i primi 16 classificati sono racchiusi in un secondo e i primi otto addirittura in 299 millesimi (!). Proprio per questo il leader del campionato Bussolotti e Morrentino dovranno tenersi pronti per due gare che si preannunciano combattutissime, durante le quali dovranno vedersela anche col Campione Italiano in carica Davide Stirpe (3° con la MV Agusta del team Extreme Racing Service BARDAHL) e altri nomi di punta della categoria come i piloti Yamaha GAS Racing Team Lorenzo Gabellini e Massimo Roccoli, 5° e 6° alle spalle di un ottimo Matteo Ciprietti (Kawasaki Pos Corse). Marco Muzio e Stefano Valtulini chiudono una top 8 che, come detto sopra, è racchiusa in meno di tre decimi. Uno stoico Kevin Manfredi (in pista con l’astragalo e calcagno sinistri fratturati a Imola) ha invece ottenuto il 12° tempo davanti anche a Michel Fabrizio (14°) e Noriyuki Haga (20°).

SUPERSPORT 300 – Con un bel giro in 1’50.218 realizzato nel finale, Manuel Bastianelli si è assicurato la pole position per le due gare di Misano. Il pilota romano ex-Mondiale di categoria era stato scavalcato da Luca Bernardi dopo aver chiuso in testa le qualifiche del venerdì, ma nel finale delle Qualifiche 2 è tornato al comando con un bel colpo di reni, che gli ha dato la pole position su una pista dove ha già vinto a inizio aprile nel CIV e tre settimane fa nel Mondiale. Dietro a Bastianelli, che guida la Kawasaki del team PRODINA IRCOS di Riccardo Drisaldi, il Campione Italiano in carica Luca Bernardi ha ottenuto il secondo tempo con la Yamaha del Team Trasimeno. Il sammarinese, che corre anche nel Mondiale di categoria (4° tre settimane fa proprio a Misano), ha preceduto per due decimi l’altro protagonista del Mondiale Nick Kalinin, presente come wild card con la Kawasaki GP Project. L’altra wild card “mondiale” Galang Hendra Pratama partirà invece quinto dietro a Kevin Sabatucci e davanti ad Alessandro Arcangeli, con Marco Carusi, Leonardo Carnevali, Paolo Giacomini e Marc Luna Bayén a completare la top 10. Solo 21° il leader del campionato Thomas Brianti, mentre gli altri piloti del Mondiale Filippo Fuligni e Filippo Rovelli si sono qualificati al 24° e 25° posto.

PREMOTO3 – Dopo il primo tempo nelle Qualifiche 1, Alessandro Morosi si è confermato nuovamente al comando. Il giovanissimo pilota del team RMU Full Moto Squadra Corse, leader di campionato della 250 4T,  ha conquistato la pole assoluta e di categoria con un bel giro in 1’48.775, battendo per circa un decimo e mezzo l’interessante Collin Veijer. Senza tempo nelle Qualifiche 1 per una caduta, il pilota olandese della Speed Up è tornato ad alti livelli dopo il bel weekend di Imola e nelle due gare di Misano partirà secondo davanti all’ex-leader del campionato Alberto Surra, terzo con la 2 Wheels PoliTo del Università Politecnica di Torino. Seconda fila per Mattia Rato (RMU Pasini Racing), Nikolas Marfurt (2 Wheels PoliTo) e l’australiano Joel Kelso (RMU JDS Racing), con quest’ultimo non al meglio dopo la brutta caduta di Gara 2 a Imola (a terra insieme a Davide Cangelosi e Surra). Kelso ha preceduto Matteo Boncinelli, Devis Bergamini, Marco Gaggi e Cangelosi. Per quanto riguarda la 125 2T, Filippo Bianchi ha conquistato la pole qualificandosi 12° assoluto, mentre il leader del campionato Jacopo Adriano Hosciuc partirà 20°.

 

Photo Credit: Marco Lanfranchi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy