CEV Extreme Jerez: trionfa Ivan Silva, debuttano le Moto2

CEV Extreme Jerez: trionfa Ivan Silva, debuttano le Moto2

Rivas 7° con la prima Moto2

Una gara “storica”. Nel CEV Extreme a Jerez torna al successo la Kawasaki grazie a Ivan Silva, nel gran giorno in cui hanno debuttato le Moto2 in una corsa ufficiale. Andando con ordine, parliamo più nello specifico della Extreme, dove per 2/3 di gara si è assistito ad una battaglia da far invidia alla 125: ben sei piloti racchiusi in pochi decimi, tutti con grandi chance di vittoria. Ad avere la meglio è stato così Silva, pilota del team Inerzia Inmotec che ha regalato alla Kawasaki una vittoria inseguita da tempo, con una competitiva Ninja ZX-10R. Ex-pilota del team d’Antin in MotoGP (qualche gara disputata nel biennio 2006-2007 come sostituto dell’infortunato Alex Hofmann), Ivan Silva ha preceduto sul podio il campione in carica della categoria, Carmelo Morales, favorito della vigilia con la Yamaha YZF R1 del team LaGlisse. Naturalmente tutti gli applausi sono andati per Silva, capace di prendere il comando nelle primissime fasi riuscendo a controllare di volta in volta gli attacchi degli avversari: Morales, Noyes, De Gea, Del Amor, anche Aleix Espargaro, il migliore sul piano prestazionale tra le Moto2 con l’esemplare schierato dal Promoracing. Silva ha saputo controllare vincendo così la prima corsa stagionale, prendendo punti preziosi per il campionato complici le disavventure di un altro ex-MotoGP e suo ex-compagno di squadra in d’Antin, Josè Luis Cardoso, vittorioso nella prova di apertura ad Albacete, solo undicesimo sul traguardo del circuito Andaluso. I piloti del team Siemens Gigaset LaGlisse Il podio della classe Extreme ha così premiato oltre a Silva Carmelo Morales, che si è detto comunque soddisfatto del livello di competitività mostrato dalla propria moto. D’altronde la Yamaha YZF R1 2009 è un’ottima Superbike, ma da perfezionare secondo le specifiche regolamentari della Extreme, un pò complesse in una sorta di via di congiunzione con la Superstock. Terzo ha chiuso l’iberico-americano Kenny Noyes, che ha così completato la giornata da sogno per la Kawasaki con il terzo posto conducendo la ZX-10R del team Palmeto, insieme al team Inmotec struttura di riferimenti di Kawasaki Spain nella categoria. Si segnala anche la quarta posizione del secondo pilota LaGlisse, Javier Del Amor, capace di precedere l’esperto e pluricampione spagnolo Josè David De Gea, alla sua seconda gara con il team Suzuki Motorrad. Nella top ten due piloti che abbiamo conosciuto nella Superstock internazionale, ovvero Santiago Barragan (9°) ed Enrique Rocamora, decimo con la Suzuki GSX-R 1000 del team Speed Racing. Daniel Rivas primo tra le Moto2 Naturalmente non si può non parlare della Moto2, la grande novità del CEV Extreme a Jerez. Delle quattro moto attese, solo due hanno chiuso il traguardo, con Daniel Rivas settimo con l’esemplare del team Blusens BQR. Presente anche nella Supersport (dove ha chiuso nella medesima posizione), Rivas è così entrato “nella storia”, viaggiando con un buon ritmo e mettendosi alle spalle diversi piloti di vertice con le più potenti 1000cc. L’altra Moto2 sul traguardo è la AJR, anch’essa motorizzata Honda, di Daniel Arcas, 17°, mentre è uscito fuori di pista Aleix Espargaro, il grande protagonista di questa categoria. Quinto in griglia, è stato addirittura in grado con la Moto2 del Promoracing/Yamaha Spain di comandare per qualche curva al primo giro, salvo cadere a cinque tornate dal termine dopo una gara che lo stava vedendo a ridosso del podio con riferimenti cronometrici da 250cc. Non è partito invece Angel Rodriguez, che ha sì vinto nella Supersport, ma non ha corso nella Moto2 per la rottura del propulsore della YM2 del team LaGlisse dopo due soli giri percorsi nelle prove del sabato. CEV Extreme 2009 Jerez, Classifica Gara 01- Ivan Silva – Inerzia Inmotec – Kawasaki ZX-10R – 29’30.416 02- Carmelo Morales – Siemens Gigaset LaGlisse – Yamaha YZF R1 – 29’31.268 03- Kenny Noyes – Kawasaki Palmeto Racing – Kawasaki ZX-10R – 29’31.608 04- Javier Del Amor – Siemens Gigaset LaGlisse – Yamaha YZF R1 – 29’32.408 05- Josè David De Gea – Suzuki Motorrad – Suzuki GSX-R 1000 – 29’33.780 06- Bernat Martinez – Team Bernat – Yamaha YZF R1 – 29’41.715 07- Daniel Rivas – Blusens BQR – Blusens Honda Moto2 – 29’42.778 08- Manuel Tirado – Tirado Team – Yamaha YZF R1 – 29’44.995 09- Santiago Barragan – Marca Extremadura – Honda CBR 1000RR – 29’47.732 10- Enrique Rocamora – Team Speed Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 29’58.890 11- Josè Luis Cardoso – Neugrip Racing – Yamaha YZF R1 – 30’09.860 12- Javier Oliver – Suzuki Motorrad – Suzuki GSX-R 1000 – 30’09.942 13- Martin Solorza – Kawasaki Palmeto Racing – Kawasaki ZX-10R – 30’10.105 14- Juan Pallicer – Motociclista Torrent – Suzuki GSX-R 1000 – 30’25.533 15- Jacobo Caldeiro – Ticket Spain – Yamaha YZF R1 – 30’30.834 16- Juan Gomez – ITJ – Yamaha YZF R1 – 30’42.296 17- Daniel Arcas – AJR La Selva Circuit – AJR Moto2 – 30’44.578 18- Oscar Ibanez – Box 21 – Kawasaki ZX-10R – 31’01.847 19- Javier Valera – Team Motostion – Kawasaki ZX-10R – 31’05.075 20- Martin Lopetegui – LOP JOL – Yamaha YZF R1 – 31’07.505 Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy