CEV Moto2: FTR Moto annuncia l’ingresso nella serie

CEV Moto2: FTR Moto annuncia l’ingresso nella serie

In cantiere una propria Moto2

Commenta per primo!

Passo dopo passo, la Moto2 comincia a raccogliere adesioni da più parti. L’ultima in ordine di tempo proviene dalla Gran Bretagna, con la factory FTR Moto, da tempo nel Motomondiale come supporto tecnico di alcune squadre, che sta finalizzando la preparazione di una Moto2 pronta al debutto nella categoria del CEV (sempre che il campionato parta per la “prima” stagionale di Albacete). FTR Moto realizzerà un discreto numero di esemplari da poi cedere ad eventuali team e piloti interessati all’acquisto ad una cifra tutto sommato esigua di 70.000 euro (per regolamento nel Motomondiale solo il motore dovrà esser ceduto a 20 mila euro tondi tondi).

Per la preparazione della Moto2 la factory britannica si è rivolta ad aziende protagoniste nel Motorsport quali Ohlins, Brembo, Marchesini e Dunlop. Nulla è stato lasciato al caso, per un debutto già annunciato che avverrà nel mese di luglio, probabilmente in concomitanza con la terza prova del CEV a Valencia.

Grazie al regolamento della Moto2 possiamo offrire ai clienti un pacchetto completo a basso costo“, ha dichiarato Steve Bones, titolare FTR Moto. “Per questo che noi abbiamo deciso di entrare nella Moto2, anche per dare una sfida in più ai nostri progettisti ed ingegneri. Offriremo per i clienti il meglio che c’è sul mercato, oltre che un’assistenza continuativa nel tempo“.

Bones ha inoltre affermato che FTR Moto potrà contare su tutta l’esperienza accumulata in questi anni nelle competizioni, al fine di realizzare una Moto2 competitiva ed in grado di differenziarsi dalla concorrenza, sempre più agguerrita: si contano già adesso una dozzina di engineering al lavoro su di una Moto2…

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy