CEV Stock Extreme Valencia Gara: Ivan Silva torna alla vittoria

CEV Stock Extreme Valencia Gara: Ivan Silva torna alla vittoria

Morales 2° recupera 4 punti su Forés

Commenta per primo!

A due anni di distanza dall’ultima affermazione conseguita il 13 novembre 2011, proprio al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo Ivan Silva torna alla vittoria nel CEV Stock Extreme. Campione 2011 e vincitore dell’Europeo in prova unica ad Albacete con la Kawasaki Palmeto, al ritorno a tempo pieno nel Campeonato de España de Velocidad l’ex pilota Ducati Pramac e Avintia Blusens in MotoGP ha condotto alla vittoria la BMW S1000RR del TargoBank CNS Motorsport posticipando la “fiesta” di Xavi Forés, dopo quattro affermazione consecutive (più l’Europeo Superstock 1000 ad Albacete) costretto ad accontentarsi del terzo posto preceduto dal rivale nella corsa al titolo Carmelo Morales, secondo sul traguardo. Sin dalle prime fasi della contesa Ivan Silva ha dato prova di avere il “passo” per puntare al massimo risultato, tanto da sferrare l’attacco su Forés già al secondo giro, costruendo da lì a poco la sua prima affermazione stagionale che lo mantiene aritmeticamente tuttora in corsa per il titolo di categoria. Con Silva imprendibile con la BMW S1000RR Michelin del TargoBank Motorsport, il pluri-Campione del CEV (Extreme 2008 e 2009, Moto2 nel 2010 e Stock Extreme lo scorso anno) Carmelo Morales grazie al secondo posto con la Kawasaki Ninja ZX-10R del Team LaGlisse riduce da 29 a 25 le lunghezze di svantaggio da Xavi Forés con più soltanto 50 punti in palio nella “doppia finale” in programma tra pochi giorni a Jerez de la Frontera. Il portacolori Ducati Twelve, reduce dalla vittoria nell’Europeo in prova unica ad Albacete e l’ottima apparizione nel World Superbike con il Team Ducati Alstare in sostituzione di Carlos Checa, con il terzo posto conserva tuttavia un buon “tesoretto” da amministrare settimana prossima in Andalusia per portare la propria 1199 Panigale R in trionfo nel CEV Stock Extreme. Carmelo Morales secondo Al di fuori della corsa al titolo (e del podio oggi a Valencia), ha concluso in quarta posizione all’esordio con il Team Suzuki Speed Racing il rientrante Kenny Noyes, bravo a regolare l’idolo di casa Hector Faubel (5° con la BMW S1000RR del Team Stratos), Enrique Ferrer (seconda BMW del TargoBank CNS Motorsport), Antonio Alarcos, Santiago Barragan e Javier Alviz, 10° e vincitore con due gare d’anticipo della graduatoria riservata ai piloti “privati” con la Kawasaki Ninja ZX-10R dell’Andalucia Cadiz Pastrana Racing Team. Sfortunato Enrico Pasini, l’unico italiano al via con una BMW del Braghi Corse, qualificatosi 11°, ma escluso dalla classifica. Cronaca di Gara Grazie all’1’34″742 conseguito nel primo turno di qualifiche ufficiali del sabato il pluri-Campione spagnolo ed europeo della categoria Carmelo Morales scatta dalla pole affiancato in prima fila dal capoclassifica di campionato e vincitore dell’europeo in prova unica ad Albacete Xavi Forés più Ivan Silva, dalla seconda Kenny Noyes (al ritorno nella Stock Extreme con il Team Suzuki Speed Racing), Robertino Pietri e Adrian Bonastre. Allo spegnimento del semaforo “Carmelito” si fa tuttavia sorprendere alla staccata della prima curva in un sol colpo da Forés, Noyes e Silva scivolando in quarta posizione a completare un poker di testa già in fuga al termine del primo dei 19 giri previsti. Con il “rischio” di veder Forés scappar via, già alla seconda tornata della contesa Ivan Silva attacca e passa alla “Aspar” Kenny Noyes per la seconda posizione, fa lo stesso un giro più tardi Carmelo Morales portandosi in terza piazza. Forés, Silva e Morales sono già racchiusi in 9/10 distanziando il gruppo degli inseguitori, ma per vedere le prime effettive emozioni bisogna attendere il quinto giro: alla curva 11 Silva trova una porta aperta da Forés e si infila guadagnando il comando delle operazioni, presto imitato da Morales. Il portacolori Ducati Twelve passa così dalla prima alla terza posizione e non sembra avere il passo per tenere il ritmo del duo che abbozza un tentativo di fuga, il tutto mentre il venezuelano Robertino Pietri finisce a terra in uscita dalla “Doohan” lasciando la Kawasaki Ninja ZX-10R #4 LaGlisse quasi in traiettoria, fortunatamente grazie all’operato dei commissarri scngiurando l’eventualità di una bandiera rossa. Terzo posto per Xavi Fores La corsa prosegue e riserva ben pochi elementi di spettacolarità con Ivan Silva a condurre vantando ben 1″1 su Morales, paga 1″7 Forés, più staccati Kenny Noyes ed Hector Faubel in bagarre per la quarta posizione senza Adrian Bonastre, suo malgrado finito a terra alla curva 4 intitolata a Nico Terol: ripartirà, ma per chiudere soltanto in undicesima posizione. Ad un certo punto Carrmelo Morales sembra in grado di impensierire Ivan Silva, ma è soltanto una fase interlocutoria della corsa: senza alcun tipo di problema il portacolori TargoBank Motorsport torna alla vittoria, Morales secondo guadagna 4 punti da Forés con 50 in palio nel decisivo ultimo round articolato su due gare in programma tra pochi giorni a Jerez de la Frontera. CEV Repsol Stock Extreme 2013 Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Classifica Gara 01- Ivan Silva – TargoBank Motorsport – BMW S1000RR – 19 giri in 30’28.221 02- Carmelo Morales – Team Calvo – Kawasaki ZX-10R – + 5.514 03- Xavi Forés – Ducati Twelve – Ducati 1199 Panigale R – + 5.909 04- Kenny Noyes – Team Suzuki Speed Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 9.354 05- Hector Faubel – Team Stratos – BMW S1000RR – + 15.548 06- Enrique Ferrer – TargoBank Motorsport – BMW S1000RR – + 26.504 07- Antonio Alarcos – Kawasaki Palmeto PL Racing – Kawasaki ZX-10R – + 29.524 08- Santiago Barragan – Team Suzuki Speed Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 37.724 09- Marco Solorza – Team Calvo – Kawasaki ZX-10R – + 47.725 10- Javier Alviz – Andalucia Cadiz Pastrana Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 54.140 11- Adrian Bonastre – Team Suzuki Speed Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’04.824 12- Raul Garcia – RCM Competicion – Kawasaki ZX-10R – + 1’11.588 13- Fran Rodriguez – Basoli Competició – Kawasaki ZX-10R – + 1’12.621 14- Fabien Parchard – Basoli Competició – Kawasaki ZX-10R – + 1’15.034 15- Juan Gomez – JEG Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’19.103 16- Bryce Van Hoof – Quelch BSD Motorsport – Kawasaki ZX-10R – + 1’19.355 17- Laurent Frederic – JEG Racing – BMW S1000RR – + 1’29.176 18- Jonathan Martinez – Martinez Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro 19- Tyson Jones – Quelch BSD Motorsport – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro 20- Mathieu Dumas – Dumas Racing Team – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro 21- James White – Quelch BSD Motorsport – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro 22- Sergio Mateo – Falketa Team – BMW S1000RR – a 1 giro 23- Chris Cotton – JEG Racing – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro 24- Ryan Gibson – MSG Racing – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy