Chico Lorenzo, papà di Jorge, organizza la Youth Riders Cup per i giovani

Chico Lorenzo, papà di Jorge, organizza la Youth Riders Cup per i giovani

Dalla sua scuola per giovani piloti, Chico Lorenzo, padre di Jorge, ha dato vita alla Youth Riders Cup in Spagna… con Yamaha.

Il movimento motociclistico in Spagna si arricchisce di una nuova iniziativa: nasce la Youth Riders Cup, un progetto voluto fortemente da Chicho Lorenzo, padre del pluricampione MotoGP Jorge, per aiutare i giovanissimi a intraprendere la strada della competizione su due ruote ed a costi più accessibili.

Nella penisola iberica la Federazione Motociclistica da tempo investe molto nella formazione di giovani talenti che possano aspirare un giorno al Motomondiale, a i costi per compiere questo percorso stanno aumentando in maniera esponenziale e tanti piloti promettenti si sono visti costretti ad abbandonare presto il proprio sogno.

È così che Chicho Lorenzo ha deciso di dare vita alla Youth Riders Cup, un campionato composto da sette prove (di cui due ancora da confermare) che si disputeranno su circuiti molto diversi, partendo il 2 aprile da Alcarrás per chiudere il 22 ottobre a Jerez. Il modello scelto per questa competizione è una Yamaha YZF-R3, una di quelle omologate anche per il Mondiale Supersport 300. Con 14.000 i piloti di più di undici anni avranno garantiti, oltre alla moto, le gomme, le prove, i box ed i vestiti adatti.

Finalmente offriamo ai giovani piloti un campionato di livello ma a costi ridotti“, ha dichiarato Chicho Lorenzo, che vuole seguire la filosofia proposta dalle coppe monomarca che hanno formato tanti campioni, tra i quali il figlio. “Viene garantita l’uguaglianza meccanica, così i piloti sono costretti a dimenticarsi del mezzo per lavorare sul loro stile: per questo favorisce la formazione di campioni“, ha concluso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy