CIV: AG Motorsport Italia punta su Noriyuki Haga e figli

CIV: AG Motorsport Italia punta su Noriyuki Haga e figli

AG Motorsport Italia ha confermato al Motor Bike Expo i piloti per il CIV 2018: grande rientro di Noriyuki Haga in Supersport e tre piloti per la 300.

di Alessandro Palma

AG Motorsport Italia, team supportato dalla filiale Yamaha Motor Europe, ha confermato la sua formazione per il CIV 2018. L’azienda bolognese, che rappresenta la prima realtà nazionale dai colori blu racing, ha esordito nel CIV nel 2016 e con lo Junior Team AG ha fatto esordire in Italia la Yamaha YZF-R3 e vinto il primo titolo nel CIV Supersport 300 (che allora si chiamava Sport 4T) con Pedro Javier Castaño Illán.

Consolidatissimo il legame con i piloti giapponesi. È stato infatti ufficializzato il rinnovo per il secondo anno con Ryota e Akito Haga (secondo e terzo da sinistra nella foto) ed entrambi hanno nel mirino un posto da protagonisti nella Supersport 300. I giovani piloti nipponici hanno esordito nel 2017 con AG in sella alle Yamaha R3 e durante la stagione hanno ottenuti risultati sempre in crescita e posizionamenti importanti in quella che è la classe più combattuta del CIV.

La new entry nella squadra bolognese si chiama Alessandro Arcangeli (secondo da destra nella foto). Vincitore della Yamaha R125 cup nel 2016 e vicecampione nella Yamaha R3 cup nel 2017, il giovane romagnolo fa parte del progetto Talenti Azzurri FMI e ha esordito nel CIV Supersport 300 lo scorso anno come wild card ottenendo un podio.

Per quanto riguarda la classe Supersport 600, gli appassionati assisteranno al grande ritorno alle gare di Noriyuki Haga, che affronterà il CIV in sella alla Yamaha R6 di AG Motorsport Italia con colori e livrea personalizzata dedicata al K-max. “Nitronori” è noto soprattutto per i suoi trascorsi nel Mondiale Superbike, dove ha disputato 314 gare e ha ottenuto 116 piazzamenti sul podio tra cui 43 vittorie.

22366294_816799625159816_8046416982353800981_n
Noriyuki Haga. Credit: AG Motorsport Italia

I programmi 2018 prevedono, oltre alla partecipazione al CIV, anche alcune wild card nel Mondiale Superbike in previsione dei futuri programmi agonistici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy