CEV Moto2: ad Albacete con Jordi Torres verso il titolo 2012

CEV Moto2: ad Albacete con Jordi Torres verso il titolo 2012

Quinto round del CEV Moto2

Commenta per primo!

A poco meno di un mese da Montmelò, il CEV Moto2 torna in pista al Circuito de Albacete per il quinto appuntamento stagionale, con ogni probabilità decisivo per le sorti del campionato. Grazie a tre vittorie conseguite nelle prime quattro gare Jordi Torres, campione in carica con la Suter del Team LaGlisse, avrà una concreta di chance di “ipotecare” il secondo titolo consecutivo ad Albacete tracciato dove, lo scorso anno, conquistò un 1° ed un 2° posto nelle due gare andate in scena tra luglio e settembre. Campione CEV Moto2 in carica e vincitore della prova unica del Campionato Europeo Supersport proprio ad Albacete, per Jordi Torres il “poker” sembra decisamente alla portata a giudicare dalla striscia di tre vittorie consecutive inaugurata con la splendida “Remuntada” di Navarra proseguita le affermazioni, da assoluto dominatore, tra MotorLand Aragon e Barcellona. Proprio sul tracciato di casa, nonostante una distorsione alla caviglia sinistra rimediata in allenamento con la mountain bike alla vigilia dell’evento, “Torres Como Corres” ha dato prova del proprio valore tanto da ritrovarsi con ben 17 punti di vantaggio rispetto al suo più diretto inseguitore Kenny Noyes, l’unico potenzialmente in grado di ostacolare il cammino del pilota catalano verso il secondo titolo di fila. Gli avversari sono dunque chiamati ad una prova d’autore ad Albacete per ostacolare il trionfale cammino di Torres, destinato a chiudere la stagione 2012 del mondiale di categoria con il team Aspar in sostituzione di Toni Elias (verso il ritorno con Gresini) come d’altronde già accaduto lo scorso anno al posto di Javier Fores. Aspettando questo ritorno in pianta stabile nella serie iridata, Torres dovrà tenere alto il livello di concentrazione ad Albacete per contrastare un agguerrito Kenny Noyes, presenza fissa sul podio in questa sua stagione di ritorno nel CEV con la Suter del PL Palmeto Racing, secondo in campionato a scapito di Roman Ramos, nella top-3 nelle ultime due gare con la Ariane2 del Motorrad Competicion, senza dubbio tra i piloti più spettacolari e combattivi del Campeonato Español de Velocidad. Conta di dare una definitiva “sterzata” ad un rendimento altalenante il giovane Alejandro Marinelarena, velocissimo in prova, non altrettanto concreto in gara all’esordio nel CEV Moto2 con la Suter del CNS Motorsport, la stessa formazione con la quale conquistò lo scorso anno il titolo di miglior pilota “Privados” tra le Stock Extreme. Ad Albacete non sono inoltre escluse potenziali sorprese da parte di eccellenti “outsiders” del calibro di Tomoyoshi Koyama (ai comandi dell’italianissima GPD Tecstra gestita dal H43 Team Nobby del sodalizio tra Manuel Hernandez e Noboru Ueda), del malese Hafizh Syahrin (ex-protagonista della Supersport asiatica, tra le note positive di questo primo scorcio di campionato con la FTR del team Stylobike patrocinata da Petronas) ed il sudafricano Steven Odendaal, buon quinto in classifica con la seconda Suter del Team LaGlisse vantando già cinque presenze “spot” nel mondiale 2011 da wild card. Tornerà nel CEV dopo una lunga (e discussa) squalifica per doping ed una breve parentesi “mondiale” con il team SAG il pilota più vincente in 15 anni di storia del CEV, Angel Rodriguez, già campione 125 GP (2004) e Supersport (nel 2008 con 8 vittorie e altrettante pole su 8 gare disputate), ingaggiato dal team Halcourier MS per affiancare Santi Hernandez e Russell Gomez con una terza AJR, già provata settimana scorsa nei test collettivi del CEV proprio ad Albacete. Con ben 26 piloti al via in rappresentanza di 10 differenti nazioni (in rigoroso ordine alfabetico Argentina, Colombia, Giappone, Malesia, Messico, Qatar, Spagna, Sud Africa, Svizzera, USA), ad Albacete per la prima volta nella triennale storia del CEV Moto2 non ci saranno al via piloti italiani. Federico D’Annunzio, protagonista a Barcellona in sostituzione dell’infortunato Dani Rivas (atteso al rientro questo week-end dopo la vittoria conseguita a Jerez e l’infortunio di Navarra) con la KALEX del TSR Galicia School, non sarà della partita per la mancata disponibilità di un telaio da parte di KALEX-engineering. Il giovane pilota abruzzese, sempre a punti nelle prime quattro gare (le prime tre con la Harris del Wilmax Racing) tanto da ritrovarsi al 10° posto in campionato, spera di tornare al più presto in pista per ribadire quanto di buono messo in mostra a Barcellona. CEV Buckler Moto2 2012 La Classifica dopo i primi 4 round 01- Jordi Torres – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – 85 02- Kenny Noyes – PL Racing Moto2 – Suter MMX – 68 03- Roman Ramos – Motorrad Competicion – Ariane2 – 56 04- Alejandro Marinelarena – CNS Motorsport – Suter MMX – 46 05- Steven Odendaal – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – 32 06- Hafizh Syahrin – Petronas Raceline Malaysia – FTR Moto M211 – 31 07- Tomoyoshi Koyama – H43 Team Nobby Talasur – GPD Tecstra – 26 08- Dani Rivas – TSR Galicia School – KALEX Moto2 – 25 09- Santiago Hernandez – Halcourier MS – AKR Moto2 – 23 10- Federico D’Annunzio – TSR Galicia School – KALEX Moto2 – 21 11- Kris McLaren – Team BRP Racing – Suter MMX – 20 12- Lucas Mahias – TFC Racing – Inmotec Moto2 – 20 13- Jesko Raffin – AJRacing – KALEX Moto2 – 19 14- Javier Iturrioz – MR Griful Team – AJR Moto2 – 12 15- Russell Gomez – Halcourier MS – AJR Moto2 – 11 16- Tommy Aquino – FOGI Racing – FTR Moto M211 – 10 17- Oscar Climent – Federacing Team Competition – MIR Racing Moto2 – 9 18- Ricardo Escalante – JHK T-Shirt LaGlisse – Suter MMX – 8 19- Luis Miguel Mora – H43 Team Nobby Talasur – GPD Tecstra – 7 20- Miguel Praia – Wilmax Harris Racing – Harris Moto2 – 7 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy