Moto2: anteprima dell’esemplare dell’ArbizuGP

Moto2: anteprima dell’esemplare dell’ArbizuGP

Sarà così la M2Y della factory spagnola per la classe Moto2

Commenta per primo!

Tra le engineering interessate alla Moto2 con già un programma avviato c’è ArbizuGP, factory iberica che da un ventennio offre la propria esperienza al servizio di alcune squadre del Motomondiale. Arbizu, che commercia e sviluppa in esclusiva le Metrakit (moto formative di 80cc) a livello internazionale, si è lanciata nell’avventura della Moto2 con un progetto molto ambizioso annunciato in precedenza e che oggi vedi svelare ulteriori dettagli.

Innanzitutto il nome: la Moto2 dell’ArbizuGP si chiamerà M2Y, e si può già anticipare le linee con il “rendering” che vi mostriamo in alto. La M2Y appare bella, filante, quasi come una vera e propria MotoGP. La ArbizuGP monta un propulsore Yamaha con la particolarità di un telaio tubolare misto alluminio-acciaio, un pò il marchio di fabbrica di questa engineering sin dagli inizi degli anni ’80.

ArbizuGP ha inoltre annunciato quale sarà il pilota incaricato di sviluppare e portare al debutto la M2Y nel CEV Moto2: Dani Arcas. Classe ’90 di Barcellona, lo scorso anno Arcas è stato al via di cinque prove del Mondiale 250cc con l’Aprilia RSW 250 LE del team Blusens BQR, raccogliendo pochi punti senza stupire gli addetti ai lavori.

Daniel Arcas, nonostante la sua giovane età, è un pilota di esperienza e con un curriculum che dovrebbe ben adattarsi alla Moto2: trascorsi in 250, precedenti in Supersport. Insomma, considerando che la Moto2, all’apparenza, è una via di mezzo…

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy