CEV Moto3 Aragon Qualifiche: terza pole di Joan Mir, Pizzoli è 2°

CEV Moto3 Aragon Qualifiche: terza pole di Joan Mir, Pizzoli è 2°

Bulega e Dalla Porta in 2° fila

Commenta per primo!

Una giornata di qualifiche ufficiali del CEV Moto3 al MotorLand Aragón di Alcañiz che potrebbe rappresentare il punto di svolta della stagione. Se Joan Mir con un sensazionale crono di 1’58″890 si è assicurato la terza pole position in quattro eventi a precedere il nostro Davide Pizzoli, il capoclassifica Aron Canet ha vissuto un sabato a dir poco traumatico con una serie di disavventure che lo relegheranno in fondo allo schieramento di partenza delle due gare in programma domani alle 11:00 e 14:00. Presentatosi in Aragona forte di 90 punti (su 100 in palio) totalizzati in questo primo scorcio di stagione grazie a due vittorie ed altrettanti secondi posti, il quindicenne pilota valenciano ne ha davvero vissute di tutti i colori: attanagliato da una serie innumerevole di problemi tecnici alla propria Honda NSF250RW si è subito fermato al primo giro di pista nel corso delle Qualifiche 1 e, una volta tornato in pista, non è andato oltre il diciottesimo riferimento cronometrico. Un problema non di poco conto, considerato che nelle QP2 temperature “infernali” vicine ai 40° (38° registrati, addirittura 45° la T° dell’asfalto) non gli hanno permesso di migliorare i tempi conseguiti nella mattinata con la conseguenza di ottenere soltanto il diciottesimo tempo nella “combinata”. Come se non bastasse, il pilota di punta del Monlau Competición di Emilio Alzamora è stato penalizzato dalla Race Direction di 3 posizioni in griglia per la sola Gara 1 avendo percorso al ralentì il giro di ricognizione in una delle due manches andate in scena a Montmelò, comportando lo slittamento della regolare procedura di partenza. In sostanza Canet sarà pertanto costretto a prender il via delle due gare dalla ventunesima e diciottesima casella, offrendo al sempre più convincente Joan Mir l’opportunità di recuperare parte dei 40 punti di svantaggio in classifica frutto dello “zero” subito a Le Mans (caduto in piena rimonta) ed in Gara 1 a Barcelona (problema elettrico). Un obiettivo che sembra esser ampiamente alla portata del vice-Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica, tutt’uno con la Ioda TR004 motorizzata Honda by Geo Technology risultando nuovamente il pilota più veloce del Mondiale Junior. Nella QP1 il pilota maiorchino in 1’58″890 ha lasciato i suoi più diretti inseguitori ad oltre 6/10 viaggiando non distante dal primato 2014 di Fabio Quartararo (1’58″551 all’epoca conseguito con una Honda NSF250RW ufficiale HRC e con 14.000 rpm rispetto agli attuali 13.500 rpm), confermandosi anche nella QP2 con il best lap della sessione in 2’00″330, anche in questo caso con distacchi consistenti rifilati al resto del gruppo. Alla terza pole stagionale dopo Portimão e Montmelò (ed in cinque presenze complessive nel CEV), il futuro pilota del Leopard Racing nel Mondiale Moto3 2016 ha vissuto oggi una sola battuta d’arresto nelle seconde qualifiche con una scivolata senza conseguenze alla curva 3, riuscendo tuttavia a salire in sella pochi istanti più tardi. Mir di fatto resta il riferimento di un CEV Moto3 che parla sempre più italiano con tre nostri portabandiera nelle prime sei posizioni (quattro nella top-10), uno tra questi in prima fila. Davide Pizzoli, quindicenne pilota capitolino alla sua seconda stagione nella categoria (da Portimão 2014 con il Team LaGlisse), con l’1’59″505 ottenuto nelle Qualifiche 1 si è assicurato la prima-prima fila della carriera davanti alla Honda Monlau del giovanissimo Jaume Masia ed all’attuale capoclassifica della Red Bull MotoGP Rookies Cup, Bo Bendsneyder (FTR Honda preparata da Ten Kate Racing Products ed iscritta dal Dutch Racing Team). Ripresosi dall’infortunio in allenamento con il Supermotard delle scorse settimane, “Dadda” ha ottenuto questa brillante prestazione attestandosi quale miglior italiano in griglia a scapito di Nicolò Bulega e Lorenzo Dalla Porta, non i soli a distinguersi in positivo nella giornata odierna. Se Bulega, in prima fila ad Alcañiz lo scorso anno, è quinto con la KTM RC 250 GP Factory 2015 della VR46 a precedere il Campione CIV 125 GP 2012 Lorenzo Dalla Porta (Husqvarna 2014 del Team LaGlisse) autore di un prodigioso secondo crono nel corso delle seconde qualifiche, in terza fila tra Albert Arenas (scivolato nel turno pomeridiano) e Martin Vanhaeren figura il “rookie” Tony Arbolino, buon ottavo con la prima KTM RC 250 GP della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli, ormai definitivamente ripresosi dopo il drammatico incidente al via di Le Mans. Il bi-Campione CIV PreGP/PreMoto3 125cc 2 tempi in carica ha tenuto testa alla rivelazione dei primi tre round Khairul Idham Pawi (inaspettatamente decimo) ritrovandosi in griglia, seppur per una manciata di decimi, davanti al proprio compagno di squadra Stefano Valtulini (11°) ed alla novità di questo weekend, Marco Bezzecchi. Vice-Campione CIV Moto3 in carica ed attualmente 2° nella serie tricolore con la Mahindra Peugeot del Team Minimoto Portomaggiore, il portacolori del progetto “Talenti Azzurri” della Federazione Motociclistica Italiana è stato convocato dal Team Aspar per sostituire David Sanchis (appiedato) ottenendo il dodicesimo crono nella QP1, ma addirittura quinto assoluto nel corso della seconda sessione. Una promettente performance del riminese già al via quest’anno nel Mondiale Moto3 tra Losail (sostituto del non ancora sedicenne Stefano Manzi con il San Carlo Team Italia FMI) e Mugello (wild card con il Team Minimoto Portomaggiore) seguito in griglia da Lorenzo Petrarca (14° su KTM del TMR Competición dopo il brillante weekend vissuto in Catalogna) mentre Cristiano Carpi (KTM dello “Junior Project” Ajo Motorsport) si è qualificato 23°. Da segnalare nel corso delle due sessioni le cadute di Lawson Walters, Maximilian Kappler (prossimamente wild card nel Mondiale al Sachsenring) e della coppia dell’Asia Talent Cup Team formata da Adam Norrodin e Kaito Toba, entrambi alla curva 7 a pochi minuti di distanza l’uno dall’altro nel corso delle Qualifiche 1. FIM CEV Repsol 2015 MotorLand Aragón CEV Moto3, Classifica Qualifiche 01- Joan Mir – Machado Leopard Junior Team – Ioda TR004 – 1’58.890 02- Davide Pizzoli – LaGlisse Academy – Husqvarna FR 250 GP – + 0.615 03- Jaume Masia – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 0.858 04- Bo Bendsneyder – Dutch Racing Team – FTR TKRP Honda – + 0.917 05- Nicolò Bulega – Junior Team VR46 Riders Academy – KTM RC 250 GP – + 1.166 06- Lorenzo Dalla Porta – LaGlisse Academy – Husqvarna FR 250 GP – + 1.219 07- Albert Arenas – LaGlisse Academy – Husqvarna FR 250 GP – + 1.364 08- Tony Arbolino – Sic 58 Squadra Corse – KTM RC 250 GP – + 1.413 09- Martin Vanhaeren – KRP – FTR KTM – + 1.527 10- Khairul Idham Pawi – Honda Team Asia – TSR3 Honda – + 1.531 11- Stefano Valtulini – Sic 58 Squadra Corse – KTM RC 250 GP – + 1.771 12- Marco Bezzecchi – Aspar Team Mahindra – Mahindra MGP3O – + 1.896 13- Sena Yamada – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 1.899 14- Lorenzo Petrarca – TMR Competicion – KTM RC 250 GP – + 2.066 15- Yuta Date – Asia Talent Team – Honda NSF250R – + 2.101 16- Kaito Toba – Asia Talent Team – Honda NSF250R – + 2.349 17- Aaron Polanco – Aspar Team Mahindra – Mahindra MGP3O – + 2.362 18- Aron Canet – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 2.501 19- Maximilian Kappler – SaxoPrint RTG – FTR Honda M313 – + 2.795 20- Enzo Boulom – Ongetta Junior Team – Suter Honda MMX3 – + 2.848 21- Aleix Viu – Bradol Larresport – FTR Honda M313 – + 2.883 22- Adam Norrodin – Asia Talent Team – Honda NSF250R – + 3.772 23- Cristiano Carpi – Ajo Motorsport – KTM RC 250 GP – + 3.984 24- Simon Danilo – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – + 4.155 25- Lawson Walters – H43 Team Nobby Blumaq Talasur – KTM RC 250 GP – + 4.276 26- Juanjo Nunez Sanchez – Ongetta Junior Team – Honda NSF250RW – + 7.300 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy