CEV 125: scopriamo il leader della classifica Miguel Oliveira

CEV 125: scopriamo il leader della classifica Miguel Oliveira

Talento portoghese di 15 anni

di Redazione Corsedimoto

Si chiama “mondialino” non a caso. Il CEV 125 da anni forma e prepara i talenti iberici che, nel giro di pochi anni, diventano protagonisti del Motomondiale in tutte le categorie, dalla ottavo di litro alla MotoGP passando per la Moto2. Una lista infinita, dove è più facile contare i piloti che non hanno corso in passato nel CEV che il contrario: scovare un giovane talento nel campionato spagnolo è una scommessa… vinta in partenza. In questa stagione sono tre sostanzialmente i nomi da seguire in prospettiva, in lotta per il campionato, separati dopo 4 gare da soli 19 punti. Il primo della lista è Miguel Angelo Falcão Oliveira, o se preferite semplicemente Miguel Oliveira. Portoghese, 15 anni, comanda la classifica alla sua seconda stagione nel CEV: lo scorso anno con il team Blusens BQR, adesso sotto le insegne Andalucia Cajasol rilevando da Alberto Moncayo l’Aprilia RSW 125 campione in carica. Nonostante la giovane età, Oliveira ha iniziato… tardi l’attività agonistica: soltanto a 9 anni ha lasciato i kart per dedicarsi alle due ruote, giusto nel 2004 quando all’esordio ha concluso 4° il campionato MiniGP nazionale. Il titolo non gli sfugge nel 2005, riuscendo nel frattempo a far esperienza in Spagna nei campionati regionali dell’Andalucia e di Madrid, ma soprattutto a vincere la finale mondiale del Metrakit World Festival all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Un trionfo che non gli consente di passar subito alle moto “più grandi”: data la giovane età (11 anni), nel 2006 ripete lo stesso medesimo programma conquistando il titolo MiniGP portoghese concludendo 2° nel Trofeo RACE Madrid e nella Copa Calypso. Nel 2007 finalmente il passaggio alle PreGP 125, vincendo il Campionato del Mediterraneo (il più importante a livello internazionale) e concludendo 3° nel Metrakit World Festival dopo il successo del 2005. Prosegue l’esperienza tra le PreGP nel 2008 concludendo 4° nel Campionato della Catalunya ed in quello del Mediterraneo, raggiungendo i 14 anni di età minima per competere nel CEV. Per il debutto nella stagione 2009 trova l’accordo con il team Blusens BQR, pluri-decorato in Spagna, andando ad affiancare Maverick Vinales (con il quale si confronta quest’anno per il titolo) e Johnny Rosell. Non inizia benissimo, fuori ad Albacete e Jerez, ma nelle successive quattro gare non scende dal 4° posto, tre volte 2° consecutivamente ad Albacete, Valencia e Barcellona. Un ruolino di marcia che gli vale la terza posizione di campionato e, quest’anno, il passaggio al team Andalucia Cajasol: 2° a Barcellona ed Albacete, vittoria a Jerez e Alcaniz. Leader della classifica, curriculum già invidiabile a 15 anni, grande interesse per lui dal Portogallo: non c’è alcun dubbio, presto lo vedremo nel mondiale. Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy