CIV Junior: Round 7-8 all’insegna dello spettacolo a Magione

CIV Junior: Round 7-8 all’insegna dello spettacolo a Magione

Tutto ancora in gioco nelle categorie del CIV Junior in seguito alle avvincenti gare vissute all’Autodromo dell’Umbria

di Redazione Corsedimoto
Campionato Italiano Junior Magione

L’Autodromo dell’Umbria di Magione si conferma garanzia di spettacolo ed un palcoscenico d’eccellenza per esaltare il talento dei Campioni di domani del motociclismo italiano. Il Round 7-8 del CIV Junior ha proposto gare avvincenti e dall’elevato tasso di spettacolarità in tutte le categorie al via: dalla MiniGP 50cc al monomarca Yamaha R125 Cup, passando per le classi della OHVALE GP-0.

I VERDETTI DEL ROUND 7-8 – Confermano appieno le aspettative della vigilia, il quarto appuntamento stagionale del CIV Junior non ha tradito le attese. Su un tracciato interpretato al meglio dai giovani interpreti delle ‘ruote alte’, le gare in programma hanno offerto emozioni ed avvincenti bagarre risoltesi prevalentemente soltanto all’esposizione della bandiera a scacchi. Questo il caso delle due gare del Campionato Italiano MiniGP 50cc con alcuni elementi inconfutabili ad attestare la straordinaria competitività della serie: 9 piloti racchiusi in 1″5 nell’ordine d’arrivo di una Gara 1 stilata in base alla classifica del quinto giro (l’ultimo completo prima dell’esposizione della bandiera rossa), la top-4 in soltanto 646 millesimi nella seconda corsa in programma.

MINIGP 50 – Partendo da Gara 1, un esordiente come Alex Venturini (RMU Pasini Racing Team) si è assicurato la prima affermazione in carriera nell’Italiano MiniGP 50cc riuscendo a spuntarla sul proprio compagno di squadra Demis Mihaila, a sua volta “rookie” della categoria dopo trascorsi di successo tra le Minimoto. Una splendida affermazione per Venturini che ha preceduto, oltre al già menzionato Mihaila, un altro ‘deb’ d’assalto e grande protagonista come Edoardo Boggio (RMU AC Racing Team), terzo a completare il podio seguito dal proprio team-mate e capo-classifica di campionato Luca Lunetta, Filippo Farioli, Mattia Fruscione, Cristian Basso, Flaviomassimo Piccolo con Corentin Savary a completare il plotone di testa. Altrettanto spettacolare Gara 2 con i primi quattro artefici di un confronto memorabile e senza esclusione di colpi. Luca Lunetta (RMU AC Racing Team) ha messo a segno la sesta vittoria stagionale in 8 gare regolando di 39 millesimi Demis Mihaila (RMU Pasini Racing Team, vincitore di giornata in virtù dei 40 punti totalizzati), ora distanziato di 25 lunghezze in campionato con più soltanto 50 ancora in palio nella “finalissima” del prossimo mese di settembre a Vallelunga. Completa il podio di Gara 2 un altro pilota coinvolto nel progetto Talenti Azzurri FMI come Cristian Basso, in costante ascesa quest’anno nell’Italiano MiniGP 50cc, a precedere il vincitore della prima contesa Alex Venturini con Filippo Farioli classificatosi quinto.

OHVALE – Nelle classi del Campionato Italiano OHVALE GP-0 il weekend di Magione è risultato, sotto certi punti di vista, cruciale in vista dell’assegnazione dei titoli 2018. Grazie ad una splendida “doppietta” Edoardo Liguori ha quasi ipotecato la conquista della GP-0 160 vantando un considerevole margine di 47 punti nella generale rispetto a Samuele Santi, secondo in Gara 1 a precedere Rossi Moore, mentre nella seconda manche Lorenzo Frasca ha concluso alle spalle di ‘Edos’. Nella 110 passo avanti importante in ottica-campionato per Riccardo Trolese, in trionfo in entrambe le manche vissute all’Autodromo dell’Umbria seguito dal greco Spyridon Marios Forthiotis. Giochi ancora aperti nella OHVALE GP-0 190 in virtù di due gare combattutissime: nella prima successo di Mattia Martella per soli 0″003 su Alessio Chessa con Alessandro Zanca a seguire, nella seconda trionfo di Biagio Miceli a precedere Chessa, Nicola Bernabè con Daniel Da Lio, Zanca (leader di campionato) e Martella a completare una top-6 compresa in 795 millesimi dopo 7 tiratissimi giri di gara.

TROFEO YAMAHA R125 CUP – Ricche di suspance ed emozioni anche le due gare del monomarca Yamaha R125 Cup. La serie, giunta quest’anno alla sua decima edizione grazie al lavoro organizzativo di AG Motorsport Italia, ha proposto sul gradino più alto del podio nelle due gare Giuseppe Lo Bosco seguito da Mattia Capogreco (due volte secondo), un terzo posto a testa per Alessandro Cetara e Stefano Borgonovo. Nonostante i soli 9 punti totalizzati in un weekend decisamente sfortunato, Matteo Vannucci si conferma capo-classifica di campionato a quota 154 punti seguito da Lo Bosco (138) e Capogreco (121).

IL CIV JUNIOR IN TV – Confermata anche per il Round 7-8 la copertura televisiva di prim’ordine del CIV Junior garantita da AutomotoTV (canale 228 di Sky ed in streaming su www.automototv.it) con #AfterCIVJunior, magazine dedicato in programmazione nei giorni successivi la disputa del fine settimana di gare con ospiti in studio i migliori protagonisti del weekend, highlights e interviste a tutti gli attori principali delle classi MiniGP 50cc, OHVALE e Yamaha R125 Cup. Primo passaggio TV di #AfterCIVJunior dedicato al Round 7-8 vissuto a Magione previsto per lunedì 30 luglio alle ore 19:00.

ARRIVA  IL CAMPIONATO EUROPEO – Superato il fine settimana di Magione, il pensiero di squadre e piloti è già rivolto all’ormai imminente round unico dell’EMRRC (European Mini Road Racing Championship), l’Europeo Minimoto-MiniGP che si disputerà nuovamente a Franciacorta dal 2 al 5 agosto prossimi. Unico evento continentale previsto dal calendario, l’Europeo 2018 accoglierà al via tra le Minimoto le classi Junior (A – B – C) e Open (A – B), mentre per le MiniGP spazio alla top class MiniGP 50cc, Honda NSF100 e OHVALE GP-0 (110, 160 e 190) con un regolamento tecnico fortemente ispirato al CIV Junior. Tutta la documentazione per iscriversi è disponibile su CIV.tv, cliccando sul menù “CIV Junior” e su “Europeo 2018” dove figura anche la prima Entry List provvisoria dell’evento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy