CEV Stock Extreme: Kawasaki Vs BMW per la tappa al Motorland Aragon

CEV Stock Extreme: Kawasaki Vs BMW per la tappa al Motorland Aragon

Secondo round con Barragan in testa

Con l’esordio stagionale di Jerez ormai andato in archivio, il CEV Stock Extreme si prepara all’appuntamento al Motorland Aragon di Alcaniz dove si presenteranno non meno di 37 piloti iscritti, segno della buona riuscita della formula voluta da Dorna Sports e RFME nella passata stagione con l’abbandono della (discussa) regolamentazione sperimentale Extreme, fotocopiando nella sua totalità il regolamento tecnico FIM Superstock 1000. Kawasaki e BMW tra i costruttori, Michelin e Dunlop tra i “gommisti”, si confrontano in una categoria che ha visto a Jerez de la Frontera Santiago Barragan, campione europeo Superstock 1000 in carica e miglior pilota privato del CEV Stock Extreme 2010, conquistare la vittoria all’esordio con la debuttante Ninja ZX-10R. Passato insieme all’Extremadura Junior Team da una Honda privata a diventare formazione di riferimento Kawasaki Spain nella categoria, “Santi” nella seconda parte di gara è andato in fuga cogliendo una prestigiosa affermazione che lo pone come riferimento della categoria. Per il talentuoso Barragan non sarà facile ripetersi al Motorland Aragon dove il team Motorrad Competicion, formazione ufficiale BMW e Michelin, parte dalla vittoria conseguita nel 2010 da Javier Fores e da buoni responsi nei recenti test privati proprio sul tracciato di Alcaniz. Dani Rivas è stato senza dubbio tra i piloti che hanno convinto maggiormente a Jerez: sceso dalla 600cc Moto2 (dove ha raccolto buoni risultati disputando anche qualche gara mondiale come wild card) per salire in sella alla BMW S1000RR ha trovato subito un buon livello di competitività lottando a lungo con Barragan in gara prima di concludere in terza posizione. Davanti ha concluso il suo compagno di squadra Javier Del Amor, rimontante per tutto il week-end all’esordio con Motorrad Competicion, guadagnando 20 punti preziosi per la classifica di campionato, dichiarato obiettivo stagionale per sè e per l’ambiziosa compagine iberica che porta in pista ben quattro BMW S1000RR nel CEV Stock Extreme. Da rivedere invece Ivan Silva, quarto e staccatissimo a Jerez con la Kawasaki del Palmeto Racing; meglio è andata a Elena Rosell, sua compagna di squadra, settima in gara e seconda nella classifica riservata ai piloti privati preceduta soltanto da Alejandro Marinelarena, quinto a sorpresa con la BMW CNS Motorsport. Proveranno a confermarsi al Motorland Aragon per questo secondo round stagionale in attesa del momento cruciale della stagione dove, probabilmente, si decideranno già le sorti del campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy