CEV 125: scopriamo il vincitore di Jerez, Maverick Vinales

CEV 125: scopriamo il vincitore di Jerez, Maverick Vinales

La nuova rivelazione del motociclismo iberico

Commenta per primo!

Il motociclismo spagnolo non finisce mai di stupire. Anno dopo anno, con una facilità estrema (e per quanto riguarda i nostri colori “invidiabile”), trova sempre talenti pronti per un radioso futuro tra i “grandi” del Motomondiale. L’ultimo in ordine di tempo è un classe 1995 (pertanto solo 14enne) di Figueres, corporatura da fantino, manetta indiscutibile. Maverick Vinales Ruiz, vincitore dell’ultimo appuntamento del CEV 125 a Jerez con l’Aprilia del Blusens BQR, è di quei piloti che faranno strada. Come si può esser sicuri di questo? Il talento, certo, ma anche il fatto che a 14 anni ha già sponsor importanti alle sue spalle (beve già un noto energy drink in griglia di partenza…) ed è risultato.. imbattibile finora: ogni campionato al quale ha preso parte l’ha vinto.

Prima di arrivare (solo quest’anno!) in 125 ha trionfato nelle minimoto, Copa RACC 50cc, Copa Metrakit Open 50cc, Metrakit MiniGP dove è stato campione spagnolo, internazionale e mondiale, trionfando tra le PreGP 125 nelle serie alle quali ha preso parte lo scorso anno, ovvero il campionato di Catalunya e del Mediterraneo. Per non farsi mancare nulla, ha all’attivo anche qualche trionfo nel Minicross, giusto per esser un pilota a tuttotondo.

Che dire, una bacheca già importante, per un talento “predestinato” per via dei “geni di famiglia”. Suo padre, grande appassionato di moto, ha investito su di lui e sul fratello Isaac. Il risultato? Due gare del CEV 2009, una vittoria a testa: Isaac ad Albacete, Maverick a Jerez. Un duello pacifico seppur caratterizzato dallo scontro delle due squadre più importanti della categoria, ovvero il Team Aspar di Jorge Martinez ed il Blusens BQR di Raul Romero. Come sempre in questi casi, è d’obbligo prendere il proprio personale taccuino, scrivere “Maverick Vinales” e sottolinearlo. Due volte (consigliabile).

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy