CEV 125 Valencia Gara: Oliveira porta in trionfo la Honda Moto3, battute le 2 tempi

CEV 125 Valencia Gara: Oliveira porta in trionfo la Honda Moto3, battute le 2 tempi

Gli italiani giù dal podio a Valencia

Commenta per primo!

La nuova era è già iniziata. Al primo confronto diretto con le 125cc 2 tempi in un campionato di livello e prestigio come il CEV, la Honda NSF250R Moto3 condotta da un talento del calibro di Miguel Oliveira conquista la vittoria assoluta in gara, dando seguito alla pole position siglata ieri in 1’41″776. Il pilota portoghese, appiedato dal Team Andalucia Banca Civica a stagione in corso nel Motomondiale, è stato ingaggiato da Emilio Alzamora per sviluppare nell’ambito del campionato spagnolo la Honda Moto3 gestita dal Monlau Competicion: un primo test ad Albacete lo scorso mese di settembre, sufficiente per prendere le misure della 250cc 4 tempi e far saltare il banco all’esordio in gara all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Una sorpresa per certi versi clamorosa: la NSF250R rispetto alle 125 GP 2 tempi paga comprensibilmente dazio in rettilineo, ma si difende egregiamente nel guidato ed in progressione in uscita dalle curve lente di Valencia.

Buone nuove in vista del mondiale 2012, convincente ritorno nel CEV per Miguel Oliveira che senza dubbio si pone in una situazione privilegiata per l’anno prossimo, destinato a proseguire l’avventura con il Monlau Competicion di Emilio Alzamora, non necessariamente con la Honda oggi portata in trionfo. Se vince la nuova generazione della “entry class”, a Valencia la prima 125 GP è la Aprilia RSA presa in prestito da Maverick Vinales (stessa gestione tecnico-sportiva) e condotta da Josep Rodriguez, secondo sul traguardo riuscendo per 2/3 di gara ad insidiare il primato di Oliveira. Portacolori del Wild Wolf RACC MS, dal Motorland Aragon accanto proprio a Vinales nel mondiale con il team Blusens BQR patrocinato da Paris Hilton, per Rodriguez arriva un podio non sufficiente a riaprire i giochi campionato con l’epilogo tra 7 giorni a Jerez de la Frontera per una sfida tutta in casa Derbi-Monlau.

Alex Marquez, fratellino di Marc, ha concluso 3° guadagnando giusto 3 punticini nei confronti del capoclassifica e compagno di squadra Alex Rins, quarto sul traguardo dopo una “falsa partenza”, ritrovandosi in 42esima e ultima posizione. Protagonista di una furiosa “remontada”, dal 31° posto del primo giro Rins è riuscito ai margini del podio, conservando la leadership a +13 su Marquez. Fuori dai giochi invece il nostro Francesco Bagnaia, sesto dopo una convincente prima parte di gara con la terza Derbi RSW vestita dei colori Repsol e CatalunyaCaixa, passato nel finale anche dal connazionale e Campione Italiano 125 GP 2011 Niccolò Antonelli, quinto con la Aprilia del Team Italia Gabrielli. Spedizione iberica positiva anche per Massimo Parziani, 9° con il Faenza Racing, mentre il protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup Andrea Migno ha terminato 14° dopo esser stato a lungo in 5° posizione assoluta.

Da segnalare nella zona punti anche una seconda Honda NSF250R Moto3 condotta dal campione All Japan J-GP3 Kenta Fuji, prodotto del vivaio HRC, ingaggiato dal Technomag CIP per il mondiale 2012. Il pilota giapponese era stato il primo a portare la Honda Moto3 in trionfo in madrepatria nel confronto con le 125cc 2 tempi, oggi è stata la volta di Miguel Oliveira: non più soltanto un exploit isolato, aspettando la controprova tra 7 giorni a Jerez per l’atto conclusivo del CEV 125 GP 2011.

Cronaca di Gara

Pista non nelle migliori condizioni, ma la linea ideale è sostanzialmente asciutta. Con oltre 40 piloti prende il via la penultima prova del CEV 125 GP 2011 all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia con una sorpresa in pole: l’esordiente Honda NSF250R Moto3 del Monlau Competicion condotta dal vice-campione in carica Miguel Oliveira. Proprio il portoghese dimostra il potenziale della nuova nata con un buon spunto da “centometrista” allo spegnimento del semaforo, guadagnando l’hole-shot alla prima curva su Rodriguez, Bagnaia e Marquez, non sul capoclassifica di campionato Alex Rins, rimasto fermo in griglia, costretto a ripartire dalla 42esima e ultima posizione. Nelle prime curve Oliveira sembra andare in fuga, ma ben presto si vede raggiunto dal nostro “Pecco”, già secondo davanti a Rodriguez, uno strepitoso Andrea Migno, Miroslav Popov, Alex Marquez, Eric Granado (futuro pilota JiR Moto2) e Niccolò Antonelli: così si chiude il primo giro con Rins già 31° passando una decina di piloti in poco più di 4 kilometri di Cheste.

Con John McPhee (wild card nel mondiale conquistando punti a Silverstone e proprio a Valencia) prima vittima delle insidie del Ricardo Tormo, la contesa prosegue con Oliveira che al terzo giro è raggiunto da un terzetto di 125cc 2 tempi composto nell’ordine da Bagnaia, Rodriguez e Marquez. Alla successiva tornata Pecco si affianca, ma non passa in rettilineo la Honda Moto3 #44, decide così di rompere gli indugi Josep Rodriguez che in un sol colpo alla staccata della “Doohan” passa Oliveira e Bagnaia conquistando il primato.

“Miguelito” risponde subito alla curva 8, ma in pieno rettifilo dei box Rodriguez ripassa davanti cercando di guadagnare metri preziosi tra se e le altre 125 in gara. Doverosamente la regia indugia su Alex Rins che prosegue la rimonta: siamo ad 1/6 della distanza ed è già 15° puntando il mirino sulla Aprilia vestita dei colori Red Bull condotta dal vice-campione Rookies Cup 2011 Arthur Sissis. Per il sorpasso è questione di momenti, non cambia invece la classifica per la top-10 con Rodriguez leader su Oliveira, Bagnaia, Marquez, Migno, Popov, Guevara (presto costretto alla resa per un problema tecnico), Navarro, Granado, Arenas ed il nostro Antonelli.

Giunti al settimo giro Alex Rins è il più veloce in pista in 1’45″754, attacca e passa Antonelli e Popov, prosegue la personalissima “Remuntada” con la sesta posizione di Jorge Navarro nel mirino. Davanti intanto Rodriguez e Oliveira a braccetto staccano di mezzo secondo la coppia Repsol Marquez-Bagnaia, sarà soltanto il rush finale a decidere l’esito della contesa. A 7 tornate dalla bandiera a scacchi Oliveira ferma i cronometri sull’1’44″764, risponde subito Rodriguez in 1’43″871: tutto sembra volgere a favore della 125cc 2 tempi, ma Oliveira riuscirà a riprendersi il comando involandosi verso una sorprendente vittoria all’esordio con la Honda NSF250R. Se le posizioni del podio sembrano ormai stabilite, tutte le attenzioni sono riservate per la rimonta di Rins che sfila anche Andrea Migno (concluderà soltanto 13°) e si rifa sotto al compagno di squadra Bagnaia che ha perso contatto con Marquez. Sorpasso riuscito a -5 dal termine, Rins concluderà 4° per una gara che porta in trionfo (all’esordio) la Honda Moto3 di Miguel Oliveira, secondo è Josep Rodriguez, chiude 3° Alex Marquez con il campione italiano 2011 Niccolò Antonelli buon 5° in rimonta davanti a Pecco Bagnaia, Massimo Parziani è 9°, chiude 14° Andrea Migno alle spalle della seconda Honda Moto3 classifica condotta da Kenta Fuji (CIP Moto), ritirato invece Alessandro Giorgi.

CEV Buckler 125 GP 2011
Valencia, Classifica Gara

01- Miguel Oliveira – Monlau Competicion – Honda NSF250R – 18 giri in 31’51.108 (Moto3)
02- Josep Rodriguez – Wild Wolf RACC MS – Aprilia RSA 125 – + 5.930
03- Alex Marquez – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – + 14.660
04- Alex Rins – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – + 17.926
05- Niccolò Antonelli – Team Italia Gabrielli – Aprilia RSW 125 – + 18.265
06- Francesco Bagnaia – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – + 24.735
07- Arthur Sissis – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSW 125 – + 32.354
08- Eric Granado – MIR Racing – Aprilia RSW 125 – + 37.590
09- Massimo Parziani – Faenza Racing – Aprilia RSW 125 – + 37.847
10- Wayne Ryan – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – + 38.375
11- Fraser Rogers – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – + 40.842
12- Kyle Ryde – Team RS Racing – Honda RS125R – + 40.910
13- Kenta Fuji – CIP Moto – Honda NSF250R – + 41.618 (Moto3)
14- Andrea Migno – Agora Racing Curvacero – Aprilia RSW 125 – + 41.690
15- Bryan Schouten – Dutch Racing Team – Honda RS125R – + 43.724
16- Jorge Navarro – Team Curvacero – Aprilia RSW 125 – + 44.151
17- Bradley Ray – SP 125 Racing – Honda RS125R – + 44.734
18- Xavi Vierge – Team RACC Honda – Honda NSF250R – + 1’01.823
19- Rob Guivera – SP 125 Racing – Honda RS125R – + 1’01.861
20- Francisco Garcia – Griful O2 – Honda NSF250R – + 1’02.364 (Moto3)
21- Ruben Gonzales – Wild Wolf MS – Aprilia RSW 125 – + 1’18.641
22- Pedro Rodriguez – Turismo de Aragon Team DVJ – Aprilia RSA 125 – + 1’18.641
23- Daniel Ruiz – Larresport – Honda RS125R – + 1’19.986
24- Miroslav Popov – ElleGi Racing – Aprilia RSW 125 – + 1’24.152
25- Philip Wakefield – PWR Sandbach Scarp – Aprilia RSW 125 – + 1’24.276
26- Philipp Ottl – Team HP Moto – KTM RC 125 – + 1’26.033
27- Syunya Mori – Team Nobby – Honda RS125R – + 1’26.035
28- Jesko Raffin – Team HP Moto – KTM RC 125 – + 1’30.221
29- Jules Danilo – Fury Junior Team – KTM RC 125 – + 1’30.802
30- Enzo Boulom – Equipe de France Vitesse – Honda RS125R – + 1’47.296
31- Benedetto Arciero – ElleGi Racing – Aprilia RSW 125 – + 1’47.442
32- Aitor Cremades – Team Quinto – Aprilia RSW 125 – + 1’47.776
33- Ana Carrasco – Hype Energy Gobayu.com – Aprilia RSA 125 – 1’47.871
34- Alejandro Medina – Team VRC – Moriwaki MD250 – a 1 giro (Moto3)
35- Samuel Rankin – BRP Racing – Aprilia RSW 125 – a 1 giro
36- Fausto Granton – RC Sport – Honda RS125R – a 2 giri
37- Daniel Saez – Team JJSaez – Moriwaki MD250 – a 4 giri (Moto3)

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy