CEV Moto3 Jerez Gara: Fabio Quartararo a 14 anni è Campione

CEV Moto3 Jerez Gara: Fabio Quartararo a 14 anni è Campione

A terra Maria Herrera al terzo giro

Commenta per primo!

A 14 anni, soltanto alla sua prima stagione nel Campeonato de España de Velocidad, Fabio Quartararo, classe ’99 di Nizza, è il nuovo campione del CEV Moto3, vincitore per certi versi a a sorpresa della più emozionante, avvincente e ricca di colpi di scena “finale” nei 15 anni di storia del CEV. Presentatosi lo scorso mese di aprile al Circuit de Catalunya di Montmelò quale più giovane pilota al via tra tutte le classi (Moto3, Moto2 e Stock Extreme) della serie iberica, il talentuoso pilota nizzardo dopo un podio all’esordio (secondo in Gara 1) ed una sensazionale crescita in termini di risultati nella seconda parte della stagione con tre pole ed altrettante vittorie consecutive, oggi a Jerez de la Frontera ha sfruttato le disavventure altrui e, dominando la contesa, si è aggiudicato gara e titolo. Un trionfo storico per Fabio Quartararo, a 14 anni e 221 giorni il più giovane Campione di sempre nel CEV, ma mostrando una maturità sorprendente per un talento di sicuro avvenire in prospettiva. Autore ieri della terza pole consecutiva dopo Navarra e Valencia, Fabio “El Diablo” con la FTR Honda M312 del Wild Wolf Racing aveva in mente soltanto una strategia: vincere, possibilmente “dominare” come accaduto domenica scorsa nelle due gare di Valencia, cercando ove possibile di sperare nella conquista del titolo nonostante i 12 punti di svantaggio dalla vetta. Quartararo nei 16 giri in programa non ha commesso errori gestendo, sin dalla seconda tornata della contesa, la situazione come testimoniano i 9″ (!) di vantaggio sul traguardo, riuscendo a laurearsi Campione grazie alle disavventure altrui ed un doppio-colpo di scena. Al secondo giro Maria Herrera, presentatasi a Jerez al comando della classifica e ad un passo da scrivere una pagina di storia nel motociclismo, si è ritrovata a terra alla “Criville” abbandonando i sogni di gloria. Maria Herrera a terra Con la velocissima motociclista di Toledo fuori gioco, in quel momento nonostante un Quartararo in fuga era Alejandro Medina il Campione “virtuale”, non prima di vedersi tradito dalla propria KTM LaGlisse per un problema tecnico nel finale. KO Maria Herrera, costretto alla resa anche Medina, Quartararo si è così laureato Campione CEV Moto3 2013, sorpreso lui stesso di questo incredibile epilogo tanto da ricevere la comunicazione nel giro d’onore direttamente dai suoi rivali nella corsa al titolo Marcos Ramirez (battuto di 1 solo punto) e Adrian Martin, con quest’ordine a completare un podio che ha visto in qualità di “gran cerimonieri” Marc Marquez e Dani Pedrosa. Fabio Quartararo, dai trascorsi convincenti nella penisola iberica tra MiniGP, PreGP e PreMoto3 con RMU Racing, diventa così il più giovane Campione del CEV ritrovandosi suo malgrado costretto ad attendere ancora un anno e mezzo prima di esordire nel mondiale di categoria, ma deciso l’anno prossimo a ripetersi e porre le basi per un futuro ricco di successi nel palcoscenico internazionale. Legittima e comprensibile soddisfazione per Fabio Quartararo e tutto il Wild Wolf Racing, sfuma il terzo titolo di fila invece per il Monlau Competición di Emilio Alzamora con Marcos Ramirez (senza vittorie nell’arco del 2013) vice-Campione e Maria Herrera giù dal podio di campionato in una stagione che resta a dir poco da incorniciare, prima e finora unica motociclista a conquistare non una, bensì due vittorie nel CEV tra Motorland Aragón di Alcañiz ed il Circuito de Navarra. Non è stata una giornata da ricordare nemmeno per i nostri portabandiera, bravi, ma non altrettanto fortunati: Andrea Migno, poleman ad Albacete tra CEV ed Europeo ed ottavo nella generale, in piena corsa per la top-5 è stato costretto a retrocedere fino alla 21esima posizione per un imprevisto nella prima parte della contesa. Luca Marini in zona punti Ha concluso in zona punti all’esordio con la KALEX-KTM del team Aspar dopo soltanto una giornata di test Luca Marini, quattordicesimo sul traguardo in una “gara test” in vista del 2014 dove difenderà i colori della compagine di Jorge Martinez e della VR46 Riders Academy. Quindicesimo guadagnando un meritato punticino alla prima presa di contatto con la KTM Motorrika il grande protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup 2013 (vincitore a Misano) Manuel Pagliani, fuori dalla top-20 invece Alessio Castelli (KTM Monlau, 25°) e Lorenzo Petrarca (FTR Honda del Team Elle2 Ciatti, 26°). Con questi verdetti per il CEV l’appuntamento è rimandato al 6 aprile 2014 sempre a Jerez per il primo di otto round del nuovo “FIM CEV Repsol International Championship”, serie su scala europea promossa dalla Federazione Motociclistica Internazionale con previste due prove al di fuori dei confini spagnoli a Le Mans (sabato 18 maggio in concomitanza con il Motomondiale) e Portimao (2 novembre). Cronaca di Gara Allo spegnimento del semaforo parte benissimo dalla pole Fabio Quartararo, autore dell’hole-shot alla “Expo 92” su Alejandro Medina, Maria Herrera, Albert Arenas, Arian Martin, Hafiq Azmi, il nostro Andrea Migno e Marcos Ramirez, ma è Maria sfruttando una doppia scia a guadagnare il comando delle operazioni nel rettilineo che porta i piloti verso la staccata della “Dry Sac”. Mentre Herrera chiude il primo dei 16 giri in testa, Fabio Quartararo con decisione si fa largo su Martin e Medina, sferrando l’attacco per la leadership nel corso del secondo giro. Il giovane nizzardo ha oggettivamente qualcosa in più rispetto agli altri contendenti al titolo, in un attimo costruisce un vantaggio di oltre 2″ sul terzetto di inseguitori formato da Medina, Martin e Maria Herrera, più staccato Ramirez ed il nostro Migno. Giunti al terzo giro si registra il primo, clamoroso colpo di scena della contesa: alla curva “Criville” Maria Herrera, non inquadrata dalla regia, è sfortunata protagonista di una brutta caduta che compromette ogni sua velleità di aggiudicarsi il titolo di categoria. Amaro epilogo per la velocissima motociclista di Toledo che, seppur dolorante al braccio sinistro, si rialza con le proprie forze, spalancando tuttavia le porte ad Alejandro Medina, secondo ed il nuovo Campione “virtuale” del CEV Moto3 tenendo testa ad Adrian Martin, ma non al fuggitivo Fabio Quartararo. Al sesto dei 16 giri previsti il giovane pilota transalpino è letteralmente in fuga, viaggia con 3″1 su Medina, Martin, Azmi, Ramirez, Navarro e Schouten, scompare dalla classifica Andrea Migno lasciando il testimone di miglior italiano a Luca Marini, 16° a precedere Manuel Pagliani (17°). 1 punto anche per Manuel Pagliani Al 9° giro è il momento del secondo, clamoroso colpo di scena: Alejandro Medina, secondo ed in controllo totale della situazione, rallenta vistosamente per poi rientrare in corsia box per un problema tecnico alla propria KTM RC 250 R. Fuori gioco il portacolori del Team LaGlisse, adesso è il fuggitivo Fabio Quartararo il Campione “virtuale”, senza dover nemmeno guardare ai risultati altrui: Ramirez, in rimonta, è secondo, ma per 1 punto si ritroverebbe battuto nella corsa al titolo. Gli ultimi giri anticipano la festa di Fabio Quartararo, in solitaria a braccia alzate all’esposizione della bandiera a scacchi, nuovo Campione del CEV Moto3 a soli 14 anni per 1 punto su Marcos Ramirez, secondo sul traguardo a precedere Adrian Martin, a punti i nostri Luca Marini (14°) e Manuel Pagliani (15°). CEV Repsol Moto3 2013 Circuito de Jerez, Classifica Gara 01- Fabio Quartararo – Wild Wolf Racing – FTR Honda M312 – 16 giri in 29’09.792 02- Marcos Ramirez – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 R – + 9.381 03- Adrian Martin – O.I.D. Team Aspar – KALEX KTM – + 9.488 04- Hafiq Azmi – Touchline SIC Ajo – KTM RC 250 R – + 10.260 05- Jorge Navarro – Cuna de Campeones – MIR Racing Moto3 – + 10.480 06- Bryan Schouten – Dutch Racing Team – FTR Honda M312 – + 11.792 07- Kyle Ryde – KRP/Racing Steps Foundation – KRP FTR KTM – + 16.621 08- Livio Loi – Marc VDS Racing Team – KALEX KTM – + 21.459 09- Albert Arenas – Team Stylobike – FTR Honda M312 – + 21.824 10- Gabriel Rodrigo – dVRacing RBA – KTM RC 250 R – + 22.852 11- Gabriel Ramos – Kiefer Racing – KALEX KTM – + 22.983 12- Wayne Ryan – KRP/Racing Steps Foundation – KRP FTR KTM – + 23.424 13- Bradley Ray – Team Larresport – Honda NSF250R – + 23.455 14- Luca Marini – Team Aspar – KALEX KTM – + 23.702 15- Manuel Pagliani – Motorrika – KTM RC 250 R – + 25.714 16- David Sanchis – Team Aspar – KALEX KTM – + 26.185 17- Xavi Vierge – Team Venezuela – KALEX KTM – + 26.185 18- Soushi Mihara – H43 Team Nobby Talasur Blumaq – KTM RC 250 R – + 32.708 19- Max Enderlein – Freudenberg Racing Team – KTM RC 250 R – + 33.080 20- Luca Grunwald – Freudenberg Racing Team – KTM RC 250 R – + 35.892 21- Andrea Migno – GMT Racing – FTR Honda M312 – + 37.053 22- Emiliano Lancioni – Team Calvo – KTM RC 250 R – + 39.926 23- Vicente Perez – Team Machado – FTR Honda M312 – + 40.048 24- Remy Gardner – Team Calvo – KTM RC 250 R – + 40.760 25- Alessio Castelli – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – KTM RC 250 R – + 41.273 26- Lorenzo Petrarca – Elle2 Ciatti – FTR Honda M312 – + 43.907 27- Enzo Boulom – Equipe de France – Honda NSF250R – + 44.567 28- Maximilian Kappler – Caretta Technology RTG – FTR Honda M312 – + 46.063 29- Tatsuki Suzuki – CIP Moto – Honda NSF250R – + 48.569 30- Daniel Saez – Team JJSaez – Honda NSF250R – + 51.302 31- Kenta Fujii – F.C.C. TSR Honda – TSR3 Honda – + 53.231 32- Julian Miralles – MIR Racing – MIR Racing Moto3 – + 1’05.747 33- Alexandre Sirerol – J.Costa Competition – Honda NSF250R – + 1’05.846 34- Corey Turner – Corza Racing – FTR Honda M312 – + 1’08.602 35- Sara Sanchez – Team Larresport – Honda NSF250R – + 1’08.666 36- Joan Mir – MIR Racing – MIR Racing Moto3 – + 1’25.881 37- Aron Canet – Team Stratos – Ariane3 – + 1’28.245 38- Jorel Boerboom – RV Racing – Honda NSF250R – + 1’36.608 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy