CEV Moto3 Valencia Gara 1: dominio totale di Fabio Quartarano

CEV Moto3 Valencia Gara 1: dominio totale di Fabio Quartarano

Andrea Migno 5° primo italiano

Commenta per primo!

Un classe ’99 in trionfo nel CEV. A poco più di 14 anni, a soltanto la settima presenza in gara nel Campeonato de España de Velocidad, Fabio Quartarano sale sul gradino più alto del podio in Gara 1 del CEV Moto3 al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, teatro del penultimo appuntamento stagionale. Poleman al Circuito de Navarra (il più giovane di sempre in Moto3, ma non nella “entry class” con primato tuttora detenuto dal nostro Francesco Bagnaia), in grado di ripetersi ieri in una qualifica suddivisa in due “gruppi” con uno schieramento ricco di ben 61 iscritti, il talentuoso pilota di Nizza con un passo gara da “mondiale” sull’1’40” ha dominato la scena nella prima di due gare in programma a Cheste. Nonostante una partenza non proprio da incorniciare, già al secondo giro il portacolori del Wild Wolf Racing aveva condotto la propria FTR Honda M312 #20 in testa iniziando una fuga in solitaria che gli ha permesso di transitare all’esposizione della bandiera a scacchi con 4″ (6″ effettivi, tralasciando tutti i festeggiamenti del caso sul traguardo) di margine sul quartetto formato nell’ordine da Alejandro Medina, Adrian Martin, Marcos Ramirez e Maria Herrera in corsa per il campionato. Con Quartarano in trionfo, la volata per la seconda piazza ha premiato per soli 27 millesimi Alejandro Medina (KTM RC 250 R del Team LaGlisse) a scapito di Adrian Martin (terzo su KALEX-KTM del team Aspar), giù dal podio i due alfieri del Monlau Competición di Emilio Alzamora Marcos Ramirez (4°) e Maria Herrera, quinta dopo aver condotto la contesa all’avvio. Aspettando Gara 2 in programma a partire dalle 14:00, con questi responsi Ramirez conduce ora in campionato con 90 punti, soltanto 2 lunghezze di vantaggio rispetto a Medina, 8 su Maria Herrera, a -14 Martin e il futuro pilota CIP Moto su Mahindra nel mondiale Moto3 Byan Schouten, addirittura fuori dalla top-10 con la FTR Honda M312 del Dutch Racing Team in un weekend fin qui a dir poco problematico. Secondo posto per Alejandro Medina E gli italiani? Il migliore si conferma Andrea Migno, buon sesto con la FTR Honda del GMT Racing riuscendo a battere nel confronto diretto Jorge Navarro (di casa a Valencia) e l’unico nostro portabandiera in zona punti: Alessio Castelli è diciannovesimo con la terza KTM RC 250 R del Monlau Competición, Luigi Morciano (KTM Motorrika) 21°, Lorenzo Petrarca (FTR Honda del Team Elle2 Ciatti) 25°. Cronaca di Gara Ben 61 piloti iscritti, ma “soltanto” 45 al via: 40 in base ai tempi delle qualifiche con la “combinata” tra Gruppo A e B, 5 grazie alla “Last Chance Race”, gara disputatasi sulla distanza di 9 giri che ha ammesso al via delle due corse odierne il vincitore Marc Garcia (con la sperimentale Bianchi Motor Sport), Corey Turner, Ryan Watson, Sara Sanchez e Vicente Perez. Scatta invece dalla pole per il secondo round consecutivo il giovanissimo transalpino Fabio Quartarano in prima fila da Maria Herrera e Alejandro Medina, in seconda fila (5° casella) Andrea Migno, più staccati Luigi Morciano (14°), Alessio Castelli (23°) e Lorenzo Petrarca (27°). Allo spegnimento del semaforo parte benissimo Maria Herrera, leader alla staccata della “Aspar” su Quartarano, Medina e Gardner, costretto ad allargare di traiettoria Migno che riprende la via della pista alla quinta posizione. Medina passa subito Quartarano, ma alla “Nieto” il giovane francese si riprende la seconda posizione mentre Canet, all’esordio con la Ariane3, finisce a terra alla “Curva de la Afición” per un contatto con un altro pilota. Prosegue la contesa con il primo dei 18 giri che va in archivio con sempre Maria Herrera in testa, decide di rompere subito gli indugi Fabio Quartarano cercando prontamente di scappar via portando a 1″ il vantaggio sui più diretti inseguitori. Quartarano, Herrera, Medina, Martin, Ramirez, Gardner e Migno: questa la classifica dopo i primi tre giri, non ci sono Xavier Cardelus e David Sanchis costretti alla resa per problemi tecnici alle rispettive FTR Honda e KALEX-KTM. Senza ulteriori emozioni si arriva ad 1/3 della distanza di gara con Fabio Quartarano letteralmente in fuga: 1’40″479, un tempo da “mondiale” che permette al portacolori Wild Wolf Racing di condurre con 1″987 di margine su Herrera, Medina, Ramirez e Martin, più staccati Navarro e Migno in bagarre per la sesta posizione. Il francese prodotto del vivaio PreGP è letteralmente scatenato, viaggia in 40″3 di passo, lascia così agli avversari soltanto la lotta per i due restanti gradini del podio: all’ottavo giro Alejandro Medina finalmente si libera di Maria Herrera, prova a fare lo stesso Marcos Ramirez, ma finisce col subire il sorpasso alla “Nieto” da Martin. Completa il podio Adrian Martin Al giro di boa della contesa Scott Deroue e Bradley Ray per un contatto finiscono a terra alla curva 11, nel frattempo recupera posizioni Bryan Schouten ora 11°, un piazzamento non in linea con le aspettative e con i propositi di lottare per il titolo di categoria. A -4 dall’esposizione della bandiera a scacchi Medina e Martin in due curve (la 4 e la 5) guadagnano rispettivamente la seconda e terza posizione a scapito di Maria Herrera, ma poco più tardi entrambi sono costretti a dar strada ad un determinato Marcos Ramirez che concretizza un doppio-sorpasso in staccata alla curva “Aspar” in fondo al rettilineo dei box. Prevedibile la risposta di entrambi sfruttando i giochi delle scie, il miglior modo di presentarsi all’ultimo e decisivo giro della contesa: mentre Quartarano indisturbato si aggiudica la prima vittoria in carriera nel CEV, Medina in volata riesce a spuntarla su Martin, Ramirez e Maria Herrera ed il nostro Andrea Migno 6° è il primo dei piloti italiani, a seguire Alessio Castelli (19°), Luigi Morciano (21°) e Lorenzo Petrarca (25°). CEV Repsol Moto3 2013 Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Classifica Gara 1 01- Fabio Quartarano – Wild Wolf Racing – FTR Honda M312 – 18 giri in 30’29.898 02- Alejandro Medina – Team Calvo – KTM RC 250 R – + 4.266 03- Adrian Martin – O.I.D. Team Aspar – KALEX KTM – + 4.291 04- Marcos Ramirez – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 R – + 4.343 05- Maria Herrera – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 R – + 4.424 06- Andrea Migno – GMT Racing – FTR Honda M312 – + 8.991 07- Jorge Navarro – Cuna de Campeones – MIR Racing Moto3 – + 8.997 08- Livio Loi – Marc VDS Racing Team – KALEX KTM – + 10.675 09- Luca Grunwald – Freudenberg Racing Team – KTM RC 250 R – + 15.124 10- Hiroki Ono – Honda Team Asia – TSR3 Honda – + 19.146 11- Remy Gardner – Team Calvo – KTM RC 250 R – + 19.217 12- Xavi Vierge – Team RACC Honda – Honda NSF250R – + 20.472 13- Gabriel Rodrigo – dVRacing RBA – KTM RC 250 R – + 20.489 14- Bryan Schouten – Dutch Racing Team – FTR Honda M312 – + 20.600 15- Kyle Ryde – KRP/Racing Steps Foundation – KRP M3-02 Honda – + 29.010 16- Daniel Saez – Team JJSaez – Honda NSF250R – + 29.118 17- Emiliano Lancioni – Team Calvo – KTM RC 250 R – + 30.825 18- Tatsuki Suzuki – CIP Moto – Honda NSF250R – + 31.836 19- Alessio Castelli – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 R – + 37.774 20- Soushi Mihara – H43 Team Nobby Talasur Blumaq – KTM RC 250 R – + 39.507 21- Luigi Morciano – Motorrika – KTM RC 250 R – + 39.848 22- Maximilian Kappler – Caretta Technology RTG – FTR Honda M312 – + 40.762 23- Albert Arenas – Team Stylobike – FTR Honda M312 – + 41.141 24- Enzo Boulom – Equipe de France – Honda NSF250R – + 41.231 25- Lorenzo Petrarca – Elle2 Ciatti – FTR Honda M312 – + 41.255 26- Joan Mir – MIR Racing – MIR Racing Moto3 – + 41.306 27- Kenta Fujii – F.C.C. TSR Honda – TSR3 Honda – + 41.325 28- Aizat Malik – Touchline SIC Ajo – KTM RC 250 R – + 49.620 29- Marc Garcia – Bianchi Motor Sport – BMS Moto3 GP – + 54.958 30- Ryan Watson – Watson Works Racing – Honda NSF250R – + 55.134 31- Loris Cresson – LC84 Promotion – Honda NSF250R – + 55.186 32- Corey Turner – Corza Racing – Honda NSF250R – + 1’02.723 33- Sara Sanchez – Team Larresport – Honda NSF250R – + 1’02.839 34- Borja Quero – Halcourier MS – FTR Honda M312 – + 1’24.757 35- Gabriel Ramos – Kiefer Racing – KALEX KTM – a 3 giri Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy